Come insegnare al gatto a fare i bisogni nel wc

0
229

L’igiene per i gatti è una faccenda di massima importanza! Tutti coloro che abitano con un gatto sanno quanto sia importante per loro avere sempre a disposizione una lettiera fresca e pulita. Insegnare al gatto a fare i bisogni nel wc può rivelarsi una idea indovinata se vogliamo eliminare da casa l’odore della sabbietta sporca e garantire al gatto un luogo sempre pulito dove ritirarsi per i propri bisogni in totale confort e relax.

Come insegnare al gatto a usare il wc: lavoriamo a piccoli steps

Insegnare al gatto a fare i bisogni nel wc non è difficile, a patto di sapere esattamente cosa fare. La prima regola da tenere in mente è: abbiate pazienza. Passare dalla lettiera al wc per il gatto è un’operazione delicata e va eseguita a piccoli passaggi. Ad ogni progresso ricordatevi di premiare il gatto con uno snack a lui gradito: il rinforzo positivo è il modo migliore per incoraggiarlo ad accettare questa nuova abitudine

Insegnare al gatto a fare i bisogni nel wc: portare la lettiera nel bagno

Se avete abituato da sempre il vostro micio ad usare la lettiera in bagno siete fortunati, potete saltare questo passaggio. Ma se così non fosse, dovrete abituare lentamente il gatto alla nuova posizione della lettiera.

Per farlo, spostate la cassettina un po’ per volta verso la stanza da bagno: basteranno due o tre spostamenti graduali organizzati in modo che il gatto possa trovare la lettiera non troppo distante dal punto dove si aspetta di trovarla. Se durante questa fase dovesse iniziare a sporcare a terra, magari è il caso di ripartire da zero e procedere a spostamenti più graduali

Insegnare al gatto ad usare il water: portare la cassetta sul water

Una volta che il micio ha imparato che il luogo dei bisogni è il bagno, iniziate ad alzare gradualmente la cassetta fino a portarla a livello del wc e poi posizionatela sulla tavoletta abbassata. Anche in questo caso vi ricordiamo di procedere con cautela e non far mai mancare generose ricompense.

Quando insegnate al gatto a usare il wc, evitate di soffermarvi troppo tra uno step di addestramento ed un altro. Con questo voglio dire che se il gatto ha imparato ad andare speditamente nel bagno per i propri bisogni, procedete subito con lo step successivo. Cambiare una abitudine è più difficile di farne acquisire una da zero, per cui se lasciassimo al gatto il tempo di abituarsi alla nuova posizione della lettiera nel bagno, dopo sarebbe più difficile riprendere a spostarla.

Dalla cassetta al wc: il momento più delicato

A questo punto siamo giunti al momento più delicato: passare dalla lettiera al vaso del wc. Se fino ad ora abbiamo bruciato le tappe e in pochi giorni abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi, qui dobbiamo essere pazienti e attendere che il gatto impari seguendo i giusti tempi.

Sebbene esistano dei sistemi fai-da-te, io consiglio di procedere a questo training acquistando un apposito kit per insegnare al gatto a fare i bisogni nel wc: in commercio se ne trovano di poco costosi, acquistabili anche on-line, e sono di grande aiuto in questa fase così delicata.

Cosa c’è nel kit per insegnare al gatto a usare il wc?

Nei kit in commercio per insegnare al gatto a fare i bisogni nel wc in genere sono presenti tre diversi recipienti: uno è una semplice cassettina da lettiera che ha una forma adatta ad essere inserita sulla tazza del water. Il primo step sarà quello di sostituire la cassetta che il gatto usa di solito con questa.

Dopo pochi giorni, quando il gatto ha preso confidenza, sostituiamo questa cassetta con la seconda, che ha al centro un buco, intorno al quale c’è abbondante spazio per disporre la sabbietta. Il gatto continuerà a far i suoi bisogni nella sabbietta regolarmente

La terza ciambella del kit ha un buco molto più largo e solo poco spazio per la sabbia. In questo step, il gatto proverà inizialmente a centrare la sabbietta, ma poi piano piano si renderà conto che fare i bisogni nello spazio vuoto al centro è più facile e confortevole. Quello è il passaggio decisivo, che può richiedere anche qualche settimana, ma rappresenta il punto di svolta perché il gatto impari ad usare il wc

Una volta che il gatto è abituato a fare i bisogni nel water, potrete scegliere se concedergli di salire sulla tavoletta cha usate anche voi oppure no. Se preferite, potrete lasciare sul water una tavoletta apposita per lui, da rimuovere quando siete voi a dover usare il bagno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here