Goldendoodle: carattere, standard e cose da sapere

1
14724

Il Goldendoodle è un perfetto cane da famiglia. Tenero, dolce ed affettuoso anche con i bambini, questa razza canina è un eccellente cane da compagnia. Il suo temperamento tranquillo ma anche giocoso lo rendono un cane ideale per gli anziani, per avere compagnia ed essere sicuri in casa.
Perfetto per la famiglia, fedele verso il padrone, il Goldendoodle è il risultato dell’incrocio fra un Golden Retriever ed un Barbone. Ne esce un cane molto socievole, tranquillo, facile da addestrare. Era nato come un cane da guida per i non vedenti, ma poi ha conquistato tutti con la sua simpatia ed ora questa razza è sempre più diffusa come cane per famiglie, dolce e tranquillo con tutti i membri del suo branco personale.
Giocoso, energico, è un cane che sa ubbidire, ascoltare, adattarsi velocemente. Ha una natura molto fedele, è intelligente, ma ha anche bisogno di costante compagnia e non sopporta essere lasciato da solo a casa per tanto tempo: diventa nervoso e dei annoia.
Se cercate un cane che goda di buona salute, che sia tranquillo e fedele, molto socievole con le altre persone e con gli altri animali domestici, semplice da addestrare e che non richieda un’attività fisica troppo intensa, allora il Goldendoodle potrebbe essere il cane perfetto per voi. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa razza. 

Origine del Goldendoodle

Il Goldendoodle nasce molto di recente, è una delle razze canine più giovani in assoluto. Negli anni Novanta, gli allevatori australiani iniziano ad incrociare i barboni con il Golden Retriever; lo scopo era quello di ottenere una razza perfetta per le persone ipovedenti o cieche, insomma un cane guida ideale. In particolare rispetto al Golden Retriever il Goldendoodle sarebbe stato adatto per le persone che soffrivano di allergia, in quanto questo cane, con l’incrocio di barbone, tende a perdere molto meno pelo rispetto al Golden. Sarebbe quindi stato adatto anche per persone con leggere allergie.
Il Goldendoodle tende a fare una muta molto minore rispetto al Golden e quindi sarebbe stato apprezzato in casa anche da chi aveva allergia per i peli degli animali, e al contempo aveva bisogno di un cane guida.
Il Goldendoodle ha guadagnato una certa popolarità in Nord America ed in Australia, il Paese dove è nato questo cane, per l’aiuto dei disabili. La combinazione di questi due cani è abbastanza curiosa, eppure il risultato è fantastico. Il Goldendoodle nasce quindi come cane da terapia, ma poi nel corso del tempo ci si rende conto che è anche un perfetto cane da famiglia. Il suo carattere e la sua dolcezza lo rendono ideale per i bambini, e questo favorisce la sua diffusione anche come cane da compagnia e famiglia. La razza viene ufficialmente coniata nel 1992.

Carattere del Goldendoodle

Uno dei punti di forza del Goldendoodle è sicuramente il suo carattere così affabile da renderlo ideale per le famiglie e anche per la compagnia degli anziani. Dolce ed affettuoso, mai aggressivo, il Goldendoodle è un cane molto buono anche con gli estranei e questo sicuramente non lo rende un cane da guardia ideale, giacché è quasi incapace di essere aggressivo.
Il Goldendoodle è molto affettuoso anche con gli altri animali domestici, specialmente se ci cresce insieme. Per questo è ideale per le famiglie che abbiano già altri animali in casa.
Il Goldendoodle è un cane dall’intelligenza spiccata, quindi è facilmente addestrabile; questo spiega la sua versatilità. Ancora oggi viene impiegato come cane guida per i ciechi e per i disabili e ovviamente come perfetto cane da compagnia per le famiglie, le persone allergiche e gli anziani. Ha un carattere espansivo, giocherellone, socievole ed estroverso. Il Goldendoodle ha bisogno di fare un po’ d’attività fisica perché è un cane energico, una passeggiata al giorno può essere sufficiente. Questo cane non tollera di essere lasciato da solo, quindi non è ideale per le persone che non abbiano sufficiente tempo da dedicargli o che siano via tutto il giorno per lavoro o altri impegni.
Il Goldendoodle è ideale per i bambini, ma stare in loro compagnia, è affettuoso e paziente, e ama tantissimo giocare. Ha un grande desiderio di compiacere il padrone. Il Goldendoodle ha anche un olfatto spiccato e ama l’acqua, cacciare e correre. È così obbediente per natura che in genere non ha bisogno di addestramenti specifici.

Taglia e aspetto del Goldendoodle

Il Goldendoodle è un cane di taglia media. In genere il maschio misura alla spalla 61-66 cm mentre la femmina misura 56-58 cm. Il peso va dai 14 fino ai 20 kg massimo.
Il Goldendoodle ha una struttura fisica armonica e robusta, è dotato del classico muso del barbone. Il pelo è folto, in genere lungo, può essere ondulato o riccio a seconda del pelo del genitore che abbia prevalso geneticamente. Sono ammesse diverse tonalità del manto per il Goldendoodle come il nero, il rosso fulvo, il cioccolato, e poi il classico colore del manto del Golden, cioè crema ed oro.
Il Goldendoodle è un cane di salute robusta ma avendo un pelo lungo richiede comunque qualche attenzione: in particolare può richiedere delle spazzolate quotidiane con gli appositi pettini per evitare la formazione di nodi e di grovigli. I bagni vanno fatti coi prodotti appositi e solo al bisogno. Il Goldendoodle ha bisogno di un po’ di attività fisica ogni giorno perché è un cane che tende ad ingrassare.

Aspettativa di vita e salute del Goldendoodle

Il Goldendoodle può vivere fino a 15 anni, per essere un cane di taglia medio grande quindi è abbastanza longevo.
Questo cane, essendo un incrocio, in genere gode di una buona salute. Tuttavia non è esente da alcune problematiche di salute come può essere la displasia dell’anca, tipica dei cani di taglia medio grossa, il cui rischio aumenta all’aumentare dell’età. In teoria gli animali soggetti a displasia dell’anca sono esclusi dalla riproduzione, quindi controllate sempre lo stato di salute dei genitori del Goldendoodle. Il Goldendoodle può avere anche dei problemi agli occhi, per evitare infezioni gli occhi vanno puliti con apposite sostanze emollienti e il pelo in questa zona va tenuto tagliato.
Inoltre questo cane può soffrire di infezioni alle orecchie e bisogna avere molta attenzione alla pulizia di questa parte del corpo.
Il Goldendoodle richiede attenzioni molto spiccate anche dal punto di vista alimentare, dato che si tratta di un cane che ha tendenza all’ingrassamento. Inoltre come abbiamo già detto il pelo del Goldendoodle, essendo lungo, va tenuto costantemente spazzolato.
E’ bene effettuare sul cucciolo, nei primi anni di vita e su consiglio del veterinario, un check up che poi dovrà essere ripetuto annualmente per garantire che il cane gode di buona salute e per poter intervenire per tempo in caso di problemi di salute dell’animale.

5 cose che non sapevi

Il Goldendoodle è una razza di cane che sta godendo di una crescita della sua popolarità in tutto il mondo, negli ultimi anni.
Si tratta di un incrocio bellissimo fra un Barboncino e l’English Golden Retrevier noto per le sue numerose caratteristiche positive. Sono cani docili, socializzati, molto amichevoli ed anche molto intelligenti. Sono anche estremamente affettuosi e quindi perfetti compagni per la famiglia, per i bambini, e vengono usati anche come cani da terapia- Al Goldendoodle piace molto la compagnia umana, ed è molto ubbidiente, cosa che rende assai più semplice la sessione di addestramento. In ogni caso sarebbe bene evitare (ma vale sempre) le correzioni brutali al Goldendoodle per non rovinare il rapporto.
Cerchiamo di conoscere di più su questi animali così speciali e sempre più famosi. Ecco cinque cose che non sapevi sul Goldendoodle.

  1. Sono estremamente intelligenti e giocosi. Il Goldendoodle è un cane che ama tantissimo giocare e muoversi, ma è anche il risultato dell’incrocio fra due razze di cani fra le più intelligenti del pianeta. Questi cani imparano estremamente alla svelta, e sono sempre molto attenti a quello che gli viene insegnato. Sono docili e amanti della famiglia, dei bambini, ed anche degli altri animali.
  2. Cani estremamente vigorosi. La prima generazione di Goldendoodle veniva soprannominata ‘vigore ibrido’ per rendere l’idea della carta di energia ma anche dell’estrema forza fisica e della salute di cui questi cani godevano. Infatti gli incroci in genere sono cani molto più resistenti che non le razze originali.
    Gli ibridi sono intelligenti, docili, affezionati, amichevoli. Il Goldendoodle è un cane perfetto anche per le famiglie che hanno al loro interno delle persone allergiche.
  3. Possono essere molto diversi fra loro. I Goldendoodle possono presentarsi in taglie diverse, con colori diversi e con mantelli differenti. In generale possiamo avere cani con un mantello lungo o più corto, e di colore che varia fra il rosso, l’albicocca, il crema, il nero ed il grigio. Il pelo del Goldendoodle andrebbe spazzolato almeno un paio di volte alla settimana per tenerlo bello pulito e lucido.
  4. Erano cani da guida. Il Goldendoodle venne selezionato per uno scopo: quello di essere cani da guida per le persone cieche o ipovedenti e con problemi di allergia; a questo fine venne selezionato da allevatori nordamericani ed australiani.
  5. Possono avere la displasia. Nonostante si tratti di un cane forte e robusto, e che gode in genere di buona salute, come altre razze di cani anche il Goldendoodle può tendere alla displasia, un problema ereditario di diverse razze di cani. Inoltre il Goldendoodle può soffrire di una serie di problemi agli occhi, motivo per cui è bene fare visite periodiche dal veterinario.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here