Tiragraffi fai da te: 5 ottime idee per fare un regalo al tuo gatto (e al tuo salotto)

0
415

Affilare le unghie è un gesto naturale, che rientra tra i comportamenti tipici di tutti i gatti. Limitare questo istinto innato che appartiene a tutti i felini è impossibile, ma spesso questo ci obbliga fare i conti con la distruzione sistematica di divani, tende, coperte e chi più ne ha più ne metta.

Per cercare di dirigere le attenzioni distruttive dei mici lontano dagli oggetti a cui siamo affezionati, in commercio esistono molte soluzioni. Di legno, corda, nylon o iuta, i tiragraffi che troviamo nei negozi hanno tutti in comune una sola cosa: il prezzo. Il costo di questi oggetti è infatti molto alto, in relazione ai materiali economici con cui sono realizzati.

Ecco allora una guida con le 5 migliori idee per realizzare un tiragraffi di qualità, risparmiando e perché no, divertendoci

Numero 1) Tiragraffi a colonna

Questo modello è un classico, il più semplice e di sicuro successo: una volta concluso, si presenta semplicemente come una colonna alle cui estremità inferiore è disposto un piano che fa da base. Il fusto è rivestito di materiale attraente per il gatto che è invogliato ad usarlo per affilarsi le unghie

Occorrente:

  • Un disco di legno di 50 cm di diametro e 4 cm di spessore
  • due parallelepipedi di legno lunghi 10 cm, larghi 3 cm e spessi 3 cm
  • un tubo in pvc da idraulica
  • corda in canapa

Preparazione:

La prima operazione da fare è fissare al centro del disco uno dei due parallelepipedi di legno in posizione distesa, in modo che il punto centrale del parallelepipedo capiti nel centro del disco di legno. A questo punto fissare sopra di esso l’altro parallelepipedo, anche questo disteso ma perpendicolarmente al primo, in modo che il centro dei due parallelepipedi si trovi alla stessa altezza, in corrispondenza del centro del disco di legno.

Posizionare il tubo in pvc in verticale sulla parte centrale del disco, in modo che la croce formata dai due parallelepipedi di legno sia all’interno dell’apertura del tubo. Segnare con un pennarello i punti in cui il tubo di trova a contatto con i pezzi di legno ed estrarlo nuovamente.

Forare il tubo in corrispondenza dei punti segnati e inserirlo nuovamente come fatto in precedenza. Con l’aiuto di un trapano avvitatore fissare il tubo alla croce di legno, in modo che rimanga saldamente in verticale sul disco di legno.

Svolgere la corda di canapa e fissare con un punto di colla a caldo una delle due estremità al tubo in pvc, nelle immediate vicinanze del cerchio di legno, e iniziare ad avvolgere la corda intorno al tubo. Fare in modo che le volte siano ben strette e, di tanto in tanto, fermare un giro di corda con la colla a caldo.

Una volta in cima, fissare l’ultimo lembo di corda all’estremità del tubo con la colla o una vite autofilettante in modo da lasciare un po’ di spago pendente. Alla estremità dello spago potrete legare una pallina, in modo da arricchire ancor di più progetto.

Numero 2) Palestrina tiragraffi

Occorrente:

Con questo progetto regalerete al micio non solo dei bei tiragraffi ma anche un oggetto con cui giocare e divertirsi.

  • Occorrente: 3 tubi in cartone di varie altezze
  • staffe di metallo a L da circa 6 cm
  • Una tavola di legno lunga 1,5 metri e larga 40 cm
  • 3 tavole di legno quadrate di 30 x 30 cm
  • Fogli di tessuto di pile

Preparazione

Per prima cosa, le tavole di legno vanno rivestite con il tessuto di pile. Tagliate il tessuto in modo da farne dei teli più grandi delle tavole, facendo attenzione che da ogni lato vi siano circa 15 cm di tessuto in più. Appoggiate la tavola al centro del foglio di tessuto e passate la colla a caldo sulla parte della tavola rivolta verso l’alto, in prossimità dei bordi. Ripiegate infine l’eccesso di tela proprio sulla colla, e avrete rivestito le tavole in maniera ottimale.

Fissate ora le staffe a L alle estremità dei tubi e avvitate la parte che sporge alla base della tavola più grande. In questo modo avrete ottenuto una base da cui si alzano tre tubi di altezza diversa. Fissate le altre staffe alle estremità libere dei tubi e su di queste fissate le tavole più piccole, in modo da formare dei ripiani sui quali il gatto potrà passeggiare salendo e scendendo come in una palestrina. Rivestite i tubi di cartone con la corda di canapa, come nel progetto precedente.

Numero 3) La foresta nel salotto

Questo progetto è particolamrente adatto a chi vive in zone di campagna, dove sia facile rimedire qualche ramo di un bel diametro abbondante e molto ramificato.

Occorente:

  • Una tavola di legno di base
  • Un ramo solido e molto ramificato
  • tavolette di legno compensato di piccole dimensioni
  • telo di pile

Preparazione:

Fissare la base del ramo ad una base rivestita come fatto prima, e realizzare sulle varie ramificazioni delle mensole con piccole tavole di legno. Tra i rami potrete anche fissare del filo di metallo ed usarlo come telaio per realizzare delle amache. Questo progetto molto bello e naturale, è particolarmente adatto per gattini piccoli, dal peso contenuto e dalla vitalità esuberante.

Numero 4) Tiragraffi da parete sagomato

Fino ad adesso abbiamo visto solo progetti a piantana. Questo invece è il progetto per un tiragraffi da appendere in parete, che se ben realizzato può diventare anche un oggetto di arredamento molto cool.

Occorrente:

  • Tavola di compensato
  • corda di iuta o canapa
  • fogli di carta
  • pennarello colorato

Preparazione:

Prima di tutto, disegnate una sagoma su un foglio di carta, che abbia la forma che più vi piaccia. L’unica cosa a cui prestare attenzione è che la forma della sagoma sia allungata, come potrebbe essere ad esempio quella di un pesciolino. Le dimensioni non sono importanti, direi che un 35 cm di lunghezza come riferimento dovrebbero bastare.

Appoggiate la sagoma sulla tavoa di compensato e ripassate i bordi con un pennarello. Poi, con un seghetto alternativo ritagliate la sagome ottenuta e con la carta abrasiva levigate i bordi.

Utilizzate un trapano per forare una delle due estremità, in modo da creare il buco da cui far passare la corda per appendere il tiragraffi al muro, e rivestite la sagoma con corda di iuta o canapa, fissandola alle estremità e lungo i bordi della sagoma con della colla a caldo.

Piantate un solido chiodo o un tassello al muro e usatelo per appendere la vostra opera d’arte all’altezza giusta perché il gatto possa goderne a pieno

Numero 5) Altalena

Per questo progetto, procuratevi un ramo come fatto per il progetto 3, ma questa volta fate attenzione che abbia una forma il più possibile ad “L”.

Occorrente:

  • Ramo a “L”
  • Tavola di legno di base
  • telo di pile
  • corda di iuta o canapa

Preparazione:

Una volta fissata una estremità alla tavola di base, utilizzate la superficie breve della L per legare due spezzoni di corda di canapa alla cui estremità finale fissate una piccola tavola rivestita di materiale morbido. Invitate il gatto a farla dondolare e magari, perché no, a salirci anche su.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here