Il mio gatto si fa le unghie sui mobili! Come utilizzare il tiragraffi

0
1537

È un problema frequente di chi ha un gatto come coinquilino: divani, tavoli e tappeti sono adornati da segni di unghiette feline.

Come mai i gatti graffiano i mobili?

Graffiare è un comportamento felino innato ed è legato ad alcune funzioni, tra cui marcare il territorio, sia visivamente che olfattivamente; i gatti hanno infatti ghiandole tra i cuscinetti interdigitali che secernono sostanze odorose, i feromoni, i quali fungono un po’ da “biglietto da visita”. Afferma che quello è il suo territorio!
Non è  infatti inusuale che graffi il suo mobile preferito dopo aver visto un gatto dalla finestra, e si assicurerà di essere notato nell’atto di marcare.

Un altro motivo è di semplice “manicure” per mantenere sempre le unghie pulite ed affilate, o di stretching: in pratica stira le zampe anteriori e le spalle.

Talvolta questo comportamento è indice di patologie comportamentali come l’ansia.

I gatti scelgono in genere uno o più supporti verticali (tavoli, divani ecc…) o orizzontali (tappeti), e continuano a graffiare gli stessi perché vogliono che i segni siano ben visibili.

Prediligono i materiali dalla consistenza simile alla corteccia degli alberi e che siano sporgenti.

Che alternative ai mobili posso fornire al mio gatto?

In commercio esistono appositi tiragraffi sia in verticale che in orizzontale, che mimano le loro preferenze.

Andrebbe scelto un modello non troppo morbido (ricordate? preferiscono superfici simili alla corteccia), e, nel caso dei tiragraffi verticali, questi devono essere ben stabili e alti poco più del vostro gatto in posizione eretta sulle zampe posteriori.

Gli amanti del fai-da-te possono costruirne uno con un ceppo dell’ altezza giusta ben saldo su una piattaforma. Il gatto sarà ancora più felice se viene attorcigliato tutt’intorno al ceppo una corda di juta o comunque un materiale che si sfilacci.

4414Abituare il gatto al tiragraffi

Cominciamo a rendere meno interessanti le sue zone preferite pulendole bene e spruzzandovi sopra un odore a lui sgradevole (di agrumi va bene).

Può essere necessario avvolgere la superficie con alluminio o nastro biadesivo.

Posizionate ora il tiragraffi vicino al mobile che graffia di solito, oppure in un’ area per lui importante, cioè dove si trova la ciotola o dove dorme.
Se state agendo in via preventiva, il graffiatoio va posizionato in zona ciotola / riposo, o in un’area ben visibile e molto frequentata della casa (ad esempio il divano del salotto).
Capisco che dal punto di vista del design non sia il massimo, ma una volta che il gatto si sarà abituato, potrete spostare il tiragraffi pochi cm al giorno verso un’area più consona lì vicino ma sempre visibile.

Un gattino può essere invogliato ad utilizzarlo con un giocattolo da sventolare davanti al pilastro, sopratutto quando si è appena svegliato e ha voglia di giocare: non appena vi posa le zampette, gli darete un gustoso premio.
Questo metodo può funzionare anche con i gatti adulti, a patto che non siano pigroni.

È invece sconsigliabile punire il gatto, che così si farà le unghie di nascosto!

Provate a dire un secco “no” quando lo cogliete in flagrante e spostatelo -senza fargli paura- sul tiragraffi; appena vi poggia le zampette, dategli un premio.

I premi vanno elargiti anche quando vedrete il gatto usare autonomamente il graffiatoio, ma senza esagerare: volete un gatto ben educato, non ciccione!

Qui di seguito troverete una serie di Tiragraffi selezionati per te su Amazon:

Il più economico: Tiragraffi in sisal per unghie gatti e pallina

Con miglior rapporto qualità/prezzo: Lolipet Albero Graffiatoio

Il più divertente: Lolipet Albero Graffiatoio

La vasta scelta su Amazon: Clicca su questo link

Love4pet – Ci mettiamo il cuore

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here