Un cane con il pelo lucido? Ecco come fare

0
6103

Quando abbiamo un cane, anche se ci preoccupiamo in mille modi della sua salute guardiamo, per prima cosa, al suo aspetto esteriore, e l’aspetto esteriore si vede per la maggior parte in una caratteristica: il pelo.

Ci sono cani che hanno un pelo ispido, un pelo opaco, che tende a cadere, e cani che hanno un bellissimo manto lucente: come poter fare a far avere un bel pelo anche al nostro?

La salute del pelo

Il pelo del cane, che poi è un insieme di sottili organi (i singoli peli)  annessi ad un apparato, che è l’apparato tegumentario, è una parte non semplice da tenere ad alti livelli principalmente per un motivo: il pelo è l’ultima cosa di cui l’organismo si occupa.

Le risorse dell’organismo di un cane (ma anche del nostro, non è diverso) non sono distribuite equamente: per prima cosa vengono fornite agli organi vitali, poi a quelli meno importanti e via via a quelli di cui si può fare a meno, per la sopravvivenza, come l’apparato riproduttore: il pelo è in fondo a questa classifica, ed è per questo che è così semplice che un cane, per quanto in salute, lo abbia ispido.

Il pelo lucido al cane è uno status, per il cane, che dipende da questa situazione, quindi dal benessere dell’organismo, ma non solo: dipende anche dalla salute della pelle. Perché un cane ben nutrito, nutrito anche nel modo giusto, ma con una pelle infestata da Demodex, o dalle pulci, che la rovinano alla base, e questa impiega le sue risorse per ripararsi, non potrà avere un bel pelo.

Rimedi per il pelo lucido

Questo significa che per far avere un bel pelo lucido al cane bisogna agire su due fronti: il primo è il controllo quotidiano del pelo, mentre il secondo è la parte alimentare, che può fornire tutti i nutrienti necessari alla salute del pelo.

Pr quanto riguarda il controllo quotidiano non ci sono particolari precauzioni. Il pelo deve essere spazzolato, perché i nodi tendono a far accumulare sporco, e questo impedisce già da solo un bell’aspetto; inoltre spazzolare consente di rimuovere la polvere accumulata e garantire già di per sé un bell’effetto.

Ma non è finita qui: è infatti importante anche pulire il pelo ogni sera. Personalmente consiglio di farlo con acqua e aceto, che tra l’altro serve come nutrimento per i peli. 

Ma come -potresti pensare- l’aceto non rovina la pelle e secca il pelo? In grandi quantità si, hai perfettamente ragione. Ma se prendiamo una bacinella d’acqua e ci buttiamo dentro un filo d’aceto (pochi CC sono sufficienti), quindi imbeviamo un panno nell’acqua e accarezziamo delicatamente il cane, questo sarà utile sia per pulire il pelo (perché l’aceto, in quanto blando sgrassatore, rimuove le particelle di terra e polvere che sono rimaste attaccate ai peli) che per lucidarlo, perché una piccola quantità di aceto, in questo modo, viene assorbita dal pelo che se ne nutre diventando più forte. Attenzione, però, perché troppo aceto corroderebbe il pelo stesso e lo farebbe seccare, quindi è bene agire con parsimonia.

Consiglio questo metodo in alternativa al bagno ogni sera: molti cani vengono portati al parco, e specialmente in inverno tornano ben malconci. Visto che non si può fare il bagno al cane ogni sera, perché sarebbe più sottoposto alle infezioni cutanee, questo è un buon rimedio per pulire il cane senza danneggiare in alcun modo la sua pelle.

Per quanto riguarda la parte alimentare, invece, bisogna fornire cibi che stimolino il ricambio del pelo ma soprattutto la secrezione delle ghiandole annesse al bulbo pilifero.

Infatti, il pelo non si lucida da solo, ma per effetto di piccole secrezioni sebacee che si portano su tutto il pelo e oltre a lavarlo rimuovono la polvere e lo sporco, facendolo accumulare alle estremità, e con una semplice spazzolata potremo portarlo via.

Essenziali per far avere un pelo lucido al cane sono gli acidi grassi omega 3 ed omega 6: noi li conosciamo come benefici per le arterie, perché tra le altre cose limitano l’accumulo di micelle di grasso e hanno anche una lieve azione antinfiammatoria; ma sono importanti anche per il pelo, che viene stimolato dalla presenza di acidi grassi proprio da queste secrezioni.

Tra le possibilità che abbiamo per fornire questi acidi grassi c’è quella di utilizzare il metodo “fai da te”, che consiste nel condire con olio di semi (di mais, di solito) il cibo del cane, ne basta un filo. Non farà i miracoli, ma è una possibilità a costo zero.

In alternativa, esistono in commercio degli integratori di questi acidi grassi, alcuni da aggiungere al cibo, altri da fornire in separata sede; ci sono anche dei mangimi appositi per favorire lo sviluppo del pelo dove questi acidi sono stati aggiunti direttamente nella formulazione.

In più, ricordiamo che i mangimi con il pesce, che ne è ricco naturalmente, sono sempre benefici per lo sviluppo del pelo, per cui salvo patologie particolari come le allergie sarebbe bene preferirli a quelli contenenti carne da questo punto di vista.

Ovviamente, date sempre un’occhiata all’etichetta: vediamo sempre quanto pesce contiene quel mangime, perché se in tutto il mangime il pesce è il 4%, possiamo dire, è come se non ci fosse. Scegliamo sempre mangimi che riportano quantità importanti di materia prima, e che possono apportare benefici reali al pelo del nostro cane.

Come integratore ci permettiamo di suggerire un ottimo prodotto come Velcote, oppure questo fantastico Olio di Salmone Selvatico della Nutrivet. Infine come cibo secco vi consigliamo Acana Pacifica Dog che ha il solo pesce come unica fonte proteica e in più sono “grain free” fattore da non sottovalutare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here