Pastore Tedesco: carattere, standard e cose da sapere

0
10550

Il Pastore tedesco è una delle razze di cani più note in assoluto, il prototipo del cane ideale. Un animale forte, coraggioso, estremamente fedele al padrone ed alla sua famiglia, con un grande istinto protettivo, dolce con i bambini e implacabile con i nemici. Il Pastore tedesco è una delle razze di cani più intelligenti e malleabili in assoluto, e non è affatto un caso che proprio un cane di questo tipo sia stato scelto dalle forze di polizia e dai militari per operazioni complesse come quelle anti terrorismo, anti droga, come quelle di salvataggio e di soccorso delle persone in pericolo. Grazie alla sua intelligenza, alla sua fedeltà ed alla sua smisurata affezione per il padrone, il Pastore tedesco è uno dei cani più affidabili che esistano al mondo, forse il primo cane che viene in mente quando si pensa al migliore amico dell’uomo. Vediamo qualche nozione su questa razza, le origini, il comportamento e tutte le informazioni che possono essere utili per sapere di più su questo magnifico cane, che è noto anche con l’appellativo cane lupo.

Origine del Pastore Tedesco

Il Pastore tedesco nasce alla fine del XIX secolo dal lavoro di ricerca e selezione del capitano di cavalleria tedesco Von Stephanitz, che voleva ottenere un cane di struttura media, con una buona ossatura, forte, muscoloso e resistente. Così si cominciò ad attingere ad alcune razze tedesche come il cane da pastore del Wurttemberg e venne fondata una società, la Philax, che si occupava prevalentemente di curarsi degli incroci e dell’elaborazione del materiale genetico per ottenere un prototipo di cane ideale. Nacque così questa nuova razza, prestante, forte ma anche sensibile ed intelligente al padrone, non inutilmente aggressiva e molto fedele ed affidabile a sua volta. Nel 1899 vennero definiti finalmente gli standard di questa razza, e venne anche fondata, nello stesso anno, l’Unione del Cane da Pastore tedesco. Durante l’EXPO canina a Milano, nel 1906, questa razza fa la sua comparsa per la prima volta; nel corso delle due guerre mondiali l’allevamento si ferma per ovvi motivi, ma questa razza si diffonde esponenzialmente dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Il Carattere del Pastore Tedesco

Il Pastore tedesco è un cane che ha un grande bisogno di socializzazione e di addestramento fin da quando è un cucciolo. Il carattere di questo cane è essenzialmente docile, equilibrato: il Pastore tedesco è un cane dai nervi saldi e dal sangue freddo, per questo motivo si presta perfettamente al lavoro con la polizia. Il Pastore tedesco è un cane docile, che è per natura predisposto al contatto con l’uomo, ma è anche molto forte e coraggioso, non a caso è un perfetto cane da guardia.
Versatile, dolce, protettivo, aggressivo se c’è bisogno, questo cane deve essere sempre addestrato con molta attenzione in modo da incanalare la sua forza e la sua energia verso obbiettivi ben precisi. Il Pastore tedesco è un cane estremamente obbediente e motivato verso il suo padrone, portato per natura all’addestramento ed all’allenamento, ama lavorare ed ama muoversi con il suo padrone.
Il Pastore tedesco andrebbe fatto socializzare con uomini e animali fin da cucciolo: più incontri e contatti ha con l’essere umano, meglio è. Il Pastore tedesco è un perfetto cane per i bambini, se viene socializzato fin da piccolo, ma stante la mole dell’animale non consigliamo di lasciarli da soli con lui. A seconda dell’addestramento che riceve il Pastore tedesco è un ottimo cane da guardia, da difesa personale, antidroga, antisommossa ma anche una perfetta guida per le persone cieche o un ottimo cane da riporto. L’addestramento del Pastore tedesco dovrebbe idealmente iniziare presto, quando il cane ha una mente molto malleabile, attorno ai sei mesi. Se non si sa come addestrare bene un cane di questo tipo, dato il suo potenziale, è sempre bene rivolgersi ad un addestratore. Questo cane non può vivere in un appartamento, è grande ed ha bisogno di muoversi e sfogarsi; è quindi ideale per chi abbia tempo e spazio da dedicargli.

Taglia e Aspetto del Pastore Tedesco

Il Pastore tedesco è di taglia medio grande, ha un corpo muscoloso, ma armonico e slanciato, non tozzo. Sono cani estremamente eleganti, con un portamento fiero ed orgoglioso, un cranio di forma allungata, ed occhi leggermente a mandorla.
Il Pastore tedesco ha sempre la mascella e mandibola forti e sviluppate, con una schiena robusta, che reclina leggermente verso il basso nella classica posizione del cane di razza Pastore tedesco.
Fisicamente tonico, il pastore tedesco misura in genere dai 60 ai 70 cm se maschi, dai 55 ai 60 cm se femmine. Il maschio arriva a pesare dai 30 ai 40 kg mentre la femmina dai 22 ai 32 kg in genere. Per quanto concerne il colore del pelo, il Pastore tedesco è marrone e nero, ma esistono anche alcune varietà del tutto nere, e anche (pochi, e rari) esemplari del tutto bianchi. In genere comunque il Pastore tedesco ha il pelo nero con sfumature marroni sul corpo. La maggior parte dei pastori tedeschi ha il pelo corto ma ci sono anche molti esemplari a pelo lungo.

Problemi di salute del Pastore Tedesco

Il Pastore tedesco è una razza di cane molto robusta, e resistente. Per questo motivo in genere gode di buona salute, ma è anche predisposta a sviluppare patologie ortopediche come la displasia dell’anca, o la displasia del gomito. Altra malattia che potrebbe verificarsi nel Pastore tedesco è la mielopatia degenerativa, che può paralizzare gli arti posteriori; con un test del DNA è possibile sapere se un esemplare ne è affetto.

Aspettativa di vita e pulizia del Pastore Tedesco

Il Pastore tedesco è un cane che vive, in genere, dai nove ai tredici anni. Per quanto riguarda la sua pulizia e la toelettatura, questo cane non ha bisogno di lavaggi troppo frequenti: si consiglia uno shampoo apposito al termine dell’inverno. Il mantello del Pastore tedesco richiede di essere spazzolato ogni giorno, specialmente se si tratta di un esemplare a pelo lungo. Il cane dovrebbe essere abituato alla pulizia sin da cucciolo. Per la pulizia del mantello del Pastore tedesco si usano appositi pettini con una rima dentata ed una spazzola di setole semi-rigide, naturali.

Prima di portare il cucciolo a casa è bene premunirsi, in questo modo:

  • Compra una cuccia per il cane, abbastanza grande perché stia comodo.
  • Compra un collare ed un guinzaglio che userai fin dall’inizio per abituarlo.
  • Pianifica gli esercizi del cucciolo.
  • Prepara una scorta di cibo di qualità per la sua crescita.
  • Quando viaggi prendi sempre una bottiglia d’acqua ed una ciotola per lui.

Quando finalmente porti il cucciolo di Pastore a casa, bisogna che impari subito le regole che ci sono. Bisogna farlo socializzare da subito e con costanza.

  • Stai molto attento a quello che fa.
  • Insegnagli ad urinare e fare i suoi bisogni fuori.
  • Insegnagli quello che può e quello che non può fare.
  • Non lasciarlo dormire sul letto.
  • Nutrilo a colazione, pranzo e cena.
  • Coccolalo e non lasciarlo solo per troppo tempo.
  • Insegnagli ad obbedire ai comandi vocali.
  • Usa trucchi come un biscottino per cani per mantenere ottimale il suo comportamento.

Quanti colori può avere il loro manto?

Il Pastore Tedesco è un cane fedele e meraviglioso. Estremamente fedele alla famiglia, adorabili con i bambini, dolci, fedeli e molto protettivi. Solo per questo sono fra i cani più amati e più diffusi sul pianeta. Sapevate che possono esistere pastori con diversi mantelli? A seconda degli incroci e della genetica, anche il Pastore Tedesco può avere un colore diverso.
La maggior parte delle razze hanno un ‘set di colori’ limitati. I colori che in genere puoi trovare nel Pastore Tedesco sono i seguenti:

  • nero
  • grigio
  • sabbia
  • nero e marrone
  • bluette
  • rosso e nero
  • nero ed argentato
  • marrone.

Il Pastore Tedesco è conosciuto per essere una di quelle razze di cani che tendono a nascere con un mantello più scuro che tende a schiarirsi man mano che crescono. Non è così strano vedere un Pastore Tedesco che cambia il proprio colore fino a mutarlo quasi definitivamente, ma è raro che il cane cambi del tutto il colore della sua pelliccia.
Questi cani inoltre possono sviluppare diversi tipi di mantello, a seconda degli incroci, come:

  • corto
  • folto e duro
  • di media durezza
  • molto morbido
  • lungo

Come molti animali questo dipende dalla genetica ma anche dall’ambiente dove nascono; i cani che vivono sempre al freddo in genere hanno una pelliccia più lunga per tenersi al caldo.
Ecco, in ogni caso, le tipologie di mantelli che sono più diffuse per il Pastore Tedesco:

  1. Nero e crema. Tipico colore scuro, nero, alternato da macchie crema: in genere è tipico del Pastore Tedesco non di razza pura.
  2. Grigio argentato e nero. Alcuni cani presentano questa combinazione che li distingue dalla massa.
  3. Rosso e nero. Una combinazione che dà un look molto robusto ed imponente L Pastore Tedesco.
  4. Nero e rosso. Non è il mantello come sopra, è una combinazione dove il rosso è molto più influente.
  5. Nero totale. Il Pastore Tedesco di questo colore è unico ed affascinante: però confonde le persone perché in questo caso il Pastore Tedesco sembra di un’altra razza.

Infine, possono anche esserci dei mantelli che non rientrano in nessuno di questi schemi precisi, ma che dipendono dall’eredità genetica del vostro cane.

7 dei più famosi incroci

Il pastore tedesco: un cane che viene spesso utilizzato per creare nuovi ibridi e incroci, molti dei quali diffusi per tutti gli Stati Uniti d’America. Il pastore tedesco è un cane d’innegabile bellezza, anche conosciuto per la sua intelligenza molto sviluppata, la sua dolcezza e il suo istinto protettivo, forse il migliore di tutti i cani sotto questo punto di vista. Questo cane è contrassegnato da una fedeltà senza limiti nei confronti della sua famiglia; richiede però impegno ed un’attività fisica costante coi suoi padroni. Queste qualità si possono trovare anche negli incroci che hanno il pastore tedesco come punto di riferimento. Ecco i sette incroci con pastore tedesco più famosi, oggi come oggi:

  1. Golden Shepherd. Si tratta dell’incrocio fra un Golden Retriever ed un pastore tedesco. Quello che si ottiene è un cane decisamente ottimo sotto tutti i punti di vista, tanto che molti hanno qualificato questo incrocio come ‘il cucciolo perfetto’. Fra l’altro il Golden Shepherd è anche una razza riconosciuta dall’International Designer Canine Registry. Combinando le due razze, si ottiene un cane di rara intelligenza, protettivo, gentile con i bambini, e ricco di vita e di energia. Sappiamo tutti che i Golden Retriever sono cani da famiglia, molto dolci e devoti ai loro padroni; unendo questa razza col pastore tedesco, protettivo e intelligente, si ottiene un cane davvero stupendo e dotato di capacità intellettive stupefacenti. Questo cane ha un pelo misto, a seconda dell’incrocio. In generale i cuccioli di questo incrocio hanno un pelo che va dal rossastro al dorato. Si tratta di cani energici, ma ricordiamoci che i Golden sono cani abbastanza sedentari, quindi non richiede troppa attività fisica.
  2. German Sheprador. Un altro mix davvero interessante: pastore tedesco e Labrador. Questo cane prende il meglio di queste due affascinanti razze. Il pelo sarà abbastanza lungo, come quello del Labrador, mentre le orecchie e la coda ricordano quelle del pastore tedesco. Questo cane prende anche il mantello del pastore tedesco. Il cane diventa abbastanza grosso come taglia, ha un carattere tranquillo, è semplice da addestrare perché intelligente, è leale e molto protettivo, ma devono essere sempre tenuti attivi e non lasciati troppo soli ad annoiarsi.
  3. Shollie. Questo è il mix fra un Collie ed un pastore tedesco. Si tratta di un cane dotato di fonti inesauribili di energia e di una intelligenza che lo rende perfetto all’addestramento. Animale perfetto per la famiglia, combina le grandi qualità di due razze. In generale lo Shollie tende ad assumere la taglia e la colorazione del pastore tedesco, ed anche il peso (sui 30 kg) non è eccessivo. Tuttavia il colore del manto può variare da bianco e nero, a marrone e bianco, marrone chiaro e dorato, e spesso hanno macchie scure che ricordano quelle del pastore tedesco. Questi cani sono estremamente intelligenti, ideali da addestrare. Vengono anche usati come cani militari.
  4. Shepsky. Questo cane è il curioso incrocio fra un pastore tedesco ed un Siberian Husky. Un mix che risale a molto, molto tempo fa e venne creato per ottenere un cane intelligente, leale, energico, obbediente e semplice da addestrare. Questa razza mostra i tratti tipici del genitore che ha dominato geneticamente. Diventa un cane di grossa taglia ed il pelo in genere muta da corto a lungo. Incrocio riconosciuto dal Registro Americano delle Razze Canine, questo cane ha spesso degli stupendi occhi azzurri che lo distinguono. Cane energico, intelligente, ha bisogno di un padrone che gli faccia fare tanta attività fisica e ama stare con la famiglia.
  5. Corman Shepherd. Si tratta dell’incrocio fra un pastore tedesco ed un Welsh Corgi. Due razze che non potrebbero essere più diverse… il cane assume la socialità, docilità e lealtà del Welsh Corgi. I colori possono essere quelli del Corgi o del pastore tedesco, a seconda della razza dominante, le orecchie in genere sono quelle del pastore tedesco ed anche le macchie attorno agli occhi. Cane determinato, forte, ha bisogno di fare tanta attività fisica e di non annoiarsi.
  6. Mix di Rottweiler e di pastore tedesco. Questo cane è un incrocio che è diventato abbastanza popolare e si è diffuso molto negli USA. Questo cane mischia l’energia del Rottweiler con la lealtà estrema del pastore tedesco e forma quindi un cane eccezionale, ricco di qualità e di carattere. A seconda del gene dominante, sarà più o meno grosso di taglia, anche se in genere non supera i 60 kg. Questo cane di solito ha un mantello marrone, nero o marrone chiaro. Incrocio intelligente, possono essere addestrati e socializzati fin da quando sono cuccioli.
  7. Chow Shepherd e pastore tedesco. Questo è un incrocio fra un Chow Shepherd ed un pastore tedesco, un cane intelligente, sveglio, energetico, che richiede attenzione. Questo cane assume dal pastore tedesco il muso, la forma ed i colori, ma il mantello e la grandezza in genere sono del Chow. Il pelo è denso, lungo, richiede manutenzione costante, così come anche la sua coda. La grandezza del cane in genere non supera i 30 kg. Si tratta di un cane estremamente leale, che deve essere addestrato con cura e socializzato fin da piccolo se si vuole affiancarlo a bambini o ad altri cuccioli.

5 consigli facili per addestrarlo

Il Pastore tedesco è una delle razze di cani più belle e più intelligenti del mondo. Anche per questo è una delle più diffuse. Il modo migliore per crescere bene un pastore tedesco e per avere un’ottima relazione con lui è quello di addestrarlo nel modo più corretto. Sarebbe difficile gestire un cane simile che non abbia ricevuto un ottimo addestramento. Se ti vuoi assumere la responsabilità di addestrare il cane, invece che lasciarlo fare a delle apposite scuole, allora ci sono alcuni consigli semplici che devi assolutamente seguire e memorizzare per addestrare il pastore tedesco.

  1. Insegnagli le cinque parole fondamentali. L’addestramento del pastore tedesco deve iniziare quando il cane è un cucciolo. Il pastore tedesco deve imparare fin da subito che esistono cinque parole fondamentali che devono entrare nel suo vocabolario, e sono:
    – Seduto
    – Stai
    – Giù
    – Vieni
    – Zampa.
    Se il tuo cane sarà in grado di eseguire correttamente questi cinque comandi, allora diventerà un cane molto obbediente. Alcune persone pensano che il comando più importante da insegnargli sia ‘vieni’. Non è vero: il cane deve conoscere tutti e cinque i comandi per essere davvero obbediente, e dopo potrai insegnargli anche altri comandi come ‘rotola’, ‘fai il morto’, ‘scuotiti’, ‘abbaia’ e simili. Ma prima, deve imparare le 5 fondamentali parole-comandi.
  2. Usa un premio solo con uno dei comandi. È sbagliato e controproducente cercare di insegnare al cane tutti i comandi usando un dolcetto o un premio. Il cane dovrebbe impararli per obbedienza al padrone e non perché si aspetta qualcosa in cambio. L’unico comando per il quale puoi usare un premio in cibo è ‘Stai’, dato che per il cane ci deve essere una forte motivazione per rimanere fermo. Restare fermo per qualche istante per il cane è difficile, specie quando ci sono tanti stimoli. E quindi merita un premio per il duro lavoro.
  3. Meglio i complimenti di un premio. Molto meglio cercare di abituare il cane ad essere gratificato con un complimento e con delle carezze, piuttosto che con un dolcetto. La maggior parte degli addestratori professionali riconosce che in questo modo il cane sembra imparare molto più velocemente i comandi e l’obbedienza.
  4. Sii coerente. Il cane ha molto bisogno che tu sia coerente con quello che gli comandi. Se tu gli insegni il comando ‘vieni’ e poi aggiungi la parola ‘vieni qui’ non puoi aspettarti che il cane comprenda quello che vuoi, si tratta di una grande confusone per lui. Devi essere molto coerente anche con le regole; se non vuoi che salga sul letto, non puoi concederglielo una volta sì ed una no, non saprà più come regolarsi.
  5. Sii sicuro che ti presti la massima attenzione durante l’addestramento. Se vuoi che il tuo cane impari in fretta ad eseguire i tuoi ordini, dovrà concederti, nel corso delle sessioni, la massima attenzione. Cerca quindi un posto senza distrazioni dove addestrarlo, in modo che fiuti solo odori familiari e niente lo incuriosisca, se il cane è distratto non sarò facile addestrarlo. Il parco è il posto sbagliato, ci sono odori, persone ed altri cani e la sessione non andrà a buon fine.

5 nomi più popolari per i maschi

Quando, infine, devi decidere che nome dare al tuo cane, può esser abbastanza difficile farlo – più o meno come scegliere un nome per un figlio -. Ma se hai un cucciolo di pastore tedesco maschio, la scelta è ancora più dura. Si tratta di una razza così nobile, e quindi il nome deve necessariamente ritrarre anche la nobiltà di questo cane, senza rovinarlo, sottolineando gli aspetti del suo carattere. Così, oggi vogliamo affrontare il tema arduo dei nomi dei cuccioli. Alcuni dei nomi più popolari per il pastore tedesco maschio potrebbero lasciarti di stucco.

  1. Max è il nome più diffuso in assoluto per i pastori tedeschi maschi. Questo nome deriva dal latino e significa ‘il più grande’, e diremmo che è perfetto per questa razza di cani. Penso che questo sia un nome amato da tanti, ma magari ci sono un po’ troppi pastori tedeschi che hanno questo nome e per questo non è proprio originale.
  2. Charlie è un altro nome abbastanza diffuso fra i pastori tedeschi e significa ‘fortezza’. Non posso pensare ad un nome migliore per una razza del genere, considerato che questo cane fa parte di una delle razze più forti di sempre. Charlie, sembra una scelta buona, non credi?
  3. Baily: altro nome abbastanza comune per il pastore tedesco maschio, e viene talora usato anche per le femmine (ma è più diffuso per i maschi). Questo è un gran bel nome per cani che sanno sempre gestire la situazione.
  4. Buddy: nome molto diffuso fra i cani maschi. Significa amico o fratello, ed è un bel modo per descrivere il legame che si crea fra un pastore tedesco e la sua famiglia.
  5. Thor: il più antico, probabilmente, dei nomi per pastori tedeschi maschi. Moltissime persone lo usano perché è altisonante, richiama il nome del signore dei fulmini e dei tuoni. Si tratta di un nome molto forte e perfetto per cani con personalità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here