Mastino Tibetano: carattere e standard

0
2674

Il Mastino Tibetano è una delle razze di cani più grosse e più imponenti in assoluto! La sua struttura così grande, il suo pelo abbondante lo rende quasi simile ad un orso. Questo cane da guardia così antico veniva usato per controllare i villaggi, ma anche i monasteri ed i palazzi. Esistono due razze di Mastino Tibetano riconosciute, ad oggi: la Testa di Leone, chiamato anche Tsang-khyi, e la Testa di Tigre, detta invece Do-khyi. La prima varietà veniva usata per proteggere i monasteri, mentre la seconda veniva usata dalle popolazioni nomadi per proteggersi. Entrambi hanno il pelo lungo e hanno le medesime cucciolate.
Oggi come oggi il Mastino Tibetano non può essere considerato un mastino nel senso inglese del termine. I primi visitatori del Tibet si rivolgevano a questo cane chiamandolo mastino, ma il nome esatto per questo animale sarebbe piuttosto cane Tibetano delle montagne. Ci sono anche evidenze scientifiche che suggeriscono che il Mastino Tibetano potrebbe essere niente di meno che il progenitore di razze come il Rottweiler, il cane dei Pirenei ed il Bovaro del Bernese.
Questa razza è caratterizzata dalla grande testa, larga, con occhi distanti. Il nome è molto grosso, il pelo è riccio e quasi del tutto nero, un doppio mantello che lo protegge dal freddo. Il pelo può essere nero, marrone e con sfumature che vanno dall’oro al rosso.

Origini del Mastino Tibetano

Il Mastino Tibetano nasce come cane da guardia. Si tratta di una razza molto antica fra i cani tibetani, che nasce nella cultura nomade del Tibet e della Cina, dell’India, Nepal e Mongolia. Probabilmente il Mastino Tibetano viene allevato nell’Himachal Pradesh, che significa ‘regione innevata’, uno stato nel nord dell’India. Il Mastino Tibetano serviva per proteggere le pecore del luogo dai predatori. Questa razza era abile anche nel combattimento contro leopardi, tigri, orsi, lupi ed altri carnivori feroci. I primi tentativi di allevamento occidentale del Mastino Tibetano sono nel 1920 e 1930 da parte degli inglesi che importano degli animali in Europa, ma non hanno avuto successo.

Carattere del Mastino Tibetano

Il Mastino Tibetano è un cane innanzitutto da guardia degli accampamenti. Per questo tale animale è perfetto per la protezione da aggressori, sia umani che animali, ed abbaia non appena vede un estraneo che si avvicina a quello che sta controllando. Il Mastino Tibetano è il risultato della selezione di alcune razze nel corso dei secoli, è un cane paziente, estremamente protettivo nei confronti della sua famiglia e del branco o della proprietà che deve proteggere. Può abbaiare anche ai vicini nella notte, se li scambia per estranei. Questo cane tende ad essere sonnolento di giorno, anche se sempre vigile.
Il Mastino Tibetano è un cane intelligente, forte, coraggiosissimo ed estremamente deciso. Ha bisogno di un padrone che sia un vero leader e gli mostri i suoi limiti, ed ha anche bisogno di un buon addestramento. Non è consigliabile per chi non ha mai avuto cani. Di carattere deciso, è un cane abbastanza indipendente ed autonomo, ha un carattere molto riservato ed ostico con gli sconosciuti.
In famiglia è un cane mansueto e docile, che si assume la responsabilità della protezione di questi ultimi. Sono cani che tendono moltissimo ad abbaiare anche di notte, quindi non ideali per chi viva in città o comunque abbia dei vicini.
Si consiglia sempre una buona socializzazione da quando è cucciolo, ed anche un addestramento adeguato.

Taglia e aspetto del Mastino Tibetano

Il Mastino Tibetano è una razza di cane molto grossa, la misura del maschio al garrese è circa 66 cm, quella della femmina 61. Il per è fra i 64 e gli 84 kg. Bisogna stare attenti alla dieta, che sia equilibrata e ben bilanciata. Il cane ha un pelo caratteristico, la folta criniera sulla schiena lo fa assomigliare ad un enorme leone.
La coda è molto grossa e voluminosa ed arrotolata sulla schiena.
La coda e le spalle sono ricoperte di abbondante pelo, negli arti posteriori hanno delle abbondante frange. Il pelo è lungo, ed è fornito di uno strato sottostante (sottopalco). Il colore del pelo è nero e rossastro o marrone.Questo cane ha bisogno di grandi spazi, ma non fanno tantissima attività fisica, sono discreti; durante il giorno sonnecchiano ma sono sempre prontissimi ad attivarsi in caso di allarme.

Aspettativa di vita e pulizia del Mastino Tibetano

Il Mastino Tibetano ha un’aspettativa di vita non corta per un cane di tale mole: dai 10 ai 12 anni, ovviamente più il cane viene curato e mantenuto sano, maggiore è l’aspettava di vita.Il Mastino Tibetano è un cane che in generale gode di buona salute. Attenzione alla salute degli occhi, e fategli fare l’esame per la displasia del ginocchio.
Questo cane è molto robusto e non tende ad avere particolari problemi, ma bisogna fare molta attenzione all’alimentazione perché è un cane esigente, non bisogna nutrirlo ‘tanto per’ ma stare molto attenti ad una dieta bilanciata e calorica specialmente quando è cucciolo. Il modo migliore per gestire la dieta del Mastino Tibetano è farsene prescrivere una apposta dal veterinario, per evitare problemi in futuro.
Per quanto concerne la pulizia, il pelo del Mastino Tibetano non richiede una manutenzione eccessiva: basta tenerlo regolarmente spazzolato, specialmente se si avventura nella natura e nel fango, e così eviterete che si formino nodi e sporcizia e che perda troppi peli in casa (anche se il posto giusto per il Mastino Tibetano è il giardino). Il bagno può essere fatto sempre con prodotti apposta due volte l’anno o al bisogno.

Prima di portare il cucciolo a casa è bene premunirsi, in questo modo:

  • Compra una cuccia per il cane, abbastanza grande perché stia comodo.
  • Compra un collare ed un guinzaglio che userai fin dall’inizio per abituarlo.
  • Pianifica gli esercizi del cucciolo.
  • Prepara una scorta di cibo di qualità per la sua crescita.
  • Quando viaggi prendi sempre una bottiglia d’acqua ed una ciotola per lui.

Quando finalmente porti il cucciolo a casa, bisogna che impari subito le regole che ci sono. Bisogna farlo socializzare da subito e con costanza.

  • Stai molto attento a quello che fa.
  • Insegnagli ad urinare e fare i suoi bisogni fuori.
  • Insegnagli quello che può e quello che non può fare.
  • Non lasciarlo dormire sul letto.
  • Nutrilo a colazione, pranzo e cena.
  • Coccolalo e non lasciarlo solo per troppo tempo.
  • Insegnagli ad obbedire ai comandi vocali.
  • Usa trucchi come un biscottino per cani per mantenere ottimale il suo comportamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here