Labrador Retriever: carattere, standard e cose da sapere

1
6947

Il Labrador Retriever è una delle classiche razze di cani che non passa proprio mai di moda. Grazie al dolce carattere, alla sua affettuosità, pazienza e docilità, ma anche alla straordinaria intelligenza che lo rende uno dei cani più versatili in assoluto, non stupisce che il Labrador Retriever sia uno dei cani più diffusi e più amati dalle famiglie di tutto il mondo.
Il Labrador Retriever è una razza intelligente e fedele al padrone, che impara velocemente ogni tipo di lavoro: dal cane da guardia a quello da compagnia, dal dog per la terapia alle persone malate al cane guida per ciechi, il Labrador Retriever mostra una personalità così versatile che è uno dei cani che da sempre accompagna l’uomo in tantissimi lavori diversi. E’ anche un ottimo cane da ricerca e da salvataggio, è protettivo verso il padrone ma non è aggressivo, anzi: dolce di carattere, viene usato nella terapia per i bambini e gli adulti malati ed è perfetto per chi soffre di solitudine. Il Labrador Retriever ha davvero tantissimi punti positivi. Cerchiamo di sapere di più su questa stupenda razza.

Origine del Labrador Retriever

Il Labrador Retriever proviene dal cane di St. John, un incrocio fra una razza nordamericana ed un cane da caccia inglese. Il Labrador Retriever veniva allenato sull’isola di Terranova dai pescatori inglesi: viveva lì dal XVII secolo. Il cane in questione ha molto in comune con il Terranova. Il Labrador prende il nome dalla penisola di Labrador, dalla quale venne poi importato all’inizio del 1800 in tutta Inghilterra.
La razza appassionò alcuni nobili inglesi, che se la presero a cuore. Nel 1885 nacque Buccleuch Avon, il primo Labrador Retriever così come lo intendiamo oggi: venne accuratamente selezionato dal conte di Malmesbury. Da quel momento la razza venne mantenuta pura. Quattro anni più tardi nacque un altro Labrador Retriever ma dal manto giallo, non nero, chiamato Ben of Hyde. In generale fino al 1920 il Labrador Retriever veniva considerato tale solamente se aveva il mantello completamente nero, ma dagli anni Venti si iniziò a concepire anche la versione col mantello dorato. I più recenti, invece, sono i Labrador Retriever Chocolate, che vennero allevati solamente a partire dal 1930.
Il Labrador Retriever in Inghilterra veniva usato soprattutto come cane da caccia. Divenne un animale apprezzatissimo dai nobili; anche Re Giorgio VI ne ebbe uno da usare per le sue battute di caccia.
La razza Labrador Retriever venne ufficialmente riconosciuta nel 1903 dall’American Kennel Club. Nel 1916 venne redatto il primo standard della razza, poi ulteriormente modificato nel 1989. Lo standard del Labrador Retriever del Kennel Club del 1994 è leggermente diverso da quello della FCI del 1989.
Oggi il Labrador Retriever è il cane più diffuso al mondo, ed è allevato soprattutto nell’Europa occidentale e negli USA.

Carattere del Labrador Retriever

Il Labrador Retriever è un cane noto e famoso per il suo carattere dolce e per la sua intelligenza. La sua capacità di recepire gli ordini ha reso questo cane abile tanto nella caccia e nel riporto quanto nel lavoro e nella pesca. Oggi il Labrador Retriever viene soprattutto usato come cane da compagnia, grazie alla sua dolcezza, al temperamento mite, socievole anche verso altri animali e verso i bambini. Il Labrador Retriever è un cane molto buono ed affettuoso, soprattutto se rapportato ad altri cani della sua taglia.
Il Labrador Retriever è docile ed intelligente e per questo motivo viene usato anche come cane da guida per i ciechi; la sua taglia media e la sua grande fedeltà per il padrone lo rende perfetto per le persone disabili. Ma il suo fiuto eccezionale lo ha reso anche un cane usato nelle forze dell’ordine, anche per scovare esplosivi e per salvare persone sepolte sotto le valanghe.
Il Labrador Retriever è un cane amichevole anche verso gli estranei. Per questo motivo, non è indicato come cane da guardia: a parte abbaiare, infatti, è estremamente mite e docile anche con gli sconosciuti.
Il Labrador Retriever è un cane energico, ha bisogno di giocare e di muoversi il più possibile. Qualche passeggiata e corsa al giorno può bastare per tenerlo sereno ed in forma. Ama fare attività assieme al suo padrone, al quale si affeziona senza però diventare appiccicoso.

Taglia ed aspetto del Labrador Retriever

Il Labrador Retriever è un cane di taglia media. Non sono troppo grandi e in genere sono cani muscolosi; i maschi possono arrivare ad un’altezza di 56/58 cm mentre il peso si attesta sui 31 o massimo 40 kg. Le femmine sono alte dai 53 ai 56 cm e pesanti dai 27 ai 34 kg circa.
L’aspetto del Labrador Retriever è il seguente: la testa è larga, è solida e termina a punta. Il tartufo è sempre e rigorosamente nero (marrone nel Labrador Retriever chocolate). Le orecchie del Labrador Retriever sono triangolari, gli occhi marroni più o meno scuri. Il collo del Labrador è molto grande e solido, il petto profondo.
Il Labrador Retriever ha un pelo duro e liscio, con un sottopelo impermeabile che gli consente di andare nell’acqua. La coda ricorda quella della lontra, grossa alla base, si assottiglia verso la punta.
Per quanto riguarda i possibili colori del Labrador Retriever, segnaliamo il colore nero, il marrone chocolate o il miele, detto anche Champagne. Caratteristica del colore del Labrador Retriever è non avere altre macchie sul pelo, sono solamente in una tinta. I colori ammessi dallo standard comunque vanno da un crema chiaro ad un marrone rossastro o marrone volpe. Il nero invece è ammesso solamente solido. In una medesima cucciolata di Labrador Retriever possono esserci cani con mantelli di diversi colori, dipende dalle combinazioni genetiche.

Aspettativa di vita e salute del Labrador Retriever

Il Labrador Retriever ha un’aspettativa di vita attorno ai 12-15 anni, non male per un cane della sua mole. Il Labrador Retriever può vivere a lungo se viene curata con attenzione la sua alimentazione: esso infatti è un cane ad alto rischio obesità, e quindi è bene tenere sempre sotto controllo il cibo e la quantità che ingerisce, e fargli fare attività fisica.
L’obesità e l’alimentazione sbagliata possono causare delle problematiche al vostro Labrador Retriever.
Il Labrador Retriever può soffrire di alcune complicazioni di salute:

  • Displasia dell’anca (specie se il cane è grosso)
  • Displasia del gomito
  • Obesità (il Labrador Retriever è un cane altamente insaziabile e tende a mettere su peso)
  • Diabete (connesso all’obesità)
  • Infezioni alle orecchie (mantenendo regolarmente pulire le orecchie si può evitare il problema).

Il pelo del Labrador Retriever non richiede particolari manutenzioni.

I 5 colori del mantello più diffusi

Il Labrador Retriever è una delle più amate razze di cani negli Stati Uniti d’America.
Questa razza è nota per la sua intelligenza, per il suo coraggio, per essere giocherellona ma anche molto attaccata alla sua famiglia. Il Labrador Retriever ha origine nella regione di Terranova e Labrador, nel Nord del Canada. Originariamente, questi cani erano usati per il lavoro dei pescatori; poi vennero allevati anche nel Regno Unito come cani da caccia.
In origine, il Labrador Retriever era solo nero; ma poi una volta portata la razza anche in Inghilterra, vennero fuori altri colori come il dorato ed il giallo. In generazioni e generazioni di allevamento, il colore dorato ed il cioccolato sono diventati quelli più famosi e più diffusi in assoluto. I Labrador Retriever chocolate si sono diffusi molto anche negli Stati Uniti d’America.
I Labrador Retriever possono essere distinti in Americani ed Inglesi. La razza inglese è un cane da show e di bellezza, sono più piccoli rispetto a quelli americani, di carattere più calmo, meno attivi. Questi cani hanno anche la coda più corta rispetto ai Labrador Retriever americani, ma hanno anche tanti tratti in comune: l’intelligenza, l’adattabilità, l’essere semplici da addestrare. Sono entrambi cani fedeli, calmi, molto servizievoli, leali e pazienti. Stanno bene con altri animali, coi bambini ed in famiglia. I Labrador Retriever sono cani da terapia e anche usati nelle forze dell’ordine; non sono cani da guardia, ma tendono comunque ad abbaiare molto e quindi mettono in fuga l’estraneo. Questa razza è perfetta anche per persone che non abbiano mai avuto un cane, per anziani e per i bambini.
Il tratto che separa oggi i Labrador Retriever è il colore del mantello. I Labrador Retriever presentano diversi colori del manto, vediamo i cinque più popolari negli USA.

  1. Yellow. Il tipo di Labrador Retriever più diffuso è quello col mantello dorato, lo Yellow Labrador. Questo cane è molto docile, utile soprattutto come cane da terapia ed utilizzato come cane guida per i ciechi. Il Labrador Retriever è originario dell’Inghilterra, ed è stato usato anche come cane da caccia. Si tratta di un perfetto animale da compagnia. L’originale Labrador Retriever era di un oro intenso, ma poi nel corso delle generazioni il mantello è diventato più chiaro: oggi il Labrador Retriever Yellow va dal dorato al color crema.
  2. Nero. Il Labrador Retriever nero proviene dagli Stati Uniti ed è ancora molto diffuso in questa terra. Questo cane è il popolare negli USA, è dotato di grande agilità; tradizionalmente era il cane dei pescatori, usato anche per la caccia e come animale da compagnia. Intelligente, semplice da addestrare è un amabile e leale amico dei bambini.
  3. Chocolate. Il Labrador Retriever chocolate è un bellissimo cane, diventato particolarmente popolare nel corso del 1900. Questo cane fa parte dei Labrador Retriever Americani, sono animali molto leali, dolci, grandi cani da compagnia e affettuosi.
  4. Fox Red. Il Labrador Retriever rosso volpe è considerato una tipologia dello Yellow Labrador. La pelliccia tende all’arancione. Questi cani sono rari e molto desiderati, ottimi per il lavoro, docili, assai intelligenti.
  5. White. Il Labrador Retriever bianco è abbastanza raro e distinto. Questo cane, al contrario di quello che si crede, non è albino; infatti ha la pelle scura, il naso pigmentato e gli occhi scuri. Un Labrador Retriever bianco è abbastanza difficile da trovare. Come ogni Labrador, è un cane sveglio, intelligente, facile da addestrare, un bel cane per tutta la famiglia e per la compagnia.

1 commento

  1. Parlare di moda per i cani è antitetico con l’amore per un essere vivente, che tutto ha a che vedere tranne che con quest’ultima. Porrei molta attenzione ai termini per descrivere un cane.
    A colui che ha scritto questo articolo: sei una persona di moda o semplicemete una persona?
    La gente compra per moda. SMETTETELA di fomentare gli acquisti degli animali!!!!!
    Il mio è morto dopo 10 anni di epilessia e sofferenze.
    Non comprate cani: ADOTTATELI per l’amor del cielo!!!!!!!!!!-

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here