La guida ai cuccioli di cane

0
1263

Se l’arrivo dei cuccioli è sempre un momento di grande gioia, bisogna anche sapere come gestire questo nuovo arrivo in modo che non sia traumatico.
I cuccioli devono essere allontanati dalla madre dopo minimo 60 giorni trascorsi con lei, questo ogni allevatore serio lo sa bene. Infatti se i cuccioli vengono allontanati prima, si corre il rischio che non abbiano appreso alcuni comportamenti come la postura di dominanza, sottomissione, il controllo del morso, e questo potrebbe dare grossi problemi quando sarà adulto. Il cagnolino appena arrivato si sentirà disorientato e perso, ma in qualche giorno sarà del tutto affezionato alla sua nuova famiglia.
Come aiutarlo però a non sentire troppo la mancanza della sua mamma? Per un cucciolo, anche non più piccolissimo, la lontananza dalla madre è un trauma. Cercate di mettergli accanto, durante la notte, un peluche o una coperta per simulare il calore del corpo della madre, così ne placherete l’ansia. Non cedete agli eventuali pianti e non portatelo nel letto. Le cattive abitudini sono difficili da estirpare.

Come alimentare un cucciolo

Cosa deve mangiare un cucciolo? L’alimentazione è fondamentale, deve essere corretta per gestire al meglio il transito intestinale.
Per i primi dieci giorni, usate lo stesso cibo che gli veniva dato prima, per evitare problemi intestinali. La quantità dipende dalla razza e dall’età, seguite le indicazioni del veterinario. Insegnate fin da subito al cucciolo a fare i suoi bisogni fuori, per fare questo accompagnatelo in giardino dopo il pasto. Dategli da mangiare la razione quotidiana divisa in 3-4 pasti al giorno fino a 4 mesi, poi passate a due pasti al giorno. Il cibo per cuccioli va dato fino al compimento dell’anno di vita.

Fare uscire il cucciolo

Prima di portare a spasso il cagnolino in mezzo ad altri cani, controllate i vaccini. Fatelo il prima possibile perché il cane ha bisogno di socializzare con i suoi simili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here