Golden Retriever: carattere, standard e cose da sapere

0
9711

Il Golden Retriever è un cane amato da moltissime persone. Si tratta di una razza dolce e docile per natura, sempre molto affettuosa con tutta la famiglia e con i bambini, estremamente fedele al padrone, coraggiosa ed avventurosa. Il Golden Retriever è un cane adorabile sotto tanti punti di vista, un ‘eterno cucciolo’ che ama giocare ma anche serio e responsabile se c’è bisogno. Questa splendida razza ha innumerevoli lati positivi, il che la porta ad essere una delle razze più amate e più diffuse non solo nel suo Paese di origine ma anche in Europa continentale e negli Stati Uniti, dove il Golden Retriever è da sempre molto apprezzato. Cerchiamo di capire insieme il carattere del Golden Retriever, le sue origini storiche e qualche informazione circa lo stato di salute e la manutenzione del pelo di questo bellissimo animale.

Origine del Golden Retriever

La storia del Golden Retriever inizia verso la metà del 1800 in Regno Unito. Fu un nobile, Lord Tweedmouth, a selezionare per primo la razza: il suo obbiettivo era quello di ottenere un cane da caccia eccellente, da riporto. Gli serviva un cane dall’ottima memoria, che sapesse memorizzare dove le prede cadevano per andare a prenderle più tardi; questo perché, essendo quel periodo quello delle armi a ripetizione, i cani da caccia non potevano più invadere il campo senza pericolo di essere colpiti. Così il nobile scozzese, nel corso dell’800, iniziò a selezionare i primi Golden Retriever partendo dai setter e cercando di mantenere il caratteristico mantello dorato.
Lord Tweedmouth riportò dettagliatamente e con attenzione tutti gli incroci che provvedeva a fare e gli accoppiamenti vari. L’incrocio effettuato fu fra un Retriever giallo a pelo ondulato ed una Tweed Water Spaniel. Nacquero quattro cuccioli dal pelo dorato ed ondulato, ma con l’amore per l’acqua preso per la madre. Iniziò la razza ‘golden’, dal colore del mantello, e Retrevier, perché da riporto.
Il Lord proseguì con alcuni incroci ed accoppiamenti per migliorare la razza e renderla attenta e fedele. Nel 1913 la razza Golden Retriever ottenne il proprio libro Origini nel Kennel Club del Regno Unito. Si chiamava ‘Golden or Yellow Retriever”. Nel 1920 prese il nome attuale, Golden Retriever, e vennero per la prima volta stesi gli standard della razza. I primi allevamenti specializzati di Golden Retriever cominciarono ad esistere nel 1920, e quindi nel 1860 venne riconosciuta come razza nuova. Il Golden Retriever in Italia è arrivato solo nel 1985 quando furono iscritti cinque soggetti nel Libro Origini Italiano.

Il carattere del Golden Retriever

Il Golden Retriever nasce come cane da caccia e da lavoro. Usato anche come cane da riporto, da salvataggio nelle operazioni di polizia e emergenza come nel sociale (cane da pet therapy e cane da ciechi), questo came è eccellente in tantissimi ambiti, è davvero poliedrico e sensibile al tipo di addestramento, e lo deve al suo carattere dolce e comprensivo.
Il Golden Retriever è un perfetto cane da famiglia perché ama essere accarezzato ed ama le persone; chiunque gli regali una carezza, per lui, è una persona buona e come tale si comporta bene tendenzialmente con tutti.
Il Golden Retriever è un cane amichevole non solo con le persone, ma anche con altre razze canine; è molto raro che questo cane crei dei problemi di convivenza, in genere ama giocare con tutti. Il Golden Retriever non morde mai senza motivo. Il Golden Retriever è anche un cane dolce con i bambini, ed anche se è di grossa mole, è un cane tranquillo, dotato di grande pazienza anche nei confronti dei bambini più vivaci.
Tuttavia sicuramente il Golden Retriever non è un cane per tutti: o meglio, non è il cane per chi non abbia tempo di farlo muovere e di giocare con lui, per chi abbia una casa troppa piccola, e per chi cerchi un cane da guardia. Il Golden Retriever non è adatto come cane da guardia e al massimo abbaia per allontanare l’intruso, ma è amichevole anche con lui…
Inoltre il Golden Retriever odia restare da solo, non è il cane ideale se siete soli in casa e non ci siete per tutto il giorno perché tende a diventare triste se non c’è nessuno con lui. Non c’è nulla di più brutto di far intristire un cane dolce e amorevole, sempre allegro, come il Golden Retriever!Non è adatto alle persone indipendenti che vogliono un cane indipendente, perché il Golden Retriever ama le attenzioni, le coccole e vuole gli venga dedicato del tempo.

Taglia e aspetto del Golden Retriever

Il Golden Retriever è un cane di taglia medio grossa. Il maschio arriva ad essere alto 56-61 cm e la femmina 51-56 cm massimo. Il maschio pesa dai 30 ai 34 kg e la femmina dai 25 ai 32 kg circa.
Il Golden Retriever ha un aspetto muscoloso, tonico, forte. Ha una testa modellata, cranio largo, occhi ben distaccati e tartufo nero. Ha orecchie di taglia media, mascelle forti, zampe rotonde e piede da gatto. Il mantello è medio con tonalità dal crema all’oro, ammessa la presenza di qualche ciuffo di colore bianco sul petto ma no mantelli rossicci o marroncini.

Aspettative di vita e pulizia del Golden Retriever

Il Golden ha un’aspettativa di vita di quasi quindici anni, se tenuto ed alimentato bene: si tratta di una vita lunga per un cane di così grossa taglia. Fortunatamente il Golden Retriever è un cane che rimane abbastanza pulito senza troppe difficoltà, ha un pelo che richiede di essere spazzolato circa una volta al giorno per mantenerlo pulito e splendente. Quando il cane è in muta non dimenticate di spazzolarlo tutti i giorni per evitare che si possano formare nodi. Il pelo del Golden Retriever fortunatamente repelle lo sporco, quindi anche se si infanga basta una bella asciugata ed una spazzolata per pulirlo al meglio. Il bagno deve essere fatto almeno due volte l’anno sempre e solo usando dei prodotti specifici per cani. Prima di lavarlo, pulite per bene il pelo spazzolandolo per togliere quello in eccesso. Le unghie vanno mantenute corte e pulite, controllandole almeno una volta al mese. Anche le orecchie richiedono manutenzione, pulite il cerume in eccesso.

Prima di portare il cucciolo a casa è bene premunirsi, in questo modo:

  • Compra una cuccia per il cane, abbastanza grande perché stia comodo.
  • Compra un collare ed un guinzaglio che userai fin dall’inizio per abituarlo.
  • Pianifica gli esercizi del cucciolo.
  • Prepara una scorta di cibo di qualità per la sua crescita.
  • Quando viaggi prendi sempre una bottiglia d’acqua ed una ciotola per lui.

Quando finalmente porti il cucciolo di Labrador a casa, bisogna che impari subito le regole che ci sono. Bisogna farlo socializzare da subito e con costanza.

  • Stai molto attento a quello che fa.
  • Insegnagli ad urinare e fare i suoi bisogni fuori.
  • Insegnagli quello che può e quello che non può fare.
  • Non lasciarlo dormire sul letto.
  • Nutrilo a colazione, pranzo e cena.
  • Coccolalo e non lasciarlo solo per troppo tempo.
  • Insegnagli ad obbedire ai comandi vocali.
  • Usa trucchi come un biscottino per cani per mantenere ottimale il suo comportamento.

16 motivi per cui è meglio di un fidanzato

Tante persone sostengono che il Golden Retriever sia una sorta di ‘animale perfetto’. Tanto, ma tanto perfetto da poter sostituire anche il fidanzato… ok, scherzi a parte, questo cane ha talmente tanti lati positivi e pochi negativi da essere veramente un tesoro, che può tirarti su il morale ogni giorno della vita, in ogni situazione.

Perché il Golden Retriever è meglio di un fidanzato? 

  1. È veramente felice di vederti quanto torni a casa. Il Golden Retriever non vede il momento che tu torni a casa. Non importa dove eri e cosa stessi facendo perché lui vuole solo sinceramente vederti… e niente musi lunghi se sei in ritardo.
  2. Non ti dice nulla di cattivo. Puoi anche ingrassare, puoi mangiare malissimo e non truccarti ma il tuo Golden Retriever non ti giudica. Ti trova sempre stupenda, e lo pensa davvero.
  3. Ha un pelo morbido e bello. Un pelo che puoi accarezzare in ogni momento e lui anziché stufarsi o brontolare ne sarà felice perché i Golden Retriever amano essere coccolati in ogni momento della giornata.
  4. Adora anche le tue amiche. Non rischi musi lunghi o ringhi se gli presenti un’amica che un qualsiasi ragazzo potrebbe guardare storto. Lui non si lamenta delle compagnie che hai scelto, le adora tutte, proprio come adora te. E ama anche i tuoi genitori.
  5. È felice con poco. Gli basti tu, in realtà. Non ha bisogno di abbonamenti allo stadio e di weekend romantici, al massimo una bella passeggiata assieme e lui è a posto.
  6. Adora le serate in casa, sul divano, film e coccole: lui non chiede altro che stare con te (e non può spoilerare nulla).
  7. Puoi parlargli di tutti i tuoi problemi, non ti giudicherà e ti ascolterà e poi… sa tenere meglio di chiunque altro un segreto.
  8. Non mente. Il Golden Retriever è sincero in tutto ciò che fa, e se combina qualche danno stai sicura che si dipingerà sul muso un’espressione colpevole e triste.
  9. È un cane estremamente sensibile ai tuoi sentimenti, alle tue emozioni, e ti accompagna in ogni cambiamento umorale.
  10. Vuole solo farti felice e compiacerti e cerca di aiutarti in ogni cosa che fai.
  11. È bellissimo (e questo dovrebbe bastare ed avanzare)
  12. Balla tutto quello che vuoi, anche la musica più squallida o vecchia del pianeta: lui si diverte comunque.
  13. Condivide tutto con te, e lo fa sempre con entusiasmo. Non dovrai trascinarlo in qualche attività, più probabilmente sarà lui a trascinare te…
  14. Non è permaloso. Tiene il muso al massimo per qualche secondo dopo torna a scodinzolare, come sempre.
  15. Ti ama perché ti trova perfetta e non hai nessun difetto, secondo il tuo Golden Retriever.
  16. Non può cucinare o fare la lavatrice ma cerca di darti il suo aiuto, amore ed affetto incondizionato in ogni cosa che fai, ed è felice di farlo. E’ sempre sereno se è con te.

7 cose da sapere sull’addestramento

Il Golden Retriever è una delle razze di cani più popolari in assoluto negli USA, in Australia e nel Regno Unito. Dolci, amabili, divertenti, intelligenti e molto calmi, sono cani belli ed estremamente leali al padrone ed alla famiglia. Per la loro calma, intelligenza e versatilità vengono usati sia come cani da polizia, che per recuperare persone in acqua. Sono cani che si adattano a tanti ambienti diversi, perfetti sia per la città che per la campagna, ma hanno sempre e comunque bisogno di fare tanto esercizio fisico tutti i giorni e di un addestratore che gli insegni ad avere un buon comportamento e ad obbedire. Allenare il Golden Retriever è una cosa da fare fin da quando il cane è cucciolo, e quindi ci sono diverse cose che devi sapere prima di prendere un Golden Retriever. Qualche consiglio su come allenare al meglio questo cane: 

  1. Comincia subito con il piede giusto. La mente di un cucciolo è come una lavagna bianca: tutto quello che fai di fronte a lui, comincerà a condizionare il suo modo di comportarsi. Un cucciolo di Golden Retriever è una spugna ed assorbe tutto quello che gli dici. E’ un cane intelligente ma se l’addestramento non inizia dal primo giorno che viene a casa, il Golden Retriever potrebbe iniziare a comportarsi in modo disastroso, senza ascoltare, e diventa un cane davvero difficile da gestire. Ricorda che una volta che il carattere del Golden Retriever si è formato ed è adulto, è davvero difficile cambiarlo. Così, parti col piede giusto con l’allenamento.
  2. Sempre tanto esercizio. Il Golden Retriever è un cane che ha bisogno di usare l’energia illimitata che ha a disposizione. Non solo è una razza molto grossa, ma è anche una di quelle che ha più bisogno di usare l’energia a disposizione per essere un cane sereno e felice. Pensate che questi cani sono stati selezionati come animali da caccia: da sempre quindi sono abituati all’attività fisica. Alcuni Golden Retriever vengono usati come cani per la terapia, altri per usi militari. Non lasciare che il tuo Golden Retriever diventi un cane da divano: gli faresti male fisicamente, ma anche e soprattutto mentalmente. Non stupirti poi se il tuo Golden Retriever distrugge la casa mentre non ci sei: è sol un modo di sfogare la frustrazione per l’inattività fisica e mentale che è costretto a subire. Pianifica fin da cucciolo un tempo quotidiano per gli esercizi, per farlo sfogare, e seguilo finché è grande. Due ore al giorno possono andare bene per far sentire il tuo cane felice e sano.
  3. I Golden Retriever maturano lentamente. Come il vino, il Golden Retriever matura col tempo e migliora mentre invecchia. Questi cani sono eterni cucciolo e tardano a raggiungere la maturità. Basti pensare che la mentalità di molti Golden Retriever rimane quella tipica da cucciolo finché non diventano adulti. Mentalità da cucciolo significa voglia di muoversi, fare dispetti, essere sempre giocherelloni e dolci. Da questo punto di vista, il Golden Retriever rimane un cane molto dolce e sensibile fino a quando è adulto. Per questo addestrarlo fin da cucciolo significa evitare comportamenti irresponsabili quando sarà adulto (e molto più grosso).
  4. I Golden Retriever sono molto intelligenti. I Golden Retriever sono una razza di cani estremamente sveglia ed intelligente e anche per questo tendono ad annoiarsi facilmente. Bisogna sforzarsi di tenerli attivi anche dal punto di vista mentale, di non lasciar annoiare la loro mente. Questi animali adorano i giochi di attivazione mentale e quelli che son delle vere e proprie sfide, li fanno sentire estremamente soddisfatti.
  5. I Golden Retriever amano il cibo. Non è un mistero che questa razza adori mangiare, ha sempre un grandissimo appetito e questo può mettere in difficoltà il padrone. Quest’ultimo deve evitare di cedere ai ricatti psicologici messi in atto dal Golden Retriever, che cerca di sfruttare la sua dolcezza per ottenere cibo e biscottini. Infatti i Golden Retriever hanno un grosso problema, quello di tendere a mettere su peso. L’obesità può causare grossi problemi di salute al Golden Retriever. L’alimentazione di questo cane deve essere attentamente predisposta, bisogna evitare di esagerare con il cibo, e contenere anche gli snack premi.
  6. Possono avere problemi di masticazione. I Golden Retriever sono cani che erano usati per la caccia e per riportare integre le prede una volta colpite dagli spari dei cacciatori. Il loro istinto di riporto è molto profondo e continua ad esserci anche se non sono usati per la caccia. Attenzione però perché questo può portare ad un problema, chiamato Chewing.
    Questo problema si sviluppa se non si fa capire al Golden Retriever che non deve prendere in bocca tutto quello che trova e che vuole, ma solamente quello che gli dice il suo padrone. E’ molto importante cercare di fargli comprendere questo aspetto fin dalla più tenera età per scoraggiarlo ad assumere comportamenti sbagliati e pericolosi per la salute.
  7. Hanno un olfatto fortissimo. I nasi dei Golden Retriever sono estremamente forti e possono sentire odori di ogni tipo a grande distanza. Il loro senso dell’olfatto fa sì che questi cani vengano usati nelle forze dell’ordine, nei militari, per sentire la droga. Bisogna cercare di limitare il loro istinto a seguire ogni traccia per evitare che ciò possa tradursi in un problema.

7 incroci bellissimi

Il Golden Retriever è una delle razze di cani più amate e più popolari in assoluto. Oggi come oggi saltano fuori mix ed incroci praticamente dappertutto, così che anche il Golden Retriever incrociato con altre razze sta veramente spopolando nel mondo. A parte ciò, il Golden Retriever è un cane noto per il suo carattere affabile, la sua dolcezza, è un animale giocherellone ed affezionato al padrone, leale. Tutte caratteristiche caratteriali che si cerca di inserire in altri cani facendoli accoppiare con il Golden Retriever. Potresti già aver visto alcuni incroci di Golden Retriever: ecco qua sette incroci davvero fantastici che potrebbero aiutarti come ispirazione, se il tuo sogno è avere un cane che sia un incrocio di Golden Retriever.

  1. Golden Cocker Retriever. Mix fra il Cocker Spaniel ed il Golden Retriever; questo cane ha una bellissima personalità, ma il suo carattere dipende da quanto avrà preso della prima razza piuttosto che dalla seconda, dato che sono animali diversi. In ogni caso questi cani sono amabili, affezionati alle persone, hanno bisogno di essere socializzati da piccoli ma sono buoni e dolci anche con i bambini. Questo cane quando si eccita troppo può farsi un poco di pipì addosso, è una sua caratteristica. Dal Golden Retriever prende l’intelligenza, l’ascolto, la lealtà nei confronti della sua famiglia. E’ un bel cane anche fisicamente.
  2. Golden Doodle. Il Golden Doodle è una razza di cane che è diventata inaspettatamente popolare negli ultimi anni, diffondendosi in quasi tutto il mondo. Si tratta dell’incrocio fra un Golden Retriever ed un barboncino standard. Il mix delle due razze crea un cane dalla forte personalità, che amano il padrone e che sanno essere molto divertenti. Intelligenti, amanti della famiglia, naturalmente portati verso i bambini e verso il gioco. Diversi tratti del carattere dipendono da chi delle due razze abbia prevalso.
  3. Goldendox. Stupenda razza ottenuta dall’incrocio fra un Golden Retriever ed un bassotto. Questa particolare combinazione dà un cane di taglia medio piccola, che non peserà più di 20 kg. Questo cane ha un aspetto bello e curato, con del lungo pelo solitamente dorato, come quello del Golden Retriever. Sono cani competitivi, obbedienti, intelligenti, perfetti cani per la famiglia e sono anche usati per scovare la droga!
  4. Golden Mountain Dog. Questo cane è il risultato dell’incrocio fra un Golden Retriever ed un Bovaro del Bernese. Cane amante del lavoro, dello sport, dell’attività fisica, è un animale estremamente positivo, gentile e felice. Ama fare esercizio ed uscire di casa con il padrone, e ne ha bisogno anche per la sua taglia. Si tratta di un cane che ama cacciare, intelligente, equilibrato, ed anche molto obbediente.
  5. Gollie. Misto fra un Collie ed un Golden Retriever, questo cane è molto attivo, amante dello sport. Intelligente, è una razza conosciuta per saper controllare bene gli altri cani. Una sorta di cane da pastore potenziato… ha un’aspettativa di vita di 12-15 anni se tenuto bene, e se fa esercizio fisico proprio come desidera. Perfetto per coloro che amano fare sport con il proprio cane.
  6. Golden Boxer. Misto fra un Golden Retriever ed un Boxer Standard. Entrambi i cani hanno la stessa taglia e quindi la grandezza non è eccessiva. Cane molto leale con il padrone, dotato di una forte personalità, ama i bambini ed è fortemente protettivo nei confronti della sua famiglia. Ama dare affetto ed è sensibile, amorevole e amichevole.
  7. Golden Hound. Questo cane è il risultato dell’incrocio fra un Basset Hound ed un Golden Retriever. Un incrocio assai particolare, ne esce un cane di statura media, che non pesa in genere più di 30 kg. Il mix di queste due razze crea un cane unico, un buon ascoltatore, perfetto per cacciare, che ama lavorare e fare lunghe passeggiate. Questi cani sono perfetti per la vita in fattoria, con greggi o con granai da tenere sotto controllo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here