Alano Tedesco (Gran Danese): carattere, standard e cose da sapere

0
2375

L’Alano è una nobile razza di cane di origine tedesca, conosciuta anche col nome Danese o Gran Danese. Si tratta di uno dei cani più grandi del mondo (è di taglia gigante) conosciuto anche col nome di Apollo dei Cani, per la sua bellezza, eleganza, e magnificenza. Tuttavia l’Alano è anche un cane straordinariamente intelligente, in grado di apprendere velocemente: non solo bellezza fisica, quindi, ma anche intelligenza e fedeltà al padrone. L’Alano è un molossi, anche se è molto più slanciato dei molossi tradizionali, elegante e raffinato nella forma fisica.
Perfetto cane da guardia (ma più per l’aspetto che mette soggezione che non per l’aggressività) è anche ottimo cane da caccia e da compagnia, dolce e docile. Scopriamo di più su questa meravigliosa razza canina.

Origine dell’Alano

L’Alano è detto gran Danese ma questo può trarre in inganno, in quanto questo cane è di origine tedesca. Un grosso equivoco sul cane è stato creato quando un naturalista francese ritenne che l’Alano fosse un cane danese, data la grande diffusione che in Danimarca ebbe questa razza.
Tuttavia l’Alano discende da una razza di cane, l’Alaunt, che venivano usati in guerra e giunsero in Europa nel IV secolo. Anche durante il medioevo, questo cane veniva usato per la caccia all’orso, al cervo ed al cinghiale, in muta. Le orecchie degli alani veniamo tagliati per evitare che la preda potesse ferirli mentre la tenevano in bocca. L’Alano era addestrato per non uccidere la preda ma per fermarla in attesa dell’arrivo dei cacciatori. Secondo alcuni, l’Alano sarebbe stato incrociato col levriero, e questo spiegherebbe la sua velocità e la sua snellezza rispetto al resto dei molossi.
Il cane Alano era perfetto anche in guerra, ed era un cane da difesa dei nobili, sempre attento a tutti e con un istinto protettivo spiccato. Tuttavia è sempre stato un cane molto dolce e sensibile alla compagnia dell’uomo, del quale è attento amico.
Rimase a lungo tempo un cane dei nobili, per la sua eleganza e bellezza che lo distingueva dalle altre razze. Quindi l’Alano venne incrociato anche con il mastino tedesco e i levrieri: ottenne così un corpo snello e armonico ma il muso del molosso. Nel 1880 venne redatto il primo standard dell’Alano, quindi venne fondato il Club degli alani tedesco. Nel 2001 è entrato in vigore il nuovo standard dell’Alano che prevede tutte le caratteristiche della razza pura Alano.

Il carattere dell’Alano

L’Alano è un cane tranquillo, socievole, docile, e molto equilibrato. Non è un cane che ama stare da solo, anzi: diviene triste e depresso se non sta in compagnia. Si affeziona a tutta la famiglia ma ama soprattutto il padrone, col quale stringe un rapporto quasi morboso.
Il cane Alano anche se è molto grosso ama stare a dormire sul divano, piuttosto che fare tanta attività fisica.
L’Alano è un cane dolce e docile: è estremamente intelligente e veloce ad apprendere, quindi non ha bisogno di fare troppo addestramento. L’addestramento quando è cucciolo, però, si rende necessario perché altrimenti non riuscirebbe a gestire la sua grossa mole ed inoltre potrebbe diventare invadente.
L’Alano può essere usato come cane da guardia ma ha un carattere molto dolce e non aggressivo. Attento ad ogni cosa, affettuoso, amichevole con tutti, affezionato ai proprietari, l’Alano tende ad essere riservato con chi non conosce ma mai aggressivo.
Ama molto i bambini, con il quale è un giocherellone, e la sua famiglia; è leale ed amorevole. Dal punto di vista caratteriale l’Alano è un ottimo cane, anche se ha una grossa mole e quindi bisogna sempre stare attenti quando gioca con i bambini.

Taglia e aspetto dell’Alano

L’Alano è un cane di taglia gigante. Secondo gli standard di razza prescritti nel 2001, l’Alano deve essere alto almeno 80 cm al garrese se maschio (alcuni maschi hanno superato i 100 cm, il record mondiale è stato di 106 cm), e 72 minimo se femmina. Il peso del maschio è fra i 70 ed i 90 kg e quello delle femmine fra i 60 e gli 80. Il rapporto peso-statura deve essere corretto ed equilibrato.
Per quanto riguarda invece l’aspetto dell’Alano, questo cane è allevato in tre varietà di colori: il fulvo e tigrato, il blu, l’arlecchino nero e platten. Ecco le caratteristiche di ogni razza:

  • Fulvo: è un mantello di colore del giallo chiaro all’oro intenso, se ha la maschera nera è molto pregiato.
  • Arlecchino bianco e nero, detto anche Tigerdoggen, ha il fondo mantello bianco preferibilmente senza macchie piccole e macchie nere dal contorno strappato.
  • Nero: un colore nero lacca, ammesse anche macchie bianche ed i c.d. mantel tiger.
  • Platten: corpo bianco, testa nera del tutto o in parte.
  • Blu: blu acciaio, ammesse macchie bianche.
  • Merle: corpo grigio sfumato nero.
  • Tigrato: fondo del mantello giallo oro, o giallo chiaro, con striature nere possibilmente regolari e disegnate in modo netto. Non desiderate piccole macchie.

Colori non previsti dallo standard dell’Alano invece sono quelli grigio tigrati, e gli albini. Gli errori del manto in genere sono dovuti a sbagli nella riproduzione comunque anche in questo caso gli alani hanno diritto al pedigree, ma non possono riprodursi per non reiterare l’errore.

Aspettativa di vita e salute

L’Alano ha un’aspettativa di vita di purtroppo non molto lunga, anche a causa della mole gigante. Egli vive in genere 6-8 anni. 
Questo cane ha bisogno di fare poca attività fisica e non è molto sportivo. Il pelo dell’Alano richiede una manutenzione senza troppe difficoltà e per lavarlo bisogna aver cura di usare solo appositi prodotti come lo shampoo per cani.
L’Alano, come altre razze, è predisposta a problemi di salute. Quelli che si possono più facilmente verificare nell’Alano sono:

  • Displasia dell’anca. Si tratta di uno sviluppo anomalo dell’articolazione che può portare a conseguenze più o meno gravi.
  • Cardiopatia. Rischio tipico per i cani giganti, le cardiopatie possono essere congenite, oppure dovute a malattie parassitarie pericolosi come il cimurro o la filariosi.
  • Malattie dell’occhio. Le più diffuse sono l’entropion, che consiste nel ripiegamento del margine della palpebra verso la cornea; l’ectropion, che è l’esatto contrario del precedente e che si risolve chirurgicamente, come il primo; la lesione della terza palpebra, una forma di congiuntivite anch’essa risolvibile chirurgicamente.
  • Torsione dello stomaco. pericolosissima dilatazione dello stomaco che colpisce più spesso cani di grossa mole, può essere dovuto ad un pasto abbondante ingerito troppo veloce, all’agitazione e strapazzo dopo il pasto e a bevute troppo abbondanti. La terapia è chirurgica, eseguita più velocemente possibile.

Prima di portare l’Alano a casa

Prima di portare il cucciolo a casa è bene premunirsi, in questo modo:

  • Compra una cuccia per il cane, abbastanza grande perché stia comodo.
  • Compra un collare ed un guinzaglio che userai fin dall’inizio per abituarlo.
  • Pianifica gli esercizi del cucciolo.
  • Prepara una scorta di cibo di qualità per la sua crescita.
  • Quando viaggi prendi sempre una bottiglia d’acqua ed una ciotola per lui.

Quando finalmente porti il cucciolo di Alano a casa, bisogna che impari subito le regole che ci sono. Bisogna farlo socializzare da subito e con costanza.

  • Stai molto attento a quello che fa.
  • Insegnagli ad urinare e fare i suoi bisogni fuori.
  • Insegnagli quello che può e quello che non può fare.
  • Non lasciarlo dormire sul letto.
  • Nutrilo a colazione, pranzo e cena.
  • Coccolalo e non lasciarlo solo per troppo tempo.
  • Insegnagli ad obbedire ai comandi vocali.
  • Usa trucchi come un biscottino per cani per mantenere ottimale il suo comportamento.

Cuccioli di Alano: 7 consigli speciali per crescerli bene

I cuccioli di Alano sono veramente adorabili. Questa razza di cani è notoriamente divertente, ama il movimento, ed ha una spiccata personalità. Ma questa razza, secondo coloro che la conoscono bene, può anche rappresentare una bella sfida. L’Alano è un cane estremamente grosso, può avere problematiche di salute, ma anche di comportamento, per il suo carattere e la sua personalità. Più ne sai circa la crescita dei cuccioli di Alano, più possibilità hai di essere preparato se dovranno presentarsi delle sfide sul tuo cammino, e per dare il meglio al tuo cane sia come stile di vita che come affetto ed educazione. Ricorda, tutto questo è importante per la sua felicità. Ecco quindi sette consigli da tenere sempre presenti. 

  1. Addestrarli alla gabbia. L’addestramento dell’Alano deve iniziare appena lo porti a casa, non perdere tempo per non fargli assumere dei tratti della personalità sbagliati che poi difficilmente riparerai. E’ importante addestrarlo a stare in un recinto; se lo fai fin da cucciolo, lo aiuterai ad evitare l’ansia da separazione quando sarà adulto, ed impedirai anche che se tu non dovessi essere a casa lui possa scappare. Essere nella gabbia calmerà la sua ansia da separazione.
  2. Non giocare in modo violento con il cucciolo. E’ facile giocare alla lotta con il cucciolo, buttandolo a terra anche in modo violento, specialmente se hai un delizioso cucciolo di Gran Danese. Ma il gioco troppo violento non è divertente, quando lui supera te in peso ed in forza. L’Alano dovrebbe imparare fin da cucciolo a misurare la forza e a non esagerare con il padrone, altrimenti da grande potrebbero essere grossi guai se non sai gestire la sua forza.
  3. Esercizio, sempre esercizio. La salute del cucciolo di Alano è molto importante! Per questo motivo il cane non deve avere una vita troppo sedentaria. E’ importante che il cane possa usare bene le sue energie correndo e facendo passeggiate, meglio ancora se l’attività fisica viene programmata con cadenza quotidiana per prevenire ansia e problemi fisici.
  4. Nutrire con cura. L’Alano è un animale delicato, e come tutti i cuccioli deve essere nutrito con molta cura, se vogliamo evitare dei problemi di salute. Parla con il tuo veterinario sul cibo che il cane può assumere, su quale sia meglio per lui, delle porzioni.
  5. Mantienilo felice: dagli giochi da masticare. L’Alano ha un grande bisogno di rinforzare i suoi denti e di mantenere sane le gengive. Per questo motivo devi lasciargli dei giochi appositi, non pericolosi e senza vernice, che possa masticare per rinforzare la sua dentatura. Questo aiuta anche il cucciolo a capire che cosa può masticare e che cosa invece non può.
  6. Insegnagli i comandi di base. Per avere un Alano ubbidiente è importante insegnargli fin da cucciolo i più importanti comandi di base per controllarlo e per far sì che il carattere si sviluppi armonicamente. I comandi base devono anche stabilire la tua posizione alta nella gerarchia.
  7. Attenzione ai viaggi in macchina. Capiterà che dovrai portare il tuo Alano in qualche posto, e quindi lo dovrai caricare in macchina. Prima di partire, ricorda che i viaggi in macchina possono essere traumatici per un cane che non è abituato. Abitualo quindi fin da cucciolo ad avere confidenza con l’auto facendogli fare dei brevi giri. Non farlo salire in macchina se ha mangiato da qualche ora.

10 interessanti incroci

L’ Alano, conosciuto anche come Great Dane (Gran Danese in italiano), è un cane di grossa taglia, eppure dotato di una tale grazia ed eleganza che si è guadagnato il soprannome di ‘Apollo dei cani’ (Apollo era il re del sole, uno degli dei più belli dell’antica Grecia). Nonostante la loro apparenza imponente, gli Alani sono cani docili, dolci, e si affezionano al padrone. C’è comunque una grande domanda da porsi: che accade quando mischi questa nobile razza con altri cani? Potresti avere dei risultati sorprendenti. Ecco dieci incroci dell’Alano che non ti aspettavi.

  1. Great Dane Irish Wolfhound Mix. Un lungo nome per identificare il mix fra l’Alano e l’Irish Wolfhound, un cane da caccia. Ne esce un cane molto affezionato al padrone e dotato di un carattere gentile. Qualche volta chiamato anche ‘Grande Wolfhound”, questa razza arriva a pesare anche 60 kg. Questo cane ha bisogno di avere tanto spazio nel quale muoversi, ed è estremamente fedele alla sua famiglia.
  2. Incrocio di Alano e Husky Siberiano. Un cane estremamente particolare quello che si ottiene da questo eclettico incrocio. Difficile prevedere come esca esattamente un cucciolo di questo tipo, di sicuro un cane di grossa taglia e adorabile. Probabilmente sarà più simile all’Husky per pelo ed occhi, e come corporatura all’Alano. Personalità calma, temperamento docile, buono, ma anche tanto bisogno di muoversi e di sfogarsi.
  3. Incrocio fra Labrador e Alano. Questo cane è di taglia grossa, detto anche ‘labradane’. Di carattere calmo, posato, intelligente, è anche un cane molto amorevole e molto attivo con il suo padrone, devoto, ed affascinante.
  4. Incrocio fra Mastino e Alano. Ecco la ricetta per ottenere un cane veramente imponente ed affascinante. Questo incrocio dà forma ad un animale che arriva a pesare anche 70 kg, molto forte e con un corpo che ricorda assai il mastino (spesso anche nel colore del pelo). La pelliccia è corta, facile da curare, la personalità è tranquilla, e quindi è un cane ideale anche per la vita in appartamento, nonostante le grosse dimensioni possano far credere diversamente.
  5. San Bernardo e Alano. Un mix esplosivo per creare un cane unico nel suo genere, e che tende a raggiungere dimensioni molto ingenti. Il peso di questo incrocio può arrivare fino a 70 kg circa. Questo cane avrà un pelo denso e lungo, piuttosto che corto. Ha un carattere dolce, affezionato, buono, è facile da addestrare, ma ha una certa esigenza di fare attività fisica che non bisogna trascurare.
  6. Pastore tedesco e Alano.
    Questo cane è di grosse dimensioni, ed ha un look elegante, regale, e diremmo unico. Diverso da tuti gli incroci che abbiamo visto fino ad ora, è un cane alto, elegante e forte. Come tutti gli atri incroci è molto protettivo verso il padrone, se ben addestrato è anche molto educato, anche se comunque è un cane pieno di vita, curiosità ed energia.
  7. Boxer e Alano. Un mix che crea un animale dalla struttura solida, imponente, che di solito erede il tono del pelo del Boxer. Chiamato anche Boxano, ha un pelo facile da curare. Questo cane impiega tre anni per passare dalla fase cucciolo a quella da adulto. Sempre adorabile, dolce e amabile, questo cane ha una predisposizione verso il padrone.
  8. Rottweiler e Alano. Questo incrocio è chiamato anche Weiler Dane, è un cane forte, muscoloso, dotato di una pelliccia abbastanza corta e semplice da pulire, sempre lucida e splendente. Cane intelligente, leale, molto affezionato verso il padrone, ama vivere comodo e non disdegna stare in casa, purché gli venga fatta fare attività fisica in maniera sufficiente.
  9. Barboncino e Alano.
    Questo mix va a creare il cosiddetto Great Danoodle. Un cane che risulta diverso ad ogni incrocio, con risultati sorprendenti: potrebbe risultare un bel cane o un muso che piace solo al suo padrone. Sicuramente è un cane pieno di amore, di buon carattere, devoto, che protegge la famiglia.
  10. Doberman e Alano. Un mix di unica eleganza, muscoloso, dotato di un pelo raso e lucido solitamente nero come quello del Dobermann. Cane giocoso, dolce, fedelissimo al suo padrone, sempre molto coraggioso e pronto a difendere la sua famiglia col suo abbaio forte e profondo. Questo cane è intimamente coraggioso, perfetto come cane da guardia. Va addestrato e fatto socializzare con persone cani fin da cucciolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here