Giochi per cani: la ricerca

0
1511

I cani sono animali estremamente giocherelloni e socievoli; potrebbero giocare per ore. Perché non abituarli a giocare con le loro abilità, per svilupparle? Cercare e usare l’olfatto per il cane è davvero stupendo. Hanno un grande talento nel cercare le cose, tanto che organizzare un gioco di ricerca potrebbe essere un modo per farli felici.
Al cane cercare piace, nella maggior parte delle volte; non solamente quelli da caccia, ma tutti una volta fissatosi un obbiettivo da trovare farebbero di tutto per ottenerlo, e ancora di più se giocano col loro padrone. La caccia è un’attività molto gratificante per i cani.
Il gioco di ricerca ha anche un grande valore educativo, in quanto incoraggia i cani nel loro talento naturale ed è un gioco di problem solving: sviluppa la loro intelligenza e li stimola.
Certamente l’obbiettivo educativo che si vuole perseguire è diverso da cane a cane. Per esempio, per un cane timido un gioco di ricerca è una buona opportunità per scoprire il mondo, per cercare di allontanarsi serenamente e divertendosi con il suo padrone e di collaborare. In generale i giochi di ricerca sono utili per educare il cane alla riflessione, alla concentrazione sull’obbiettivo, e non da ultimo rinforzano quel naturale legame che c’è fra uomo e cane.

Regole da tenere a mente

Il cane ha bisogno di tempo per capire quello che gli chiediamo; non perdiamo la pazienza se il cane non capisce immediatamente quello che gli stiamo chiedendo, e non pretendiamo troppo, ci potrebbe volere il suo tempo.
Inoltre essendo un gioco, anche il cane deve potersi divertire. Bandite quindi le sgridate e le urla se il cane non capisce. Cercate però di non dargli subito la soluzione per evitare che si impigrisca. Se al cane rimane l’idea di un gioco positivo, allora, avrà più voglia di giocare la prossima volta.

Come impostare un gioco da ricerca per il cane

Ecco qualche consiglio per impostare un gioco da ricerca.

  • L’ambiente deve essere privo di stimoli, altrimenti il cane perderà la concentrazione.
  • Il gioco da nascondere deve essere un oggetto al quale tiene davvero tanto, come il suo gioco preferito. 
  • Per cominciare, possiamo lanciare il gioco a distanza, e premiarlo quando lo raccoglie. Poi un po’ alla volta il gioco dovrebbe essere lanciato sempre più lontano, fuori dalla vista del cane.
  • Il prossimo passo, dopo che il cane avrà consolidato il meccanismo, è quello di nascondere il gioco. Uscite del tutto dal suo campo visivo, appoggiate l’oggetto da qualche parte e quindi lasciate che il cane vada a cercarlo.
  • Man mano che il cane impara, si può aumentare la difficoltà del gioco, per esempio cambiando posto e facendo nascondigli sempre più difficili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here