Come educare un cane a fare i bisogni fuori

1
2260

I cuccioli di cane dovrebbero imparare fin da subito a fare fuori i loro bisogni. Insegnare al cucciolo a non fare i bisogni in casa è importantissimo fin dall’inizio, prima che acquisisca un’abitudine davvero fastidiosa e difficile da cancellare. Cerchiamo quindi di rendere automatico al cane il fatto di fare i bisogni fuori casa, nel giardino nel corso della passeggiata. Certo, appena arrivato in casa il cucciolo ha bisogno di attenzione e pazienza e soprattutto non picchiatelo e non infliggetegli punizioni esagerate perché fa i suoi bisogni in casa.

Quando il cane è cucciolo

Innanzitutto è bene sapere che il cane da piccolo non ha la percezione dello stimolo. Dal primo mese al quarto, il cane stesso percepisce di dover fare i bisogni solamente qualche secondo prima di evacuare… quindi non stupitevi e non arrabbiatevi. Dal quarto mese in poi il cane acquisisce il controllo degli stimoli e può imparare a tenerla.
Per evitare inconvenienti poco piacevoli, sappiate che i cuccioli tendono a fare i bisogni appena svegli, o subito dopo mangiato o dopo aver giocato, e quando sono emozionati. Cercate di cogliere la palla al balzo per portarli fuori casa proprio in questi momenti.
Educare il cane fin da cucciolo conviene. Come fare? Quando riuscite a fargli fare la pipì in giardino, allora dategli una carezza, rinforzi positivi e magari piccoli premi.

Attenzione, non rimproverate il cane se ha fatto i bisogni in casa, a meno che non riusciate a coglierlo in flagrante. Il cane infatti non riesce a collegare la sgridata a ciò che ha fatto.
Inoltre, è sbagliato anche cercare di sgridare il cane avvicinando il muso ai suoi bisogni; non capisce e potrebbe essere traumatizzato. Alla stregua, quando pulite gli escrementi e la pipì non fatelo mai davanti a lui: potrebbe scambiarlo per un gioco interessante, e questo potrebbe rinforzare il comportamento errato.

Qualche consiglio

Educare il cane a fare i bisogni fuori non è troppo difficile ma ci sono delle chiavi importanti come:

  • lo spazio a disposizione; se abitate in cima al grattacielo essere tempestivi nel portare fuori il cane sarà più complesso. Se abitate vicini al giardino, è vero il contrario.
  • il tempo: bisogna passare del tempo col cane per aiutarlo a capire il comportamento.
  • il valore sociale dei bisogni: il cane quando è cucciolo tende a marcare con la pipì per mostrare che quello è il suo posto, specie se vive in una zona dove ci sono tanti cani.
  • vaccini: in alcuni casi è sconsigliabile far uscire il cane prima che abbia concluso i vaccini.
  • brutte abitudini: è sbagliato aiutare il cane a fare i bisogni sul giornale o sui tappetini, così facendo evitate lo sporco ma comunque lo legittimate a fare i bisogni in casa e questo è il contrario di ciò che dovrebbe imparare.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here