Come educare un cane ad andare dal veterinario

0
1256

Saper gestire il proprio cane è fondamentale, perché in questo modo si può gestire con tranquillità ogni situazione della vita. Una delle più grandi paure del cane è quella del veterinario; quasi sempre una paura irrazionale, ma che può diventare problematica se il cane si ribella e si oppone all’osservazione o se è spaventato.

Quante volte abbiamo visto cani ribellarsi e cercare di mordere il veterinario ed addirittura il loro padrone, con somma vergogna dei padroni e grande disagio per tutti?
Per questo è importantissimo educare il proprio cane ad andare dal veterinario in modo che l’eventuale visita sia meno traumatica possibile.
Molti cani hanno paura del veterinario perché non sono stati correttamente socializzati, hanno paura del contatto con categorie di persone che non conoscono e con gli altri animali di altre razze e dimensioni.

Il cane deve imparare fin da cucciolo a vivere in modo positivo le esperienze che il padrone gli chiede di fare. Sappiate comunque che il cane già nelle prime settimane di vita (8-12) può avere l’imprinting di un’esperienza e catalogarla come buona o come cattiva. Bisogna quindi cercare di fare in modo che la prima esperienza dal veterinario gli rimanga nella mente come una buona cosa, o fargli cambiare idea da adulto sarà a dir poco difficile.
Se la prima visita dal veterinario verrà vissuta come negativa, probabilmente il cane non amerà neppure la seconda o la terza visita.
Non crediate però che per il fatto che la prima visita sia piacevole anche tutte le altre siano scontate. Il cane vive l’ambulatorio come un luogo di angoscia perché percepisce i feromoni dei cani che vi sono già passati, che nella maggior parte dei casi sono anche loro spaventati. Così il cane si prepara psicologicamente ad un’esperienza che avverte come pericolosa.
Inoltre se il cane sta soffrendo per qualche problema di salute, questa sensazione può essere ulteriormente enfatizzata e certamente questo non contribuisce a far percepire al cane un’esperienza positiva.

Aiutare il cane ad andare dal veterinario 

Vediamo qualche regola per cercare di aiutare il cane a vivere il veterinario non come un luogo di angoscia, bensì come un luogo abbastanza piacevole ed accettabile dove stare.

  • Se è la prima volta che il cucciolo si reca dal veterinario, meglio affiancarlo alla sua mamma che lo farà sentire sicuro e protetto.
  • Cerchiamo di farci vedere tranquilli, sereni e sicuri o il cane percepirà il nostro stato d’animo d’angoscia e questo non farà certo bene.
  • Cercate di andare a trovare se possibile il veterinario col cane, per fargli capire che non c’è motivo di temere.
  • Partire un po’ prima dell’appuntamento in modo da poter far fare un giro al cane attorno all’ambulatorio.
  • Se il cane non sopporta un certo ambulatorio o veterinario, ad un certo punto è meglio cambiarlo.
  • Non fate in modo che la visita veterinaria sia l’unica manipolazione che subisce. In casa, controllategli orecchie e denti in modo che si abitui al contatto, anche se fastidioso.
  • Se in sala d’aspetto ci sono cani spaventati forse è meglio uscire e aspettare il turno fuori.
  • Cercate di giocare col cane prima della visita, rilassatelo, portategli il suo gioco preferito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here