Diarrea nel cane: rimedi naturali per curarla

0
2337

La diarrea è uno dei sintomi più comuni che si possono trovare nel cane. E’ un sintomo (o, meglio, un segno) che corrisponde a diverse patologie, quindi ci indica qualcosa che non va ma non ci fa capire precisamente qual è il problema.

La diarrea è spesso (ma non sempre) causata da problemi della mucosa intestinale, che la maggior parte delle volte dipendono a loro volta da una moltiplicazione batterica eccessiva. Così il farmaco principale con cui i veterinari la curano sono gli antibiotici, che hanno la funzione di uccidere i batteri.

Ma è possibile cercare di curare la diarrea anche in modi diversi, ad esempio con i rimedi naturali? La risposta è si, anche se si devono prendere delle precauzioni per evitare che la situazione peggiori. Infatti, quando il cane presenta diarrea in assenza di altri sintomi (cioè, se fondamentalmente sta bene) si possono tentare le cure naturali che però non devono proseguire per più di due giorni, se la diarrea non passa: in questo caso è necessario l’intervento del medico veterinario.

Stessa cosa vale per la diarrea che sia accompagnata anche da altri sintomi, perché in questo caso la diarrea potrebbe corrispondere ad una malattia metabolica che non implica solo la presenza di diarrea.

I rimedi naturali

Se il cane, però, presenta esclusivamente questo sintomo possiamo utilizzare alcuni rimedi naturali che ci vengono incontro, come i seguenti.

  • Un cambio di alimentazione: può sembrare banale, ma un cambio alimentare o una sostituzione dell’alimentazione può risolvere la diarrea. Solitamente la diarrea di origine alimentare è causata da un eccesso di fibre, che attira acqua nell’intestino, oppure da una reazione avversa al cibo, che può essere un’intolleranza o un’allergia.
  • probiotici, o fermenti lattici: sono uno dei rimedi naturali più utilizzati per la diarrea, e sono dei batteri che arrivano nell’intestino e che proliferano nell’ambiente intestinale. I probiotici hanno lo scopo di crescere più dei batteri patogeni che eventualmente causano diarrea, entrando così in competizione con i batteri già presenti nell’intestino. Poiché i probiotici sono più degli altri batteri prevalgono su di essi, eventualmente eliminando i batteri che causano diarrea.
  • prebiotici, che sono completamente diversi dai probiotici. Non sono infatti batteri, ma molecole di origine vegetale, come l’inulina, che hanno lo scopo di nutrire i batteri intestinali, pur senza esserlo. L’effetto è lo stesso del prebiotico, ma è inferiore. Non essendo organismi vivi, si possono trovare anche negli alimenti.
  • Il carbone vegetale ha un’azione assorbente all’interno dell’intestino, perché è un alimento di origine vegetale poroso. Si comporta quindi da addensante, rende le feci più dense e fa sparire la diarrea. Da notare che, se risolve il sintomo, non ha però alcun effetto sulla causa della diarrea, per cui va somministrato solo per evitare il sintomo.
  • Altri addensanti: alcuni legumi ed amidi hanno una capacità addensante, così come alcuni tipi di fibra, e si legano all’acqua formando una massa gelatinosa e non più liquida. Questo, nel complesso, permette di ottenere delle feci semisolide e di eliminare la diarrea, ma anche qui bisogna fare attenzione: non risolvono il problema, solo il sintomo.

I rimedi naturali si forniscono al cane per tempi diversi, perché se il carbone vegetale e gli addensanti hanno un effetto molto rapido i prebiotici e i probiotici sono ad effetto molto lento, quindi difficilmente riusciranno a risolvere una situazione di diarrea acuta.

Questo significa che non tutte le diarree vanno trattate con gli stessi rimedi naturali, ma che prima di cominciare bisogna avere quantomeno un’idea del problema del cane, per procedere poi con la terapia, anche naturale, più adatta alla situazione.

Potrebbe interessarti anche: Cane allergico: sintomi e rimedi per le allergie dei cani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here