Acquistare un cucciolo: Cosa devi sapere

0
1876

L’acquisto di un cucciolo di cane è una questione molto importante per un proprietario. Anche se oggi molti cuccioli vengono regalati, principalmente i meticci, il commercio dei cuccioli di razza è una realtà ancora ben radicata perché molte persone vogliono un cane che rispetti uno standard, magari per farlo partecipare a gare di vario tipo.

Purtroppo, a fronte di allevatori onesti che allevano i loro cani con dedizione e attenzione, ci sono anche degli allevatori più “furbetti” che cercano in ogni modo di ingannare il cliente, rendendo poi difficile la rivalsa qualora il cane presentasse difetti o problemi di qualche tipo.

Non hai mai acquistato un cucciolo prima d’ora e non sai come comportati ?

Niente paura!

Abbiamo stilato per te una lista di suggerimenti da seguire prima dell’acquisto di un cucciolo:

  • Il cucciolo, al momento della vendita, deve avere più di 60 giorni di vita, per il suo benessere sia fisico (allattamento) che psicologico (deve imparare alcuni comportamenti basilari dalla madre). La legge impedisce vendita o cessione di cuccioli di età inferiore, anche se alcuni allevatori “mascherano” la data di nascita reale. I cuccioli importati dall’estero devono avere almeno tre mesi e mezzo di età.
  • Visto che il microchip è obbligatorio, per i cani, da mettere entro il 60esimo giorno di vita, in base a quanto detto prima il cane deve già avere il microchip al momento della vendita.
  • Ci sono poi delle tempistiche da rispettare per quanto riguarda le vaccinazioni: un cucciolo perde la sua immunità vaccinale a circa 60 giorni di vita, per cui al momento della vendita almeno i primi vaccini dovrebbero esser stati già effettuati. Fa fede il libretto sanitario del cane. Essenziali timbro e firma leggibile del medico veterinario, perché alcuni allevatori si fanno i vaccini da soli (che è un reato penale, tra l’altro). Le vaccinazioni non fatte da un veterinario sono nulle e vanno ripetute.
  • Se il cucciolo viene venduto con farmaci da somministrare, non significa che “gli fanno bene” ma che era malato e ve lo stanno vendendo per sano. Se ha dei farmaci dovete essere informati sulla patologia che ha avuto (anche per motivi di salute, oltre che di valore economico del cane). Nel caso, fate mettere per scritto che il cane era esente da patologie, così che nel caso scopriste che non era così potete far rivalsa sull’allevatore.
  • Non somministrare alcun farmaco “consigliato” dall’allevatore se non dietro prescrizione medico veterinaria. Infatti, i farmaci devono essere valutati da chi sa farlo, soprattutto relativamente alle dosi. In un cucciolo, raggiungere le dosi tossiche di un farmaco è frequente, rispetto all’adulto, e il medicinale potrebbe portare solo problemi e alcun beneficio al vostro cane. Anche la sverminazione deve essere effettuata dal veterinario, non si devono comprare i farmaci per conto proprio (rischiamo di uccidere i vermi che non ci sono e lasciare lì quelli che ci sono….).
  • Sebbene il commercio online sia ormai diventato una cosa molto comune per l’acquisto di un cucciolo di cane, puoi trovare l’allevamento che vi interessa su internet, ma visitalo prima di procedere con l’acquisto.
  • Subito dopo l’acquisto, bisogna fare una visita veterinaria da un medico di fiducia per confermare che ciò che l’allevatore ci ha detto sia effettivamente vero, riguardo allo stato di salute del cucciolo. Il veterinario può anche stimare l’età del cucciolo.

Controlla  queste caratteristiche e fai attenzione a questi aspetti, magari facendo visita al medico veterinario prima di acquistare un cucciolo, e telefona nel caso di dubbi durante la contrattazione o l’acquisto (la visita preventiva serve a fare in modo che sia già al corrente della situazione) ti permetterà di avere un supporto informativo in ogni momento; nel caso, puoi far parlare direttamente il veterinario di fiducia con l’allevatore per fugare qualsiasi dubbio.

In questo modo, potrai rendere l’acquisto di un cucciolo di cane, anche se è il primo acquisto, un’operazione semplice e, soprattutto, sicura per il benessere e il valore del cagnolino anche per gli anni a venire.

Articolo correlato: Come prevenire l’aggressività del cucciolo

Love4pet – Ci mettiamo il cuore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here