Come pulire le orecchie al gatto

0
2686

Garantire la corretta igiene delle orecchie è, per il gatto, sinonimo di benessere e salute. In questo spazio saranno evidenziate le principali problematiche legate alla mancata igiene delle orecchie del gatto e sarà descritta nel dettaglio la tecnica migliore per pulirle correttamente

La pulizia delle orecchie migliora la salute e il benessere del gatto

Tra tutte le parti del corpo del gatto, le orecchie sono quelle maggiormente soggette a contrarre infezioni e malattie e sono una delle poche strutture esterne che il gatto non è in grado di pulire autonomamente. Inoltre, nelle orecchie si accumula il cerume, che a lungo andare riduce la capacità uditiva del gatto. Un accumulo di cerume determina anche una maggiore possibilità di proliferazione di possibili agenti patogeni e quindi l’insorgenza delle principali e più comuni malattie a carico dell’orecchio esterno. Nel caso dovessimo riscontrare situazioni anomale, dobbiamo immediatamente contattare un veterinario. Le patologie dell’orecchio sono infatti molto comuni e possono anche evolvere in situazioni a rischio per la salute del nostro micio

Orecchio del gatto: come è fatto e a cosa fare attenzione

Effettuare la pulizia delle orecchie del gatto ci permette anche di osservarle da vicino e annotare se ci sono evidenti problemi. L’orecchio esterno è formato dal padiglione auricolare, cioè la struttura evidente che comunemente chiamiamo orecchio, e dal condotto uditivo o canale auricolare, una sorta di tubo che collega il padiglione auricolare con l’orecchio medio e l’orecchio interno. Quando osserviamo il padiglione auricolare, è bene fare attenzione alla presenza di segnali che ci indichino che c’è qualcosa che non va. Tra questi i più frequenti sono:

  • presenza evidente di parassiti (acari o funghi)
  • presenza di macchie prive di pelo
  • un accumulo eccessivo di cerume scuro
  • presenza di croste o ferite

Tutti questi segnali indicano uno stato patologico o comunque preoccupante. Un orecchio sano è coperto da un leggero ed uniforme strato di peluria ed è di un bel colore rosa chiaro.

Pulire le orecchie al gatto per evitare otiti

Il gatto è facilmente soggetto ad otite. La causa di questa patologia è da ricercarsi nella presenza di un parassita, l’acaro, che si annida nelle orecchie del gatto e causa delle infiammazioni fastidiose e pruriginose. Il gatto tende a grattarsi, procurandosi delle ferite che si infettano per l’azione dei batteri e aggravano l’infiammazione. Si ha a questo punto una otite batterica che va combattuta con gli antibiotici. Uno dei segnali dell’otite è la presenza di abbondante cerume di colore scuro.

Come si puliscono le orecchie al gatto

Pulire la superficie esterna delle orecchie del gatto è molto semplice; è sufficiente utilizzare un asciugamano umido e massaggiare delicatamente l’orecchio aiutandosi con uno shampoo specifico per gatti. Questa azione contribuisce ad allontanare i parassiti ed è molto rilassante per il micio.

La superficie interna del padiglione auricolare ed il condotto uditivo invece sono più delicati e la loro pulizia deve essere fatta con maggiore attenzione. Queste componenti dell’orecchio, infatti, sono anche quelle che hanno maggiore necessità di essere sottoposte a procedure igieniche.

La pulizia dell’orecchio interno

Per pulire efficacemente l’orecchio interno è bene utilizzare un apposito prodotto. In commercio ce ne sono molti, dotati di beccuccio erogatore e composti da un liquido che scioglie il cerume e tutta la sporcizia accumulata. Per versare il prodotto, è bene posizionare il gatto con la testa leggermente inclinata in modo da avere accesso facilmente all’orecchio. In questa posizione, versare alcune gocce del prodotto nel canale uditivo facendo attenzione a non toccare con il beccuccio l’orecchio, per evitare possibili lesioni. Una volta versato, con le mani va massaggiato energicamente il canale auricolare facendo in modo che si senta un distinto rumore di liquido all’interno del condotto. Terminato il massaggio, avvolgere un batuffolo di cotone intorno al dito e rimuovere lo sporco ed il cerume che si sono staccati dall’orecchio agendo dall’interno verso l’esterno. Una volta terminato, il gatto istintivamente scuoterà la testa procurando la rimozione delle parti di sporcizia che non siete riusciti ad asportare manualmente.

Utilità della pulizia delle orecchie

Rimuovendo il cerume accumulato, il gatto migliora sensibilmente le sue capacità uditive, che rappresentano una delle armi migliori di questo formidabile cacciatore. Ma soprattutto, lo sporco e il cerume accumulato contribuiscono a facilitare l’annidamento dei parassiti e dei batteri e quindi lo sviluppo delle patologie che abbiamo menzionato precedentemente e che possono compromettere seriamente la salute di nostri gatti. Rimuoverli con regolarità significa allontanare il rischio di contrarre fastidiose malattie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here