Il cane non mangia le crocchette, come convincerlo? 5 piccoli segreti

0
25

Il vostro cane non mangia le crocchette e non sapete più cosa provare? Vi state chiedendo se state facendo le cose giuste per convincerlo ad accettare il cibo secco? Avete paura che i capricci di Fido vi costringano per tutta la vita a cucinagli filetto e salsicce di maiale? Niente paura, seguite i nostri consigli e non avrete alcun problema.

Il cane non mangia le crocchette: le cause

I motivi per i quali un cane potrebbe rifiutare le crocchette sono tanti ed è bene evitare di fare confusione. Utilizzare la strategia sbagliata, infatti, potrebbe portare pessimi risultati e in qualche caso anche a fare danni seri all’animale.

Per prima cosa, quindi, cerchiamo di capire se il problema sono le crocchette o c’è dell’altro sotto.

Se il cane è stato appena adottato e ancor di più se si tratta di un cucciolo, dovremmo evitare assolutamente di dargli un cibo a cui non è abituato. Il cambio di casa, infatti, può essere un elemento di forte stress per il cane e ritrovarsi nella ciotola qualcosa che non conosce può aumentare in lui la sensazione di essere “fuori posto” . Quando adottiamo un cane da un canile, da un allevatore o da un privato ricordiamoci quindi di chiedere sempre cosa mangiava prima. Se desideriamo cambiare la sua alimentazione perché non siamo soddisfatti di ciò con cui veniva alimentato precedentemente, potremo farlo in seguito, quando si sarà abituato alla sua nuova casa.

Se il cane ha sempre vissuto con noi e ha sempre mangiato cibo umido, ovviamente la causa della sua riluttanza ad accettare le crocchette è proprio questa. Il cibo umido è più appetitoso per il cane, che potrebbe avere difficoltà ad accettare altro.

In altri casi è la marca delle crocchette il problema. Alcuni cani sono abitudinari e non gradiscono che si cambi il loro cibo, altri al contrario si annoiano di mangiare sempre la stessa cosa e desiderano, ogni tanto, variare un pochino.

In ultimo, alcuni cani possono essere inappetenti a causa di qualche patologia, anche se poco evidente. Se il cane rifiuta ogni tipo di cibo la causa più probabile è proprio questa, ma a volte cani molto golosi, anche se malati, possono lasciarsi convincere ad assaggiare il loro cibo preferito snobbando invece gli alimenti che non sono così gustosi.

Il cane non mangia le crocchette: assicuriamoci che stia bene

Arrivati a questo punto, prima di scoprire i 5 trucchi per convincere il cane a mangiare le crocchette, vogliamo ricordarvi di assicurarvi sempre che stia bene..

Se il cane mostra qualsiasi difficoltà alimentare,infatti, va sempre portato a fare una visita dal veterinario, che possa escludere che il problema possa risiedere in ragioni di carattere medico. Esclusa la possibilità che il cane abbia una qualche patologia latente, possiamo mettere in pratica tutta la nostra arte per convincerlo a mangiare il cibo che riteniamo sia il più adatto a lui.

I 5 trucchi per convincere il cane a mangiare le crocchette:

1) Inumidire le crocchette per renderle più appetitose

Alcuni cani non amano la consistenza croccante degli estrusi, preferendo invece la morbidezza del cibo umido che si avvicina a quella della carne, l’alimento che in natura rappresenterebbe la base della loro alimentazione. Per permettergli di superare questo tabù, quindi, possiamo provare rendendo più morbide le crocchette, versando dell’acqua o, meglio ancora, del brodo nella ciotola. Le crocchette così si ammorbidiranno e potranno risultare più appetitose per il cane.

2) Mescolare le crocchette con un alimento a lui gradito

Se il cane ha sempre mangiato cibo umido e vogliamo provare a convincerlo ad accettare anche le crocchette, potremmo, inizialmente, mescolare le crocchette al suo cibo di sempre. All’inizio le quantità saranno limitate, ma mano a mano che il cane si abitua al nuovo sapore potremo aumentare la quantità di crocchette diminuendo quella dei bocconcini, fino a sostituirli del tutto. U n passaggio graduale di questo tipo potrà aiutare il cane ad accettare il cibo nuovo associandolo a quello a lui più familiare.

3) Cambiare marca o varietà

A volte, come abbiamo detto, i cani si annoiano di mangiare sempre la stessa pappa. Un tentativo che possiamo fare, quindi, è provare a cambiare la tipologia di crocchette, cambiando marca o scegliendo gusti differenti. Quasi tutti i produttori, infatti, realizzano linee di alimenti composte da vari gusti tra cui scegliere. L’ideale sarebbe, una volta individuata la linea più adatta al nostro cane, variare i gusti sin dall’inizio, in modo da evitare che possa arrivare ad annoiarsi. Prevenire è sempre meglio che curare, e questo vale anche per i cani

4) Evitare di dar loro snack e premi durante la giornata.

A volte il cane, abituato a ricevere durante la giornata piccoli snack o ricompense appetitose durante, magari, le sessioni di addestramento, può finire col preferire quelli alle crocchette, rifiutando di mangiarle all’orario della pappa. In questi casi può essere utile eliminare per po’ questi alimenti, interrompendo gli addestramenti o passando per un po’ all’uso del rinforzo secondario. E’ fondamentale anche non cedere ai capricci del cane concedendogli ciò che desidera per paura che rimanga digiuno troppo a lungo.

5) Proporre il cibo a orari prestabiliti e per poco tempo

Uno dei metodi migliori è proporre la ciotola del cibo, riempita di crocchette, sempre alla stessa ora, e attendere 15 minuti. Se il cane non ha ancora iniziato a mangiare porteremo via tutto. Riproveremo così dopo qualche ora, dando al cane una nuova possibilità. All’inizio, probabilmente, il cane continuerà a rifiutare la pappa immaginando che così facendo ci faremo convincere a dargli qualcosa che gli piaccia di più. Dopo alcuni tentativi, quando la fame si sarà fatta sentire, il cane si rassegnerà ed accetterà di buon grado di mangiare le crocchette

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here