Cane Corso: carattere, standard e cose da sapere

0
4152

Quella del Cane corso è una storica razza italiana, conosciuta da tempo per la sua bellezza, agilità, per il suo volto nobile e per la sua dedizione incondizionata al padrone. Questo cane era famoso anche per la caccia agli orsi, e il suo coraggio non è mai stato in discussione. Bellissimo animale, elegante, dotato di un pelo lucido e corto e di vari colori (solitamente nero, ma anche grigio o rosso) questo bellissimo animale è una vera passione per tanti amanti della razza, che ne apprezzano l’eleganza, la semplicità, l’intelligenza e la prontezza di riflessi.  Un molossoide sincero, fedele ed intelligente come il Cane corso non è certo facile o scontato da trovare. Questo cane di taglia grande è selezionato da sempre per la sua forza, la sua resistenza e prontezza. La sua intelligenza lo rende ottimo anche come cane da guardia, da difesa personale, come cane poliziotto e da inseguimento. Originariamente il Cane corso era diffuso in tutto il territorio nazionale, oggi è diffuso soprattutto nell’Italia del Sud ed è molto amato specialmente in Puglia. Vediamo meglio le origini di questo splendido cane, il suo carattere e cosa sapere sulla sua salute.

Origine del Cane Corso

Il cane corso proviene essenzialmente dall’Italia del Sud, dove era usato come cane da guerra dai romani. Per il suo coraggio e la sua prestanza fisica il Cane corso era usato per combattere contro i nemici. Prima della razza di Cane corso c’era il Canis Pugnax, il molosso che i romani usavano in guerra.
Il suo nome non ha nulla a che vedere con la Corsica: esso deriva dal termine ‘cors’, che significa in celtico ‘robusto’. Notizie del Cane corso ci sono anche nella letteratura italiana. Col passare del tempo il Cane corso ha iniziato ad essere un buon cane da caccia al cinghiale, o come guardiano nelle fattorie.
Nella storia recente, invece, questa antica razza di cane è stata usata soprattutto come cane da difesa personale o da guardia nelle fattorie.
Purtroppo dopo le due guerre mondiali, come tante altre razze di cani, anche il Cane corso rischiò di estinguersi, ma per fortuna gli esemplari rimasti nelle fattorie e nelle masserie si salvarono dalla fame e continuarono a riprodursi. Uno dei grandi esperti della razza, il professore Casolino, nel 1990 scriveva: “L’impiego prevalente del Cane Corso è sempre stato ed è ancora oggi quello della guardia e della difesa (…). Ecco che i Cani Corsi sono lì nei recinti, sulle porte degli stabulari vigili e aggressivi, specialmente di notte, dopo una giornata di catena. La sorveglianza, la conduzione al pascolo e la transumanza restano quasi un ricordo”.
La razza venne recuperata nel 1950 da un appassionato di cani di origine svizzera, Scanziani, e poi da un cinologo italiano, Paolo Breber, negli anni settanta.
La società degli amatori del Cane Corso nasce in Italia nel 1983. 

Carattere del Cane Corso

Il Cane corso è un cane dalla straordinaria intelligenza e con un istinto di protezione del padrone e della sua casa molto forte e molto radicato. Questo cane è docile e buono al suo padrone, amorevole con la famiglia, tranquillo con i bambini. I cuccioli sono divertenti, amano giocare e divertirsi, ma quando diventa adulto il Cane corso ha un carattere dominante per natura.
In famiglia, scelgono una persona sola come la loro leader. E’ bene avere sempre la mano ferma con il Cane corso e fare capire subito chi comanda perché è un cane dominante nel suo stesso istinto.
Cercate di far socializzare il Cane corso fin da cucciolo in modo che impari ad essere docile ed obbediente.
Il Cane corso è sempre e comunque un cane da guardia e potrebbe essere aggressivo con estranei e sconosciuti, e mai comunque docile con i malintenzionati. Data anche la sua prestanza fisica, è bene tenerlo sotto controllo ed addestrarlo fin da cucciolo a tenere i nervi saldi. A parte questo, è un cane che ama il contatto fisico col padrone, adora le coccole, è sensibile e dolce: ma è anche un cane indipendente, discreto, non impiccione e riesce a capire bene quando è ora di giocare e quando di stare al proprio posto.

Taglia e aspetto del Cane Corso

Il Cane corso è un cane di grossa taglia. In generale i maschi arrivano a pesare 45-50 kg, e arrivano ai 68 cm di altezza massimo. Invece le femmine pesano fino a 45 kg e non diventano più alte di 60-64 cm al massimo.
Il Cane corso è un cane che necessita di fare attività fisica, può anche stare in casa ma non è sicuramente un cane da appartamento, date le sue dimensioni. Ha bisogno di un padrone che si prenda cura di lui, e che abbia tempo da dedicargli per il gioco e soprattutto per fargli fare attività fisica. Per quanto concerne l’aspetto, il Cane corso è molto muscoloso, ha un tronco compatto, robusto, ‘scolpito’ ed armonioso. La chiusura della bocca, come da standard è ‘prognata’ quindi ha la mandibola leggermente in avanti. Il pelo del Cane corso può essere nero lucido o rosso o marrone di varie sfumature. Ha occhi scuri, grandi, lucidi, dolci ed espressivi; le orecchie sono pendenti e il naso è nero e grosso. La coda è lunga e sottile.

Aspettativa di vita e pulizia del Cane Corso

Il Cane corso ha un’aspettativa di vita di 10-12 anni, per nulla breve per un cane di media grossa taglia.
Per quanto riguarda invece lo stato di salute di questa razza di cane, in genere possiamo dire tranquillamente che il Cane corso gode di buna salute, ed è resistente e forte tanto da poter sopportare senza grossi problemi situazioni gravose. Ha il sottopelo, quindi si difende bene dal freddo. La razza in sé può presentare casi di malattie neurologiche come l’epilessia, ed essere sensibili dall’attacco di parassiti.
In generale ci sono stati anche casi di oculopatia e torsione dello stomaco.
Attenzione anche alla displasia e ai problemi che possono colpire gli occhi.
Mantenere uno stile di vita consono al temperamento del Cane corso, e un’alimentazione attenta alle sue esigenze, oltre che controlli periodici dal veterinario, è sufficiente per garantire che il Cane corso stia bene e viva a lungo. Il pelo corto del Cane corso fa sì che non abbia bisogno di particolari accortezze nella sua manutenzione e pulizia; basta spazzolarlo quando necessario, ma soprattutto è importante tenere puliti i denti del Cane corso per proteggerli dal tartaro.

Prendersi cura del Cane Corso cucciolo

I cani corsi cuccioli devono essere addestrati fin da piccolini per evitare che possano diventare aggressivi e dominanti una volta adulti. Dato che diventano cani imponenti dal punto di vista fisico, è bene chiedersi se sia la razza ideale per sé e per le proprie capacità.

Ecco qualche consiglio prima di portare a casa il cucciolo: 

  • Discuti con tutti i membri della famiglia.
  • Sii certo che tutti sappiano il carattere e bisogni del Cane corso.
  • Compra una cuccia molto larga e forte.
  • Crea un recinto sicuro per il cane.
  • Sii certo di poterlo portare fuori al bisogno.
  • Compra un collare ed un guinzaglio adatto.
  • Prepara il cibo giusto.
  • Preparati a fargli fare un corso di addestramento ancora da cucciolo.
  • Trova un veterinario che si intenda della razza.

Quando il Cane Corso arriva a casa 

Quando il Cane corso arriverà a casa, ecco alcuni passi per assicurarsi che tutto vada bene:

  • Comincia da subito ad addestrarlo da piccolo.
  • Insegnagli a non disobbedire.
  • Insegnagli a fare i suoi bisogni in giardino o al parco.
  • Non lasciarlo dormire nel letto, per lui è un segno di dominanza.
  • Dagli affetto ma non lasciarlo accanto a te tutto il giorno.
  • Non lasciare mai che i bambini facciamo male al cucciolo.
  • Non trattare male o punire il Cane corso perché potrebbe diventare aggressivo.
  • Insegnagli a calmarsi alla tua voce.
  • Insegnagli tutti i comandi vocali.
  • Dedica tempo per il gioco, l’addestramento e l’esercizio.
  • Non lasciarlo troppo da solo perché non diventi ombroso.

7 cose che non sapevi

Il cane corso è una imponente razza di cane, forte e muscolosa, grande, e con un aspetto regale e nobile. Questo cane cammina sempre con grande sicurezza di sé e delle proprie potenzialità. Non ci sono difetti in questo animale così serio, decoroso, dall’aspetto così elegante e così nobile. La razza ha origine in Italia, da un’antica stirpe di cani usata come cane da guardia per le fattorie nelle zone di campagna. Questo è uno dei due tipi di mastino italiano; è dotato di una grande agilità, nonostante la grossa taglia.
Si tratta di cani versatili, intelligenti, perfetti per fare la guardia alla famiglia ed alla proprietà. Se è tua intenzione acquistare un cane corso come animale domestico, ecco sette curiosità su questo cane che devi assolutamente sapere.

  1. Sembrano sempre seri.
    Questi cani sembrano non scomporsi mai, hanno sempre un’aria seria e regale, che guarda dall’alto al basso. Non a caso molte persone quando vedono un corso rimangono soggiogate dalla sua bellezza, dalla sua statura, dalla sua natura così composta e seria. È un tipo di cane che non si lascia lusingare e non smette mai d’essere di guardia.. tranne quando gli offrite uno snack, ovviamente.
  2. E’ un cane sensibile. Il Cane corso è una razza di cane seria, ma anche molto, molto sensibile. Infatti ascolta molto il padrone, dà tanta attenzione al suo umore ed alle sue aspettative, e questo vale anche per il resto della famiglia. Il cane corso vuole sempre accontentare il padrone, anche se quando è cucciolo tende ad essere un po’ indisciplinato. Il corso è un cane da famiglia che si attacca ad ogni membro del gruppo, non come alcuni cani che si affezionano solo ad uno. E’ leale a tutto il gruppo o famiglia.
  3. Agilissimo. Il cane corso dà sempre prova di grande agilità e di velocità, nonostante le dimensioni non proprio piccole. Questa razza è incredibilmente veloce, e a causa della sua propensione alla corsa ed al movimento, non bisognerebbe mai lasciarli troppo inattivi: hanno bisogno di muoversi per essere felici e stare bene.
  4. Possono amare tanto il divertimento. Questi cani non sono solo seri, sanno anche divertirsi. Avete mai provato a giocare con un cane corso? Hanno molto senso dell’umorismo. Possono giocare per ore e farti ridere davvero tanto, e a causa della taglia grossa, possono sembrare goffi ed impacciati. Ricordate che il cane corso non sa d’essere così grosso: voi vi divertirete con lui e lui con voi.
  5. Ha bisogno di essere addestrato bene. Non vanno bene gli addestramenti improvvisati per il cane corso; lui ha l’istinto della caccia e di rincorrere i piccoli animali, anche i gatti dei vicini, o gli scoiattoli ed i conigli. Per questo il corso deve essere opportunamente addestrato da quando è piccolo, da una persona competente ed in grado di farlo, altrimenti da grande sarà difficile da gestire.
  6. Ha bisogno di stare con la famiglia. Il cane corso non è un cane solitario. Lui ha bisogno di stare con le persone del suo gruppo, quelle alle quali vuole bene. Lasciarlo da solo per ore e ore non gli farà bene, ha bisogno di stare con il gruppo, di giocare, di socializzare: è nella sua natura, e passare tanto tempo da solo lo rende un po’ triste e depresso.
  7. Facile da pulire. Ecco uno dei grandi punti a favore del cane corso. Non dovrete passare ore e ore a spazzolare il suo pelo cortissimo e lucido. Infatti pulire il cane corso è questione di pochi istanti; ha bisogno di una pulizia accurata delle unghie e di un bagno, ma non troppo spesso o la pelle potrebbe irritarsi.

6 domande che dovresti fare all’allevatore

Il cane Corso è un cane antico, di discendenza regale. Questa razza proviene da due tipi di mastini Italiani, fra cui il mastino di Roma. Si tratta di un cane estremamente versatile, atletico a dispetto della grossa mole, fedele al suo padrone nei cui confronti ha fiducia incondizionata. Si tratta di un cane estremamente sensibile e portato alla protezione del territorio e del padrone, che tende a compiacere in ogni momento. Nonostante l’aspetto faccia pensare ad un cane aggressivo, in ogni caso con la famiglia è molto buono e dolce di natura. Si tratta inoltre di un cane atletico nonostante la grossa massa muscolare.
Il cane Corso ha solo desiderio di compiacere la sua famiglia ed il padrone e si aspetta di essere amato dalla sua famiglia alla quale dà l’amore incondizionato. Se vuoi prendere con te un cane Corso, ci sono delle cose che devi sapere e devi informarti bene sulla razza per capire se è il cane giusto per te. Ecco sette domande che devi fare all’allevatore del cane Corso se vuoi prenderne uno.

  1. Da quanto lavori con questa razza? È importante che si sappia si prendere il cane Corso da una persona che ha familiarità con questo cane e col suo allevamento. Sappiamo che ogni cane è diverso dall’altro e non si può essere specializzati su tutto, questa razza ha sue caratteristiche fondamentali. L’allevatore del cane Corso deve dimostrare di conoscere bene il carattere ed il tratto psicologico di questo animale e quindi deve avere dell’esperienza alle spalle.
  2. Qual è la storia di questo cane? L’allevatore al quale ti rivolgi deve saperti spiegare in maniera esauriente quale sia la storia del cane che stai scegliendo, in modo da aiutarti a capire anche i suoi comportamenti ed il suo carattere. Il fatto che l’allevatore conosca tutta la storia della razza di cane Corso dimostra che è una persona in gamba, che conosce quello con cui ha a che fare e che quando avrai bisogno saprà darti tutte le informazioni che ti servono per gestire l’animale.
  3. Com’è la vita con un cane Corso? Altra fondamentale domanda da porre all’allevatore. Vivere con un cane corso è diverso da vivere con un altro cane. Si tratta di un cane che ha bisogno di movimento o no? Può essere lasciato da solo? E’ il cane ideale per chi è via tutto il giorno per lavoro? Può andare al parco una o due volte a settimana o ha bisogno di andarci tutti i giorni? Sono informazioni preziose per decidere.
  4. L’allevatore dovrebbe descriverti la razza. L’allevatore dovrebbe saperti dire come è il carattere del cane Corso: se si tratta di un cane intelligente, protettivo, sveglio, leale, e via dicendo. Aiutarti a capire quali sono i tratti salienti della razza, in modo che tu possa decidere se è il caso, data la tua situazione, di prenderlo nella tua vita.
  5. Che problemi di salute ha il cane Corso? Altra domanda importante. I cani di razza possono sviluppare dei problemi di salute dovuti ai genitori. Per questo è bene informarsi dall’inizio sullo stato di salute del cucciolo ed anche sui tipici problemi di salute che questa razza può presentare andando avanti con gli anni. Devi conoscere tutti i problemi che potrebbe incontrare dall’infanzia fin quando diviene adulto. E’ sempre meglio avere un certificato che mostri la salute del cucciolo e dei suoi genitori per non avere delle brutte sorprese.
  6. Ci sono pregiudizi su questa razza? Il cane Corso, come buona parte dei cani da difesa, soffre di tanti preconcetti e pregiudizi sul suo conto. Molte persone hanno avuto delle brutte esperienze con questi cani e questo favorisce il diffondersi di pregiudizi e di leggende metropolitane per cui le persone hanno paura di una razza. Per esempio del cane Corso si è detto che è aggressivo: eppure questo è un pregiudizio. Il cane corso è un animale grosso, imponente, ma questo non lo definisce come aggressivo. E’ anzi gentile con la famiglia, protettivo nei loro confronti, e se socializzato bene lo è anche con gli estranei.
    Molte persone scambiano il cane Corso per il Pitt Bull e per altre razze. Si ritiene, altro pregiudizio, che il cane Corso non sia adatto per svolgere lavori di polizia: al contrario, è un cane intelligente, agile e veloce e proprio per questo motivo alcuni esemplari vengono usati anche dalle forze dell’ordine dopo l’addestramento.
    Per distruggere i luoghi comuni sul cane Corso, parla bene ed apertamente con l’allevatore, in questo modo potrai avere tutte le risposte alle domande su questa razza.

7 consigli speciali per prendersi cura dei cuccioli

Il Cane Corso è una razza che rientra nella famiglia dei mastini, anche se ha un corpo più agile ed atletico della maggior parte dei mastini. Il cane corso è anche più avventuroso, ed ha molta più energia. Questo animali hanno bisogno di fare molto esercizio fisico regolare, e soprattutto per essere degli adulti educati devono essere socializzati ed educati fin da quando sono cuccioli.
La razza corso è una razza che si dedica in tutto e per tutto al padrone ed alla sua famiglia, che ama intensamente e coi quali desidera trascorrere il tempo. Se si sentono trascurati ed abbandonati, possono vendicarsi distruggendo la casa. Se si vuole acquistare uno di questi cani, è bene seguire i consigli di un esperto riguardo a come prendersi cura bene di loro. Comunque ecco sette consigli su come allevare un cucciolo di cane corso.

  1. Metti dei confini. Il comportamento è appreso, e come un bambino anche un cucciolo ha bisogno che qualcuno gli metta dei confini per insegnargli come ci si comporta. Se si parte ad educarlo quando è ancora un cucciolo, sarà più facile che sviluppi un buon carattere. Non c’è nulla di più frustante di avere un cane fuori controllo, specialmente se è di dimensioni così grandi. Alcune piccole esperienze come portare il tuo cane in giro per la città possono tramutarsi in veri e propri incubi se il cane è fuori controllo e se non è in grado di controllarsi. Il cane non deve mai credere di essere il padrone.
  2. Addestrare alla gabbia. Molte persone credono che le gabbie siano crudeli per i cuccioli e che questo tipo di addestramento li renda estremamente distruttivi, ma gli esperti dei cani non pensano la stessa cosa. Le gabbie sono simili all’ambiente naturale dove il cucciolo vive e dove si sente sicuro e tranquillo. Loro preferiscono sentirsi protetti. Le gabbie offrono la stessa sicurezza ai cuccioli mentre li stai addestrando. Imparano anche a controllarsi meglio.
  3. Superare l’ansia da separazione. Sentire un cucciolo che piange è stressante per molte persone. La prima lezione che è istintiva quando un cucciolo piange è cercare di prenderlo, coccolarlo e calmarlo. Loro pensano che il cane è triste perché gli mancano, ma non per questo i cuccioli piangono; spesso lo fanno per acquisire un controllo sul padrone. Più un cucciolo viene ascoltato e seguito quando piange, più impara a farlo per controllare il padrone, in una sorta di ricatto. Questo crea un cane che soffre di ansia da separazione, un comportamento che peggiora quando diventa adulto.
  4. Socializzare, socializzare, socializzare. La socializzazione è fondamentale per un cucciolo come il cibo: serve per crescere bene e sereno. Pensate a tutte le situazioni nelle quali il vostro cane incontrerà persone nel corso della vita; il cucciolo deve essere preparato a tutto questo, dovete assolutamente fargli incontrare persone fin da quando è piccolo. Se vuoi che il cucciolo stia bene con i bambini, anziani, e si comporti bene con gli altri cuccioli, qualsiasi situazione accada, allora devi abituarlo fin da piccolo a gestire questi fenomeni ed a socializzare per migliorare il suo comportamento da adulto. L’ultima cosa che vuoi è che il tuo cane corso sia aggredivo con i bambini, solo perché non ha mai avuto a che fare con i bambini quando era cucciolo ed ora non sa come comportarsi. Socializza il cane esponendolo a tutte le possibili interazioni della vita.
  5. Nutrilo correttamente. Fin dalla più tenera età il cane corso ha bisogno di un’alimentazione equilibrata e corretta. Per avere informazioni su come impostare una dieta sana e giusta, è bene rivolgersi all’allevatore, che potrà raccomandarvela. Se hai intenzione di cambiare cibo, cerca di abituarlo man mano, di settimana in settimana aggiungendo il cibo nuovo a quello al quale è abituato. Qualsiasi marchio t scelga, la dieta dovrebbe tenere conto della digestione di questo cane. Non usare il cibo come strumento per addestrare, è un rinforzo negativo.
  6. Giocare. Il cane corso, abbiamo detto, è un animale pieno di energia e di iniziativa ed ha sempre voglia di restare attivo, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista mentale. Fatelo giocare da quando è piccolo in modo che impari a sfogare le sue energie nel corso del gioco. Fargli fare esercizio regolare è fondamentale per mantenerlo felice, educato e sano.
  7. Mantenere la disciplina. I cuccioli possono essere frustranti: quello che occorre è continuo controllo ed addestramento e tanta pazienza. Ci saranno migliaia di errori che il tuo cucciolo commetterà mentre impara a comportarsi bene. L’importante è cercare di essere costanti e coerenti nell’insegnare la disciplina al cane. Non sfogatevi su di lui perché potrebbe diventare aggressivo. Mantenete sempre la calma quando lo addestrate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here