Boston Terrier: carattere, standard e cose da sapere

0
12849

Il Boston Terrier è un cane adorabile, con quel muso simpatico e quella carica di energia e di gioia che riesce sempre a trasmettere ai suoi padroni.
Questo molosso che ha avuto origine negli Stati Uniti è un perfetto cane da famiglia e fa compagnia, e negli ultimi anni viene apprezzato anche per la compagnai degli anziani, grazie al suo carattere esuberante ed allegro.
Dolce e mansueto, ma anche ottimo cane da guardia, affezionato al padrone e sempre ricco di allegria e di energia, questo cane è davvero un perfetto amico col quale condividere la vita anche se si è anziani o single. Non a caso il Boston Terrier è sempre più diffuso fra chi cerca un cane docile ma anche ottimo per la guardia della casa. Vediamo quindi quali sono le origini del Boston Terrier ed il suo carattere.

Origine del Boston Terrier

Il Boston Terrier nasce negli USA. I primi esemplari di questa razza vennero creati con un incrocio fra il Bulldog ed il Terrier di varie dimensioni e lo scopo era quello di creare degli esemplari adatti per il combattimento.
Sulle origini reali del Boston Terrier e sugli incroci che hanno portato a questa razza, comunque, ci sono ancora tanti dubbi e tante perplessità. Si sospetta che il Boston Terrier sia stato creato usando anche incroci di Bulldog Francese, di terrier inglesi e bulldog inglesi. Secondo una leggenda (tutta da verificare), il primo Boston Terrier sarebbe nato nel 1865 da un incrocio fra un Bulldog ed una White English Terrier.
Lo standard del Boston Terrier è stato definito nel 1865, ma poi negli anni a venire è stato modificato più volte. Il Boston Terrier è stato riconosciuto dall’American Kennel Club nel 1893, ma solamente negli anni Venti è stata definita la ‘questione del colore’.

Il carattere del Boston Terrier

Il Boston Terrier è un cane di piccola taglia ma questo non toglie che sia molto forte e coraggioso, determinato, sicuro di sé: per questo è anche un ottimo cane da guardia. Il Boston Terrier è un cane molto intelligente e sensibile, addestrarlo non è difficile. E’ vivace, ma sa anche mantenere i nervi saldi ed essere tranquillo quando le circostanze lo richiedono. Il Boston Terrier è sempre posato e mai troppo nervoso, non è aggressivo, e tende ad abbaiare poco e solo quando ce ne sia davvero bisogno.
Caratteristica del Boston Terrier è l’equilibrio nel rapporto col padrone: egli è in grado di dare la vita per lui, si attacca molto e gli è estremamente fedele e protettivo nei suoi confronti, ma questo attaccamento non sfocia mai nella morbosità. Infatti sta bene con il padrone ma anche ‘a distanza’, nella sua cuccia.
Il Boston Terrier è il cane ideale anche per chi non abbia mai avuto altri cani, è tranquillo e socievole, se fatto socializzare da cucciolo e addestrato è sicuramente un eccellente cane anche per i bambini con i quali è protettivo, dolce e docile.
Il Boston Terrier è un cane che non serba rancore, è molto affidabile, non si arrabbia facilmente ed è anche un eccellente cane sportivo per l’agility dog. Intelligente, vivace, amichevole, ha bisogno di un padrone che gli faccia fare almeno un po’ di attività sportiva: non sta volentieri fermo tutto il giorno, ma non richiede neppure troppo esercizio fisico, per questo è adatto anche per la compagnia e la guardia per anziani ancora attivi.

Taglia e aspetto del Boston Terrier

Il Boston Terrier è un cane di piccola taglia. E’ perfetto anche per la vita in case piccole ed in appartamento, dato che è alto dai 38 ai 45 kg, e in genere non pesa sopra gli 11-12 kg.
Il cane è piccolo, massiccio, dotato di una testa corta e di un muso schiacciato, proporzionato alla taglia. Il tronco è corto, compatto come il resto del corpo, gli arti muscolosi e robusti e la coda è corta. Guardandolo il Boston Terrier è un cane muscoloso e compatto, ma ha un portamento sciolto ed elegante, non goffo. Il pelo è raso e liscio. Molto importante per il Boston Terrier è la questione del colore. Infatti è presente nei colori bianco e tigrato, bianco e marrone, bianco e nero, color foca e bianco. L’espressione del Boston Terrier denota grande vivacità, intelligenza, affetto.

Aspettativa di vita e pulizia del Boston Terrier

Il Boston Terrier ha un’aspettativa di vita abbastanza lunga, come la maggior parte dei cani di piccola taglia: dai 13 ai 15 anni. 
Il Boston Terrier è un cane di manutenzione abbastanza semplice. Infatti è dotato di un pelo raso e corto, non perde molti peli in casa, e basta spazzolarlo per tenerlo pulito e in ordine.
Per quanto concerne lo stato di salute del Boston Terrier non soffre di particolari patologie ma è soggetto alle tipiche malattie delle razze canine in genere: lussazione dell’anca, problema degli occhi, problemi cardiaci, cimurro e parvovirus. Problema di salute tipico del Boston Terrier femmina è al momento del parto, perché i cuccioli hanno teste molto grandi, per questo in genere si fa il cesareo.
Bisogna fare particolare attenzione alla pulizia degli occhi del Boston Terrier; vanno detersi con un fazzoletto di carta imbevuto nella camomilla o in apposite sostanze emollienti per la pulizia. Bisogna evitare possibili irritazioni; puliteli spesso se fate passeggiate all’aperto con il Boston Terrier. Anche le orecchie devono essere tenute controllate. Il Boston Terrier non deve essere tenuto esposto a temperature troppo alte perché si rischiano problemi di respirazione.

Prima di portare il cucciolo di Boston Terrier a casa è bene premunirsi, in questo modo:

  • Compra una cuccia per il cane, abbastanza grande perché stia comodo.
  • Compra un collare ed un guinzaglio che userai fin dall’inizio per abituarlo.
  • Pianifica gli esercizi del cucciolo.
  • Prepara una scorta di cibo di qualità per la sua crescita.
  • Quando viaggi prendi sempre una bottiglia d’acqua ed una ciotola per lui.

Quando finalmente porti il cucciolo a casa, bisogna che impari subito le regole che ci sono. Bisogna farlo socializzare da subito e con costanza.

  • Stai molto attento a quello che fa.
  • Insegnagli ad urinare e fare i suoi bisogni fuori.
  • Insegnagli quello che può e quello che non può fare.
  • Non lasciarlo dormire sul letto.
  • Nutrilo a colazione, pranzo e cena.
  • Coccolalo e non lasciarlo solo per troppo tempo.
  • Insegnagli ad obbedire ai comandi vocali.
  • Usa trucchi come un biscottino per cani per mantenere ottimale il suo comportamento.

6 cose da sapere sul loro carattere

Il Boston Terrier è un cane di piccola taglia, noto per il suo mantello pezzato di colori diversi, in genere bianco e nero. Questo cane ha un muso corto, il che crea un bel contrasto con i suoi grandi occhioni rotondi e lucidi. Il Boston Terrier è un cane conosciuto per il suo carattere dolce, amabile, ed estremamente gentile: uno dei motivi per cui è noto anche col soprannome di ‘Gentiluomo americano’. La razza risale proprio agli USA, da un incrocio fra il Terrier Inglese e il Bulldog Inglese. Adesso che sai qualcosa sull’origine del Boston Terrier, se vuoi possedere uno di questi animali, deve anche conoscere tutte le caratteristiche della razza, per esempio il fatto che non è uno dei cani più obbedienti del mondo. Ecco qualche informazione molto utile sul carattere del Boston Terrier, nel caso tu sia interessato a prenderne uno.

  1. Hanno una personalità molto particolare. Possiamo dire che il Boston Terrier ha un carattere unico per ogni esemplare. Alcuni sono calmi, posati: altri invece sono estremamente attivi e perennemente agitati. Insomma ogni Boston Terrier ha un suo unico, inimitabile carattere. Dato che sono cani che si focalizzano e si affezionano in special modo ad una persona, sono degli amabili cani da compagnia per i più anziani. Hanno una grande sensibilità ma anche una velocità impressionante nel cambiare umore: possono essere ora felici, ora tristi, ora arrabbiati.
  2. Sono cani tendenzialmente energici. Non lasciare che la loro piccola taglia possa distrarti. Questi cani sanno essere davvero molto, molto energici, ed amano giocare sempre con il loro padrone. Hanno bisogno di giocare e di fare la passeggiata tutti i giorni. Hanno una natura attiva, e anche se vivono bene negli appartamenti, è bene farli muovere tutti i giorni. Passano volentieri due o tre ore sul divano a far compagni al padrone ma poi amano giocare e saltare. Vanno bene nelle famiglie con i bambini.
  3. Sono cani molto sensibili. Il Boston Terrier è un cane che per natura è dotato di un’intelligenza emozionale straordinariamente sviluppata. Hanno un modo unico, nel mondo canino, di relazionarsi con lo stato d’animo e l’umore del padrone. Possono sentire subito di che umore sei e reagire di conseguenza. Per esempio, se torni a casa stressato da una giornata di lavoro, il Boston Terrier è in grado di comprendere il tuo stato d’animo e cercherà di farti felice facendo piroette e giochi per farti rilassare e sorridere. La loro sensibilità però fa sì anche che il Boston Terrier non reagisca bene al rifiuto.
  4. Sono abbastanza semplici da addestrare. Il Boston Terrier non è un cane particolarmente difficile da addestrare, nel senso che si presta bene al lavoro col padrone. Amano le sfide e si divertono ad imparare e a gratificare il padrone, e questo è un grande incentivo per chi deve lavorare con loro. Essendo cani intelligenti, imparano alla svelta i comandi e li ricordano senza grossi problemi. Il Boston Terrier considera il padrone il capo branco e quindi tenderà ad obbedire, sempre he la reazione del padrone a momenti di disobbedienza non sia violenta (cosa che non deve mai accadere).
  5. Sono estremamente amichevoli. Il Boston Terrier è un cane che ama stare coi bambini, con gli anziani, in generale ama stare con le persone. Hanno un carattere socievole, aperto ed amichevole nella loro natura. Tuttavia sono anche dei buoni cani da guardia, anche se non abbaiano molto e non sono aggressivi sono comunque molto determinati e protettivi del territorio e del padrone. Cercate però di socializzarli fin da piccoli per evitare problemi.
  6. Possono anche essere testardi. Il Boston Terrier è un cane assolutamente adorabile ma ha una sua personalità decisa. Insomma ha bisogno di essere addestrato alla relazione con gli altri e con altri animali. L’addestramento è importante per rompere la loro testardaggine, e la cosa migliore è farlo a casa e non in apposite scuole. Per addestrare bene un Boston Terrier quello che serve è infinita pazienza, dolcezza, perseveranza. Alla fine i risultati ti stupiranno. Passa del tempo con lui, insegnagli a non fare i bisogni in casa, sii costante nell’addestramento ogni giorno specialmente quando è un cucciolo: in questo modo le buone abitudini si fisseranno nella sua testa. Una volta imparato farà di tutto per soddisfare il padrone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here