Border Collie: carattere, standard e cose da sapere

0
4010

Il Border Collie è un cane dai mille pregi: in primis è estremamente fotogenico e simpatico, è dolce, amichevole, sensibile ed intelligente. Il Border Collie è diventato famoso perché è un cane attore, comparso in tante pubblicità che l’hanno reso un cane abbastanza noto col suo sguardo dolce, giocherellone e simpatico. Una classifica lo identificò addirittura come il cane più intelligente di tutti.
Questo simpatico animale, di origini britanniche, dolce e mansueto, è un fedele compagno per tutta la famiglia, buono con i bambini, affezionato al padrone, fedele, obbediente e molto sveglio. E’ anche un cane assai versatile, usato soprattutto come compagnia e per giocare dato che ama tantissimo divertirsi, specialmente ama i giochi fisici e mentali.
La sua dolcezza si sposa però con una grandissima energia ed attività fisica; è un cane che richiede un impegno ed un’attenzione soprattutto perché ha bisogno di sfogarsi, e quindi non può essere semplicemente lasciato in casa o in giardino da solo. Per questo prima di adottare questo cane bisogna chiedersi se si abbia il tempo di dedicargli l’attenzione della quale ha bisogno. Vediamo qualche informazione in più sul Border Collie.

Origine del Border Collie

Il Border Collie sarebbe nato al confine fra la Scozia e l’Inghilterra; sarebbe questo a spiegare il suo nome ‘Border’ (confine in inglese). Questo cane secondo un’altra teoria suggestiva deriverebbe dal cane da pastore da renna, che sarebbe arrivato per la prima volta in Regno Unito assieme ai Vichinghi e che si sarebbe diffuso poi sull’isola europea, incrociandosi con cani del luogo.
Sappiamo che la razza Border Collie ebbe un boom nel XIII secolo, quando si intensificò la produzione della lana, dato che questo cane era un eccellente guardiano delle greggi di pecore destinate alla produzione della lana.
La selezione del Border Collie non ha conosciuto più di tanto l’intervento dell’uomo, è stata soprattutto naturale; solamente gli esemplari più resistenti, forti e temprati al duro lavoro ed al clima inglese potevano resistere e continuare a sopravvivere e riprodursi. Con il tempo, questo cane ha migliorato sempre di più il suo rapporto con l’uomo. Il Border Collie entra a far parte del Kennel Club, nella sezione cani da pastore, molto tardi: era l’anno 1976.
La razza del Border Collie poi si diffonde sempre di più e diventa famosa non solo in Europa ma anche nel resto del mondo, sia come cane da pastore che come cane da compagnia, per la sua elevata intelligenza e mansuetudine.

Carattere del Border Collie

Il Border Collie è un cane dal carattere dolce, amico del padrone, affettuoso con tutti. Cane elegante, non fastidioso e non troppo appiccicoso, è un giocherellone discreto e ama tantissimo la sua famiglia, una caratteristica che lo rende un cane compagnia molto sicuro e tranquillo anche con i bambini.
Dato che si tratterebbe del cane più intelligente del mondo, è un cane da tenere attivo usando giochi fisici ma anche di attivazione mentale. Con il suo padrone è sveglio, attento, estremamente obbediente. Con i bambini diventa una sorta di migliore amico, educato, tranquillo, buono e non morde.
L’educazione del Border Collie non richiede grossi sforzi perché questo cane è molto brillante.
Non è assolutamente il tipo di cane che può essere usato solo per la compagnia, in quanto è un contenitore inesauribile di energia e per questo motivo bisogna trovare il tempo di farlo sfogare, giocare e divertire in continuazione, o la vendetta del Border Collie sarà distruggervi la casa mordendo tutto.
Questo cane ha tantissimi pregi ed un’intelligenza unica che lo rende capace di apprendere di tutto ed in fretta ma ha bisogno di tempo a lui dedicato e tanta attività fisica. E’ un cane portato per innumerevoli attività come quella di cane da pastore, per l’agility dog, l’Obedience, il FreeStyle ecc.

Taglia e aspetto

Il Border Collie è un cane di taglia media. Il maschio arriva a 53 cm al garrese, la femmina poco meno. Il peso massimo si aggira sui 15-20 kg.
Il Border Collie è un cane dall’aspetto armonioso e dallo sguardo che tradisce la sua intelligenza e sensibilità. Cane ben proporzionato e dalla struttura atletica, con coda abbastanza lunga e pelosa, ha orecchie di taglia media portate erette o semi erette. Ha un cranio largo, muso forte, guance scarse, zampe con forma ovale e dita strette. Il Border Collie ha un’andatura regolare e sciolta, elegante, mai impacciata. Corre abbastanza velocemente. Il pelo del Border Collie è di media lunghezza o lungo (fino a 5-7 cm).
Sono tanti i colori del Border Collie che vengono ammessi: ricordiamo il bianco nero, pezzato, che è sicuramente il più diffuso ma può esserci anche il Border Collie marrone bianco. Tanti altri colori ammessi della razza Border Collie sono blue, blue tricolore, blue merle e blue merle tricolore, lilac, lilac tricolore, lilac merle e lilac merle tricolore, sable, sable tricolore, sable merle e sable merle tricolore, black saddleback tricolour, seal, seal tricolore, seal merle e seal merle tricolore, chocolate, chocolate tricolore, chocolate merle e chocolate merle tricolore, rosso, rosso tricolore, red merle.

Aspettativa di vita e salute del Border Collie

Il Border Collie ha un’aspettativa di vita sui 12-15 anni, quindi è abbastanza longevo.
Il Border Collie è un cane normotipo ed ha una salute abbastanza robusta, non si ammala facilmente. Può comunque essere soggetto a delle malattie genetiche che possono essere controllate prima di acquistare il cane.
Fra le malattie che possono colpire il Border Collie ricordiamo:

  • L’Atrofia centrale progressiva della Retina
  • La displasia dell’anca (anche se non è una delle razze più colpite)
  • La Trapped Nuetrophil Sindrome, che colpisce il midollo
  • Crisi convulsive.

A livello della cura del Border Collie e della sua pulizia, possiamo dire che è un cane che richiede attenzione: infatti il pelo (specialmente quello lungo) deve essere tenuto bene per evitare che si creino nodi.
Una volta a settimana il pelo del Border Collie deve essere spazzolato. Il bagno a questo cane deve essere fatto solamente al bisogno e con appositi prodotti, evitando se possibile di usare shampoo a secco che danneggia il pelo. Particolare attenzione deve essere fatta alla salute delle orecchie del Border Collie.

Le 5 fasi che un proprietario (pigro) deve affrontare

Il Border Collie è un cane estremamente vivace ed attivo, pieno di gioia di vivere e voglia di muoversi e… potrebbe mettere in seria difficoltà un padrone pigro e non molto attento al movimento. In questo paragrafo vi descriviamo diverse fasi che ogni proprietario di Border Collie che non ami muoversi dovrà affrontare nella sua vita.

Le cinque fasi della convivenza con un Border Collie

  1. Fase della negazione. In questa fase ci si rende conto davvero per la prima volta che il nostro cane non vuole far altro che giocare tutto il giorno e tutta la notte.
    La speranza del proprietario è che prima o poi il cane non ce la faccia più e si lasci andare. Ma purtroppo ci si rende ben presto conto del fatto che il Border Collie non sembra volersi fermare e continua a saltellare e correre per tutta la casa.
    Questa fase è ancora permeata dalla speranza… che il cane possa prima o poi crollare e mettersi a dormire.
  2. Fase rabbia. Questa fase interviene quando ci si rende conto che la speranza di cui prima era mal riposta. In verità il Border Collie non solo non ha nessuna voglia di dormire e calmarsi, ma soprattutto vorrebbe coinvolgervi nel suo gioco. In questa fase la rabbia prende il sopravvento e il cane cercherà inutilmente di coinvolgervi nel suo gioco.
  3. Fase del patteggiamento. Fase nella quale il padrone del Border Collie comincia a rendersi conto di non poter ignorare le richieste del suo cane. Il padrone pensa che sia sufficiente portarlo mezz’ora in giardino o lanciargli per qualche volta un legnato. Invece ci si rende ben presto conto che al Border Collie tutto questo non basta per nulla…
  4. Fase di depressione.
    Nulla da fare, si capisce una volta per tutte che il proprio Border Collie non ha nessuna intenzione di darsi una calmata né ora né mai.
    Si ripensa con nostalgia a quando si avrebbe voluto acquistare una tartaruga d’acqua o un pratico gattino da tenere in casa. Ma al Border Collie non importa nulla dei nostri momenti depressivi. Lui vorrebbe che l’attenzione fosse tutta per lui.
  5. Fase dell’accettazione. Finalmente si è arrivati alla fase di accettazione: non si può cambiare l’attitudine del Border Collie, bisogna cambiare da sé.
    Finalmente ci si adegua alla propria nuova vita: e ci si rende conto che è ora di rendere la propria esistenza un po’ più attiva. Assieme al proprio Border Collie.

7 consigli per prendersene cura

Il Border Collie è uno dei cani più ricchi di curiosità e di energia al mondo. Cresciuto nella regione Anglo-scozzese, questo animale veniva usato come pastore e come guardiano dei greggi di pecore. Proprio per questo motivo, probabilmente, è così forte, energetico, determinato, e predisposto al lavoro. Questo cane è un ottimo compagno di lavoro, disciplinato ed intelligente. Ancora oggi, infatti, il Border Collie viene utilizzato come cane da pastore in tante fattorie nel mondo. Così facilmente addestrabile, dotato di grande ubbidienza, senso della disciplina e di una penetrante intelligenza, questo cane viene usato anche nelle discipline sportive (lancio del disco, salto, agilità) perché molto portato all’attività fisica. Insomma, se questo tipo di cane così ricco di qualità ti interessa, la prima cosa che devi fare è scoprire come gestirne uno in maniera ottimale. Ecco quindi sette consigli per sapere come prendersi cura di un Border Collie. 

  1. Gestire la sua aggressività. Questo cane in linea di massima non è aggressivo, ma potrebbe divenirlo. Devi essere sempre in grado di gestire la potenziale aggressività del Border Collie, comprendendo eventualmente le cause che possono scatenarla. Una volta che hai capito il motivo che rende il Border Collie aggressivo, devi cercare di gestirlo, eventualmente anche uscendo dalla stanza dove si trova. L’ultima cosa che devi fare è cercare di far arrabbiare il cane ancora di più. Se il Border Collie diviene aggressivo per questioni di dominanza, devi assumere tu il ruolo di Cane Alpha, eventualmente anche cercando di farti aiutare da un esperto di addestramento che potrà fare un corso per obbedienza al tuo cane.
  2. Allenare a casa il Border Collie.
    Molte persone non hanno idea di come allenare a casa il loro cane, ma invece sarebbe utile conoscere qualche nozione. Per esempio, insegnare al cane di non fare la pipì in casa. Portalo sempre a passeggiare circa 15-20 minuti dopo il pasto, circa 4-6 volte al giorno. Così avrai la possibilità di insegnare al tuo cane che i suoi bisogni (che vengono spontanei dopo mangiato) vanno fatti nell’erba e non in casa. I cani hanno un olfatto potentissimo e si ricordano facilmente di non doverla fare in casa.
  3. Trucchi per addestrare il Border Collie. Il Border Collie è un cane estremamente intelligente, e questo fa sì che impari abbastanza alla svelta le nozioni. Ma dovrai essere molto gentile e paziente nel relazionarti con il cucciolo. Dai 3 ai 6 mesi, bisogna insegnargli la base. Puoi insegnargli i comandi basilari come sedersi, sdraiarsi, e altri piccoli trucchi che potranno tornare utili. Quando ha dai 6 ai 12 mesi puoi anche insegnargli alcuni trucchi più complessi come ‘rotola’, ‘abbaia’, per esempio. Una volta che il Border Collie avrà una chiara idea degli ordini di base, sarà relativamente semplice insegnargli anche gli altri. Quando avrò superato un anno, potrai insegnargli di tutto… anche ad andare a prenderti il giornale la mattina!
  4. Addestralo a stare da solo. Il Border Collie dovrebbe anche essere addestrato a rimanere chiuso in gabbia e stare da solo. Solamente in questo modo potrai porre dei chiari paletti alle sue libertà. Non esagerare però: non lasciare il cane legato e chiuso più di qualche ora al giorno per non modificarne negativamente il carattere.
  5. Fai fare esercizio al tuo Border Collie. Per questo cane restare attivo è davvero fondamentale, deve sfogare le sue energie. Ci sono davvero tanti esercizi da fare, come suggerimento possiamo dirti di correre col tuo cane alla mattina (è anche un buon incentivo per fare dell’attività fisica); cammina, facendo lunghe passeggiate, assieme al tuo cane, in modo da aiutarlo anche a socializzare; insegnagli diversi giochi di agilità o di intelligenza.
  6. Consigli per la pulizia. Il pelo doppio del Border Collie richiede una certa manutenzione ed attenzione alla pulizia. Bisognerebbe spazzolarlo ogni uno o due mesi con grande attenzione, durante inverno ed estate, ed aumentare la frequenza del grooming in primavera ed in autunno quando perde molto pelo. Pulisci con attenzione anche le orecchie, per evitare accumulo di cerume. Tieni regolata anche la lunghezza delle unghie.
  7. Cibo e alimentazione. Il metabolismo dei Border Collie è più veloce di quello di altri cani. Questi animali si muovono davvero tanto e usano tante energie, non bisogna dimenticarlo. L’alimentazione del Border Collie deve tenere conto che questo cane consuma fino a 1000 kcal al giorno, e se fa lavori pesanti come il cane da pastore anche 1400 kcal in una sola giornata. Cibo energetico, nutriente e di massima qualità è quello che ci vuole per mantenerlo sempre sano, attivo, e per non farlo dimagrire troppo. Nel caso chiedi consiglio al veterinario.

5 miti ai quali non devi credere

Il Border Collie è una razza di cane stupefacente per la sua intelligenza. Questo animale è assolutamente adorabile, un cane da guardia con i fiocchi e sempre con tanta, tanta energia. Cani responsabili, intelligenti, sono anche abbastanza piccoli e quindi perfetti anche per stare in casa (sempre che venga fatto far loro abbastanza moto). I Border Collie nascono per il lavoro nelle fattorie, per la loro grande capacità di tenere in ordine il gregge e di aiutare i contadini.
Stai pensando di adottare uno di questi straordinari cani? Ecco cinque miti sul Border Collie ai quali non devi assolutamente credere perché falserebbero la tua idea su questo bel cane.

  1. Il Border Collie quando ha un anno non è più un cucciolo. Molte persone pensano che appena il Border Collie compie un anno non possa più essere considerato un cucciolo e che quindi si darà una bella calmata. Non è vero: non puoi aspettarti che il tuo Border Collie cominci a atteggiarsi come un adulto solamente perché ha un anno. Dovrai aspettare 3-4 anni, e fino a quando avrà 5 anni non si calmerà.
  2. Il comportamento del Border Collie si determina in base al sesso. Esiste la credenza che se compri una Border Collie femmina, si comporterà in un certo modo, mentre se acquisti un maschio il suo carattere e comportamento sarà diverso. Non è vero: il carattere del Border Collie non è basato sul genere, proprio come avviene con gli esseri umani: varia da cane a cane.
  3. I Border Collie sono così intelligenti che possono addestrarsi da soli. Altro mito duro a morire che circola sui Border Collie. Ovviamente si tratta di cani estremamente intelligenti e recettivi, ma come ogni razza ha bisogno di un buon addestramento quando è ancora cucciolo. Questo cane non può imparare da solo come abbaiare e quando non mordere; il Border Collie è un cane semplice da addestrare perchè è intelligente, ma non si addestra da solo.
  4. Tutti i Border Collie sono estremamente attivi. Sì, la maggior parte dei Border Collie sono esuberanti e molto attivi, ma un buon addestramento li può calmare e contenere. Comunque abbiamo detto che ogni Border Collie ha il suo carattere e che quindi non è possibile generalizzare una caratteristica.
  5. I Border Collie non possono stare in una casa con dei bambini se non sono cuccioli. Molti genitori sono convinti che se adotteranno un Border Collie dovranno prenderlo da cucciolo, altrimenti non si abituerà mai a stare con i bambini. Non è vero: il Border Collie ad ogni età può abituare a stare in una famiglia. Certo, ci vuole addestramento e ci vuole anche che con pazienza si aiuti il cane alla socializzazione ma non è affatto impossibile. Questi cani sono davvero fantastici ad ogni età e la loro intelligenza, bellezza e la loro fedeltà ti lasceranno a bocca aperta; non ti pentirai di aver scelto un cane così dolce, così buono e così fedele… e anche attivo, ovviamente (hanno bisogno di tanta attività fisica e di gioco per tenersi attivi mentalmente e fisicamente).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here