Akita Americano: carattere, standard e cose da sapere

1
10745

L’Akita Americano è un bel pupazzo di pelo da strapazzare di coccole. Ma quanto sapete sulla sua storia, sul suo carattere? Cerchiamo di conoscere meglio questo bell’animale.

Storia dell’Akita Americano

L’Akita Americano veniva un tempo chiamato Grande Cane Giapponese. Non a caso esso è molto simile all’Akita nipponico. 
Infatti tutti e due hanno un predecessore comune che è Akita Matagis, la razza dei cani per la caccia all’orso e da combattimento.
Fu verso metà del 1800 che questi cani vennero incrociati allo scopo di ottenere una razza più muscolosa. Nonostante all’inizio del Novecento i combattimenti fra cani fossero stati vietati in Giappone, gli Akita continuarono a prosperare come una vera e propria razza nazionale. Poi durante la seconda guerra mondiale, purtroppo gli Akita quasi si estinsero perché la loro pelliccia veniva utilizzata.
Dopo la guerra, fra le varie razze di Akita, una venne portata negli USA. L’Esercito americano si innamorò di questa razza e nel 1956 venne fondato il club dell’alita. La razza venne ufficialmente accettata e quindi venne ammessa all’esposizione nel 1972.

Aspetto dell’Akita Americano

L’Akita Americano è un cane di taglia grande. Di costituzione solida e massiccia, è un cane muscoloso, con testa triangolare, muso profondo ed occhi piccoli, ed orecchie solide. Il pelo è molto folto, doppio e lungo sulla schiena. La coda è particolare della razza: molto folta e portata arrotolata.

Carattere dell’Akita Americano

L’Akita Americano è un cane eccezionale con la famiglia, molto dolce col padrone. Affidabile, intelligente, tuttavia è sospettoso con gli estranei e non tollera cani dello stesso sesso.

11 cose da sapere

L’Akita Americano è una razza di cane non molto diffusa in Europa; fiero, elegante, permaloso, dolcissimo, dotato di un soffice pelo che lo rende un bel batuffolo per tutta la famiglia. Ma l’Akita Americano ha anche un carattere abbastanza particolare. Se sei in procinto di acquistare un Akita Americano, questa è una lista delle cose di cui dovresti essere messo al corrente:

  1. Non è sdolcinato, anzi potremmo dire che è un cane che odia tutto quello che è zuccheroso, sdolcinato, comprese anche le paroline dette con toni di voce da bambino e le troppe coccole.
  2. Si tratta di un cane abbastanza permaloso, per intenderci non quel tipo di cane che prega per avere un biscotto. E se il biscotto non gli viene dato, è capace di tenere il muso e di fare l’offeso per tutta la giornata.
  3. Non si impegna nel collaborare. Si tratta di un cane molto intelligente, quindi in grado di aiutarci e di ascoltarci ma il problema è che non sembra abba intenzione di farlo. Semplicemente, non può tollerare la coercizione.
  4. Insegue tutto quello che si muove, compreso gli animali altrui. L’Akita Americano insegue tutto, perché è un predatore nato, ma non è detto che abbia voglia di inseguire il frisbee e il legnato che gli aveva scagliato. No, non vuole obbedire. Tende ad inseguire poveri gatti del vicinato.
  5. Non adora gli estranei. L’Akita Americano non tende a socializzare con gli estranei, e soprattutto se questi ultimi hanno comportamenti troppo zuccherosi possono arrabbiarsi e stufarsi alla svelta. Questo potrebbe far apparire l’Akita Americano come un cane un po’ scostante ed antipatico: ma se non elemosina coccole neanche dal padrone, che se ne fa di quelle di un estraneo?
  6. L’Akita Americano osserva tutto quello che fai. Un cane intelligente come questo è in grado di osservarti per ore, di guardare ciò che fai e di assimilare le tue abitudini, le cose che ami e che odi, il tuo comportamento, il tuo modo di fare.
  7. D’estate sembrerà di non avere il cane. L’Akita Americano soffre il caldo e questo significa che nel corso delle giornate estive, il vostro cane scomparirà letteralmente dalla vita sociale. Non sopporta il sole e vorrebbe semplicemente stare in casa a poltrire tutto il giorno quando c’è troppo caldo.
  8. Furbo, anzi furbissimo, il Akita Americano sa come risolvere tutti i suoi problemi, per esempio non è escluso che impari ad aprire il frigo mentre non ci siete, o comunque a inventare tiri mancini da fare mentre siete sotto la doccia o dormite.
  9. Non impara i comandi. Uno dei crucci di questo cane, così orgoglioso e che non ascolta molto, è che non si mette mai in posa, non si siede, non ascolta i comandi del padrone. Non lo fa per scarsa intelligenza, anzi: semplicemente è un po’ lazzarone. Per ottenere qualcosa bisogna ricattarli.
  10. Parla: il Akita Americano parla, ha un vocabolario molto più ricco rispetto a quello di altri cani, riesce a fare discorsi tutti suoi.
  11. Sono cani coraggiosissimi. Ma sono anche dolci. Questi cani che sembrano enormi peluche in realtà sarebbero in grado di combattere contro un puma.

1 commento

  1. Sogno da diversi anni di prendere un cucciolo di akita americano.
    Premetto sono un manager di 46 anni ke causa lavoro, vive da solo lontano dalla famiglia. Ho la fortuna di abitare a 2km dal luogo di lavoro, in una casa con piccolo giardino.
    Due dubbi: a casa lo lascerei solo in giardino per 5/6 ore al mattino e altrettante al pomeriggio pur consentendogli il giro 3 volte al giorno;
    2 week end al mese sono fuori per cui dovrei farlo accudire da una dogsitter o in amico che possa almeno portargli da mangiare. Cosa ne pensa? Io vorrei tanto ma sono allo stesso tempo un po frenato..
    Mi dai un consiglio?
    Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here