Come allestire un acquario per pesci

2
508

Scegliere la vasca e porla sul giusto supporto

Per cominciare ad allestire un acquario per pesci è necessario stabilire il numero e il tipo di pesci che si vorrà avere, sulla base di ciò si potrà procedere all’acquisto di una vasca della giusta dimensione. Per iniziare si consiglia una vasca da 200 litri che permetterà di tenere una certa varietà di pesci e alghe. Una volta scelta la vasca è fondamentale acquistare il supporto adatto, che abbia dunque una base che si adatti perfettamente alla forma della vasca e la giusta resistenza nel reggere il peso dell’acqua. Poiché questo è un aspetto da non sottovalutare si consiglia di comprare il kit completo.

Installazione filtro e sistema di riscaldamento

Il secondo passo per l’allestimento di un acquario per pesci è l’installazione del filtro, scegliendo tra gli undergravel (sottosabbia) o ad alimentazione che si appende sul retro dell’acquario e l’installazione di un calorifero all’interno della vasca, che andrà posizionato vicino alla bocca del filtro così da riscaldare l’acqua uniformemente.

Posizionamento della ghia e degli altri oggetti di decorazione

La ghiaia o sabbia è fondamentale per l’allestimento di un acquario per pesci in quanto aiuta il loro orientamento e mantiene la vasca in buono stato. Per questa ragione bisogna ricoprire il fondale con circa 5-7 cm di ghia o di sabbia reperibile in commercio in quasi tutti i negozi di prodotti per animali. Nel posizionarla alla’interno della vasca è bene avere cura di creare una leggere pendenza verso l’alto sulla parte posteriore della vasca.

Adesso, per completare l’allestimento dell’acquario per pesci, aggiungiamo le piante e tutte le altre decorazioni come pezzi di legni o altri oggetti pensati per poter risiedere sul fondo dell’acquario. Ricordiamo di prestare attenzione sul fatto che le piante inserite siano adatte ai tipi di pesce che si ha intenzione di acquistare e che alcune di queste avranno bisogno di essere ancorate sul fondo della vasca con l’aiuto del filo da pesca. Le piante inoltre vengono definite delle decorazioni pratiche in quanto controllano lo sviluppo del plankton.

Solo adesso che l’allestimento dell’acquario è completato sarà possibile inserire i pesci, seguendo le indicazioni dell’esperto che ce li venderà.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO