Passeggiare con il cane: un importante momento di condivisione

0
1737

Passeggiare con il cane significa passare del buon tempo con un amico che non ci tradisce mai. Ormai è abituale vedere in molte città una coppia formata da persona e cane che passeggiano tranquillamente con il guinzaglio. Quella della passeggiata non è solamente un modo di staccare la spina, ma è anche un momento importante di condivisione.

È davvero fondamentale passeggiare con il proprio cane, anche se a volte questo aspetto viene sottovalutato.
Perché è così importante passeggiare con il proprio cane? Perché in questo modo il nostro animale fa assieme a noi un’esperienza, ed in particolare un’esperienza sociale, attraverso il mondo. La passeggiata è un momento nel quale l’animale può finalmente interagire con le persone e anche con altri animali, conoscere delle zone e degli ambienti diversi rispetto a casa, di interagire con cani e con persone. La passeggiata non è affatto banale, anzi è un momento educativo, di socializzazione ed interazione molto importante.
Per il cane la passeggiata è un momento nel quale conosce meglio il mondo dove vive. 

La passeggiata con il cane

Il luogo migliore dove passeggiare col cane è senza dubbio la campagna e la natura: qui il cane si troverà a suo agio, nel silenzio e nella possibilità di esplorare. Ma non si sottovaluti anche la possibilità di una bella passeggiata in città, in un parco, dove il cane avrà modo di confrontarsi con i suoi simili e con gli umani.
Si tratta sempre di un’esperienza, un modo per farlo giocare, per rafforzare il legame, e per permettergli di mettersi alla prova.

Non solo parchi e città

Non esiste solamente la passeggiata al parco o in città. Esistono anche altre tipologie di passeggiate, come quelle organizzate da esperti cinofili con gruppi di cani, con o senza guinzaglio. Queste passeggiate sono utili per sviluppare l’autocontrollo e la socializzazione dei cani.
Sono momenti educativi di grande spessore. In questo modo si può affidare il proprio cane all’esperto per permettergli di limare un poco alla volta degli aspetti problematici del suo carattere, ovvero difficoltà di socializzazione e di ascolto.
Ma si può anche pensare di fare delle esperienze del tutto diverse, come un campeggio o trekking nella natura assieme al proprio cane. Esperienze diverse e complementari rispetto alla ‘classica’ passeggiata di qualche minuto al giorno che il cane può fare nel parco della nostra città, e grazie alle quali possiamo conoscere meglio il nostro amico a quattro zampe (e viceversa, ovviamente).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here