Levriero Irlandese: carattere e standard

0
2401

Il Levriero Irlandese è un cane antico e dalla storia appassionante, un vero animale perfetto per gli amatori del levriero. Veniva anticamente usato per la caccia al lupo non solo in Irlanda, ma anche per il resto dell’Europa. Non è un cane molto diffuso in generale, in quanto appassiona soprattutto gli amatori, ma è noto per la sua taglia grande, per il suo immenso coraggio, per la sua riservatezza e la fedeltà al padrone.
Questo splendido cane oggi viene usato per la compagnia, per gli show, ma anche per l’agility dog oppure nelle gare di obbedienza, dove dà sempre ottimi risultati. Questo cane, piccola curiosità, è una delle poche razze che può gareggiare anche senza museruola. Inoltre è incredibilmente agile ed armoniosa, a dispetto delle dimensioni che soprattutto nel maschio possono essere imponenti. Se ti appassiona questa razza e vuoi saperne di più, sei nel posto giusto.

Origine del Levriero Irlandese

Il Levriero Irlandese ha una storia antica, ma non siamo certissimi delle sue origini. Secondo alcune fonti, l’origine del Levriero Irlandese sarebbero nel Sacro Romano Impero. Altri invece ritengono che questo cane fu importato dai romani fino in Irlanda, e lì venne allevato dai Celti che lo chiamavano Cù Faoil. Veniva usato come da combattimento in guerra e contro lupi ed orsi. Simbolo di nobiltà, era ben accetto nelle famiglie aristocratiche. Nelle saghe irlandesi, questo cane veniva celebrato come un coraggioso eroe, e come un animale di immenso valore.
Questa razza rischiò di estinguersi molte volte. Veniva usata come cane da caccia, da guardia, da famiglia, da combattimento: il suo carattere coraggioso lo rendeva perfetto per ogni tipo di impiego.
La sua stazza, l’aggressività, la sua forza e la sua velocità lo rendevano il cane perfetto per combattere contro il lupo. Il loro compito nella caccia era quello di scovare i lui e di ferirli gravemente. La scomparsa del lupo dalla Gran Bretagna e dall’Irlanda è stata dovuta anche dalla caccia perpetrata con il Levriero Irlandese.
La storia narra che il capitano Graham cercò di ricostruire questo esemplare incrociando il Deerhound assieme all’Alano Tedesco e al Borzoi Russo, ottenendo così il glorioso Levriero Irlandese.
Nel 1600 venne riconosciuta come razza. Nel 1879, in occasione di una esposizione, la razza viene riconosciuta dal Kennel Club irlandese e nel 1885 nasce un club apposito per questo cane. Oggi il Levriero Irlandese viene usato soprattutto come cane da guardia, sport e compagnia.

Carattere del Levriero Irlandese

Il Levriero Irlandese è un cane naturalmente riservato ed indipendente. E’ abbastanza diffidente nei confronti delle persone che non conosce, ma si tratta di un comportamento istintivo e naturale e non di altezzosità.
Il Levriero Irlandese tendenzialmente è socievole con la sua famiglia ed anche con i bambini. E’ rispettoso verso tutta la famiglia, ma stringe un forte legame di affezione con una sola persona. Ama giocare con i bambini e se ne prende cura volentieri, ma stante la sua grande mole non è mai consigliabile lasciarlo da solo con loro.
Il Levriero Irlandese è un cane di straordinario coraggio ed è molto territoriale. Protegge fino alla morte il suo padrone ed i membri della sua famiglia. Per questo se sente minacciata la sua famiglia può essere molto aggressivo. Tende ad abbaiare molto e non sopporta essere stuzzicato; se provocato può reagire male.
Il Levriero Irlandese è un cane di grossa taglia e per questo motivo sarebbe bene lasciargli a disposizione degli spazi ampi dove muoversi. Ha bisogno di fare tanto movimento; è un cane consigliato a chi abbia polso e tanta passione per questi animali, e si renda disponibile a farli muovere e sfogare ogni giorno. 
Il Levriero Irlandese è un cane molto intelligente, e non è incosciente. Prima di attaccare avverte abbaiando. Ha un carattere equilibrato. Oggi viene usato soprattutto come cane da guardia o da compagnia; è ideale per persone sportive ed attive.

Aspetto e taglia del Levriero Irlandese

Il Levriero Irlandese è un cane di grossa taglia, anche se è slanciato e quindi non troppo pesante. Imponente, muscoloso, ha una struttura massiccia ma aggraziata ed anche l’andatura è molto sciolta e mai goffa.
Il Levriero Irlandese è uno dei cani più alti del mondo: il maschio raggiunge i 78,5 ama al garrese (i più alti anche 86 cm al garrese) e le femmine i 71 cm. Il maschio arriva a pesare fino a 54 kg e le femmine fino a 40-41.
Ha una testa grande tenuta alta, la coda a spazzola, un corpo allungato ed il muso appuntito. Il muso è nero e gli occhi piccoli e scuri. Lo sguardo del Levriero Irlandese è dolce e buono. Le orecchie sono piccole, il pelo è abbastanza corto ma ha la caratteristica di essere ruvido, il che richiede una continua pulizia e attenzione. Il Levriero Irlandese può essere grigio, nero, rosso, bianco, daino oppure tigrato. Questo cane richiede una certa pulizia accurata, soprattutto lo spazzolamento del pelo e la cura degli occhi e delle orecchie.

Aspettativa di vita e salute del Levriero Irlandese

Il Levriero Irlandese vive in genere fino a 6-10 anni. Purtroppo essendo un cane di grossa taglia ha una aspettativa di vita abbastanza limitata.
La durata della vita del Levriero Irlandese spesso viene inficiata da alcune malattie che possono colpire la sua razza, come per esempio il cancro alle ossa, la torsione dello stomaco (che è una delle principali cause di morte; si può evitare se si evita di far correre o passeggiare il cane dopo mangiato) e la mielopatia. Anche la displasia dell’anca è una possibile malattia del Levriero Irlandese.

Prima di portare il cucciolo a casa è bene premunirsi, in questo modo:

  • Compra una cuccia per il cane, abbastanza grande perché stia comodo.
  • Compra un collare ed un guinzaglio che userai fin dall’inizio per abituarlo.
  • Pianifica gli esercizi del cucciolo.
  • Prepara una scorta di cibo di qualità per la sua crescita.
  • Quando viaggi prendi sempre una bottiglia d’acqua ed una ciotola per lui.

Quando finalmente porti il cucciolo a casa, bisogna che impari subito le regole che ci sono. Bisogna farlo socializzare da subito e con costanza.

  • Stai molto attento a quello che fa.
  • Insegnagli ad urinare e fare i suoi bisogni fuori.
  • Insegnagli quello che può e quello che non può fare.
  • Non lasciarlo dormire sul letto.
  • Nutrilo a colazione, pranzo e cena.
  • Coccolalo e non lasciarlo solo per troppo tempo.
  • Insegnagli ad obbedire ai comandi vocali.
  • Usa trucchi come un biscottino per cani per mantenere ottimale il suo comportamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here