Il canile come opportunità

0
1346

Il canile è visto come un luogo triste. Esso ricorda infatti un posto dove vengono tenuti dei cani che non hanno famiglia, quindi un luogo dove si trovano animali abbandonati, malnutriti, tristi. In realtà oggi come oggi i canili stanno profondamente cambiando e stanno diventando dei luoghi nuovi in tutti i sensi.

Oggi al canile viene attribuita una funzione anche sociale, di recupero degli animali che vi vivono, e soprattutto i canili non servono come ‘contenitore’ di animali abbandonati ma come passaggio prima che ogni cane possa trovare una famiglia tutta per sé. Ma cerchiamo di capire come si è arrivati ai canili odierni.

Breve storia dei canili

Un tempo i canili erano disposti dalla legge per evitare che si formassero branchi di cani randagi, pericolosi per la popolazione e per altri animali. In queste strutture i cani rimanevano solo prima di essere uccisi, e per questo motivo si trovavano fuori dalle città. I canili esistevano per un motivo di tutela della salute pubblica, non certo per salvaguardare la salute dei cani che ne erano ospiti.
Il 1991 è stato l’anno del cambiamento. Grazie anche alle pressioni delle associazioni che si battevano per i diritti degli animali è stata approvata una legge, la 281/91, che si occupava di disciplinare il problema dell’abbandono degli animali.
La legge stabiliva che l’eutanasia poteva essere usata solo in caso di malattie gravi e di pericolosità comprovata dell’animale. Dopo due mesi nel canile sanitario, i cani avrebbero dovuto essere portati in strutture diverse.
Oggi quindi il canile è un luogo dove i cani possono rifugiarsi e cercare un padrone.

Lo scopo del canile oggi

Lo scopo del canile oggi è quello di aiutare l’adozione dei cani ma in modo responsabile, attraverso percorsi personalizzati che puntano anche all’educazione e/o rieducazione dei cani coinvolti, e di sensibilizzare la comunità sui problemi dei cani.
Il canile vuole quindi favorire le adozioni ed evitare che il cane dopo essere stato adottato venga nuovamente abbandonato.
Per questo oggi prima di dare in adozione in cane si valuta anche la famiglia del soggetto che lo vuole adottare, si organizza un supporto educativo post adozione e controlli sulla salute dell’animale. Più che una struttura oggi il canile è anche un luogo dove si possono trovare tante informazioni sugli animali.
Il canile opera come un luogo responsabile, quindi cercando di preservare la dignità dei suoi ospiti.
Per questo è importante che venga garantita l’igiene, le uscite quotidiane per gli ospiti, l’interazione e la socializzazione fra cani, ed eventualmente si organizzano anche dei corsi per rieducare gli ospiti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here