Educare i gattini all’utilizzo della lettiera

0
799
www.pet-life.net

Hai appena adottato un bel micetto ed è importante insegnargli sin da subito a fare i suoi bisognini nella cassetta, se vuoi evitare che li faccia dappertutto!

Come scegliere e posizionare la lettiera

La lettiera deve essere delle dimensioni adeguate per il tuo gattino, soprattutto in altezza, in modo che possa accedervi facilmente.

Il materiale assorbente deve essere sabbia o sassolini, entrambi non profumati, o in alternativa segatura o carta di giornale. Ogni gatto ha la sua preferenza ed imparerai a capire cosa gradisce maggiormente.

La lettiera va posizionata in un punto accessibile al gattino ma riservato: il piccolo deve raggiungere facilmente la sua “toilette”, quindi se hai una casa a più piani ogni piano deve avere la sua lettiera, altrimenti rischia di farla per strada.
Non va bene mettere la cassettina dove il micio possa essere spaventato da rumori (per esempio una lavatrice), da altri animali, o dal continuo passaggio di persone come in un ingresso.
Inoltre il gatto non fa i bisogni dove mangia, esattamente come noi, quindi la ciotola della pappa non deve essere nei pressi della lettiera.

Incoraggiare l’utilizzo della cassetta

I primi giorni sarà necessario vigilare sul gattino ogni volta che è libero per casa perché giocando ed esplorando può farsi del male e danneggiare la casa, anche imbrattandola con i suoi bisognini.
Quando non può essere vigilato, andrebbe confinato in una piccola (e la più sicura possibile) stanza con la sua lettiera.
Osservando il gattino, noterai che ad un certo punto smetterà di giocare e incomincerà ad annusare con decisione: probabilmente ha bisogno di evacuare!
Prendilo con delicatezza, portalo nella sua lettiera , non appena avrà fatto i suoi bisogni elogialo con dolcezza

Può essere una buona idea grattare la sabbietta, come farebbe un gatto, se il micetto non capisce bene cosa deve fare all’ interno della lettiera: i più piccoli imparano per imitazione.

Il gattino continua a farla fuori!

Se il gattino comincia a sporcare in certe aree, non ci vorrà molto prima che si instauri una cattiva abitudine, che va sicuramente eradicata.
Innanzitutto non sgridare il gattino e non mettergli il muso dove ha sporcato, perché è inutile.
Pulisci la zona imbrattata con un prodotto in grado di eliminare l’odore (può essere necessario pulire più volte) e rendere quest’area meno desiderabile.
Allo scopo può essere utile lasciare nell’area odori sgradevoli, come quello di citronella, o qualcosa di rumoroso come fogli da imballaggio con le bolle verso l’alto (scoppieranno appena il gattino ci passa sopra).
Talvolta basta semplicemente lasciare la ciotola del cibo o dell’acqua dove ha sporcato.

Ma perché non usa la lettiera? Cerchiamo di capirlo insieme
Può darsi che mentre faceva i suoi bisogni il gattino sia stato spaventato, oppure che la cassetta o il suo substrato abbiano un odore troppo forte (per noi sono profumi, per loro no!).
Magari avete sbagliato posizionamento della cassettina o semplicemente basta cambiare il materiale assorbente al suo interno con uno più gradito.
Se avete anche altri gatti, considerate l’idea di riservare una cassettina per ciascuno, specialmente al nuovo arrivato.

Appena il gattino utilizza finalmente la lettiera premiatelo con coccole e/o, quando ha finito, con dei gustosi premi.

Se invece continua a farla fuori, ti consigliamo una visita dal veterinario perché potrebbe avere patologie delle basse vie urinarie o gastroenteriche da curare.

Ti ricordo che Love4pet.it mette a disposizione il nostro esperto pe qualsiasi consulto, clicca qui

Love4pet.it – Ci mettiamo il Cuore

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here