Come scegliere il proprio cane: consigli ed errori comuni

0
2902

I cani piccoli non sono più facili da gestire

Quando si decide di accogliere in famiglia un nuovo membro, in questo caso un cane, è possibile fare attenzione ad alcuni accorgimenti per evitare cattive sorprese in futuro.

Il primo passo per capire come scegliere il proprio cane è accettare l’idea che ogni amico a quattro zampe ha un suo carattere che non può essere plasmato, ma solo educato. È per questo motivo che, a differenza di come si può comunemente pensare, i cani piccoli sono particolarmente difficili da gestire: spesso di indole sono particolarmente invadenti e rumorosi, tendono ad obbedire meno agli ordini rispetto a quelli di taglia grande. Quindi, se da una parte si risolve il problema dello spazio (un cane piccolo non è ingombrante), dall’altra bisogna prepararsi ad avere a che fare con il suo carattere molto testardo.

Articolo correlato: Acquistare un cucciolo – cosa devi sapere

Ogni cane ha pregi e difetti

Come si fa a scegliere il proprio cane? Premettendo che adottare dal canile rimane, secondo me, sempre la scelta migliore, chi ama una particolare razza o desidera accogliere in famiglia un cane che non crei problemi e che si adatti alle particolari esigenze di vita del padrone, può informarsi sull’amico a quattro zampe che rispecchia i suoi bisogni.

Se ci sono bambini, per esempio, la scelta deve ricadere su razze miti e docili, come il Leon Berguer, il Chou Chou o il Labrador.

Se l’appartamento in cui viviamo non è molto ampio, i cani più adatti sono i tranquilli molossoidi.

Se, invece, abbiamo a disposizione un giardino, abbiamo la quasi totale libertà di scelta!

Scelta del cane: informazione e compromesso

Se siamo convinti di voler accogliere un nuovo amico in casa, dobbiamo anche chiederci come scegliere il proprio cane. Dunque, da una parte lui si deve adattare ai ritmi e alle esigenze della sua nuova famiglia, ma dall’altra, anche il padrone deve essere in grado di gestirlo e di fornirgli il benessere e l’amore di cui ha bisogno. Per questo motivo è sempre bene informarsi dettagliatamente sulla razza che si decide di adottare e anche sul tipo di educazione da fornire a Fido.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here