Come affrontare l’acquisto di animali esotici

0
301

Prendersi cura dei propri animali domestici richiede tempo e molta attenzione, a maggior ragione se si tratta di animali esotici. Prima di procedere all’acquisto di animali esotici è bene informarsi sui loro bisogni e necessità.

Informarsi sulle esigenze di ogni specie

Tra le varie specie di animali esotici ne segnaliamo uno vegetariano, l’iguana, e uno carnivoro, il serpente. L’iguana, che se tenuta correttamente può vivere fino a vent’anni, necessità di un’ ambiente umido all’interno del suo terrario di vetro e di un’alimentazione ricca di verdura fresca, frutti, fiori con l’integrazione di carbonato di calcio. Il serpente, come boa e pitoni, si nutrono di topi vivi o surgelati. Il serpente, inoltre, è un animale sangue freddo. Per questa ragione adora le alte temperature, che dovremmo ricreare all’interno di una teca in modo da poter simulare il più possibile il suo habitat naturale.

Contattare una clinica specialista

Subito dopo aver acquistato un animale esotico dovrai portarlo da un veterinario esperto nella cura di questi animali, per valutare lo stato di salute e per assicurarti che sia privo di qualsiasi parassita o malattia. Una volta aver avuto la certezza che l’animale goda di buona salute e rilasciato il libretto sanitario, potrai portarlo a casa e collocarlo all’interno della struttura per lui predisposta, controllando che l’habitat ricreato sia abbastanza simile a quello naturale.

Conoscere le normative

Un’altra cosa fondamentale da fare prima di procedere all’acquisto di animali esotici, è conoscere la normativa vigente in Italia. Infatti, oltre a richiedere al venditore un certificato che attesti la legale provenienza dell’animale, è necessario ottenere un’autorizzazione sanitaria rilasciata dal sindaco del comune di residenza attraverso i servizi veterinari delle Asl di appartenenza, sulla base della legge n. 89 del 14 dicembre 1990. Inoltre, dovrai accertarti che l’animale esotico che si intende acquistare non sia compreso nell’elenco previsto dalla CITES, la “Convenzione internazionale sul commercio delle specie di fauna e flora selvatiche in pericolo” (dall’inglese Convention on International Trade of Endangered Species), una convenzione internazionale che ha lo scopo di regolamentare il commercio di fauna e flora in pericolo di estinzione.

Love4pet – Ci mettiamo il cuore

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO