In vacanza con il gatto? Ecco cosa portare

0
284

Quando si va in vacanza si può pensare di portare il cane, ma il gatto? Si può portare il gatto in vacanza? Non è un’idea assurda, a patto di essere pronti a stare con lui e a non perderlo d’occhio. Ovviamente ci vuole anche tanta organizzazione. Ecco qualche consiglio.

Non dimenticare nulla

Molte destinazioni turistiche richiedono un certificato di vaccinazioni e salute per portare il gatto, e se andate all’estero è richiesto anche il passaporto per animali, che potete chiedere ad ogni veterinario accreditato. Il passaporto contiene informazioni su voi, l’animale e sulle vaccinazioni che ha fatto. Il gatto dovrà avere un tatuaggio leggibile ed un microchip registrato. Meglio ancora un collare con numero di telefono e residenza di dove siete in vacanza

Cosa portare in vacanza col gatto

Ecco una lista degli indispensabili da portare in vacanza se si va col gatto.

  1. Cuccia da viaggio: essenziale per abituare il gatto. Deve essere comoda e dovrete abituare il gatto a restarvi prima di partire, magari premiandolo.
  2. Portare anche dei giochi, per farlo sentire a suo agio.
  3. Non dimenticate le ciotole per l’acqua e per il cibo, e ovviamente il cibo al quale è abituato.
  4. Tutto il necessario per la cura: shampoo, prodotti di pulizia per occhi e orecchie, integratori, kit di pronto soccorso.
  5. La lettiera del gatto.
  6. Imbracatura: se volete portarlo con voi è meglio averla con sé, ma abituatelo prima.

Consigli per viaggiare bene col gatto

  • Per evitare vomito e malessere fino a 5 ore prima della partenza non fatelo mangiare. Assicuratevi che possa bere durante il viaggio.
  • Il gatto può soffrire il caldo in macchina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here