Serpenti da appartamento: quali scegliere?

0
524

Prima di procedere all’acquisto, è bene informarsi su quali siano tra le varie specie i serpenti d’appartamento che meglio si prestano a vivere con l’uomo. Le condizioni che bisogna aver esaminato sono il giusto spazio da fornire al serpente d’appartamento, la giusta alimentazione e le cure idonee. Ovviamente sarà anche necessario disporre in un luogo della casa poco rumoroso una sorta di teca dove verrà ricreato l’habitat del serpente. Per far ciò utilizzerai una lampada UVB che regolerà la temperatura ottimale, inserirai la zona per l’abbeveramento ed un tappetino sintetico intercambiabile.

Come scegliere?

Sicuramente, in commercio esistono delle razze di serpenti che meglio si prestano alla vita in appartamento. Tuttavia, a prescindere da questo, è bene accertarsi che venga si tratti di un animale allevato e non selvatico o di contrabbando, un rettile sano e privo di parassiti. Per quanto riguarda più nello specifico la scelta della specie, è sicuramente consigliabile orientarsi verso una con un’indole docile, facilmente gestibile, ovviamente non velenosa, non pericolosa. Degli esempi possono essere: l’Elaphe guttata, comunemente chiamato serpente del grano, il pitone a palla (o pitone reale) e il falso corallo, sono queste  tutte specie di serpente d’appartamento.

Alimentazione del serpente d’appartamento

Anche se si tratta di un serpente d’appartamento, la sua alimentazione non dovrà differire da quella che avrebbe avuto se fosse rimasto in natura. Essendo animali carnivori, prediligono prede molto particolari come locuste, topi, ramarri, chiocciole sia morte ma, il più delle volte, vive. Nei negozi specializzati è possibile recuperare prede congelate oppure ancora in vita, da stordire oppure uccidere prima di inserirle nel terrario. Ovviamente si consiglia sempre di chiedere ad un esperto quale sarà la giusta quantità di cibo giornaliera o, più nello specifico, quale dieta fornirgli per un’alimentazione sana e regolare.

Cure mediche

Come ogni animale anche il serpente d’appartamento richiede visite veterinarie, così da controllare l’eventuale presenza di parassiti o il regolare svolgimento della muta. L’animale andrà visitato per testare la sua salute, escludendo problemi alimentari, stress, eventuali rigonfiamenti, irritazioni cutanee e respiratorie.

Love4pet – Ci mettiamo il cuore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here