I migliori rettili per bambini

0
701

Perché ai bambini piacciono i rettili?

Ultimamente pare che sempre più bambini e ragazzini siano desiderosi di avere un rettile come animale domestico. Questo perché sempre più spesso vediamo questi animali come protagonisti di film e pubblicità che stimolano la voglia e la curiosità dei giovanissimi. Il loro carattere esotico, infatti, fa nascere nei bambini l’interesse per la natura e la voglia di seguire documentari, facendo crescere con un forte interesse ed amore per la natura.

Quali sono le specie migliori da tenere in casa

In questa breve lista, che ci sentiamo di proporre, abbiamo individuato i miglior rettili per bambini scelti poiché considerati i più adattabili ad un ambiente domestico. Questo per la loro taglia, in quanto non raggiungeranno mai una dimensione troppo elevata in età adulta, e per la loro indole innocua.

  1. Pogona
  2. Geco leopardo
  3. Geco crestato
  4. Serpe del grano
  5. Pitone reale
  6. Lampropeltis californiano
  7. Tartaruga a zampe rosse
  8. Tartaruga russa
  9. Tartaruga leopardo
  10. Tartaruga dalle orecchie rosse
  11. Testuggine palustre dipinta
  12. Tartaruga del muschio comune

Perché regalare un rettile ad un bambino?

I migliori rettili per bambini solitamente sono quelli a cui non è necessario prestare grandi cure. Infatti, non essendo animali molto esigenti, sono da considerarsi degli ottimi animali domestici. Inoltre, se il bambino soffre di allergie, il rettile diventa il miglior animale da scegliere. I rettili rappresentano ancora i migliori animali per bambini poiché non occupano molto spazio, quindi, se sei sprovvisto di terrazze e giardini, sappi che esistono delle specie di rettili che possono essere collocati in una teca da 75 litri, lunga circa un metro e larga 30 cm e altri ancora in un terrario da 38 litri.

I rettili sono i migliori animali per i bambini poiché non essendo molto sensibili, sono i candidati ideali per insegnare loro come si deve avere cura di un animale domestico. Quindi se il bambino si dimentica di dare loro il pasto giornaliero o di effettuare la pulizia della teca, i genitori avranno tutto il tempo di poter spiegargli quanto sia importante prendersi cura dell’animale, senza che questi abbia sofferto molto delle mancate attenzioni.

Love4pet – Ci mettiamo il cuore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here